DAL PRIMO GIUGNO Il corpo di Padre Pio in «esposizione permanente»: esultano i suoi fedeli

DAL PRIMO GIUGNO Il corpo di Padre Pio in «esposizione permanente»: esultano i suoi fedeli

Saranno esposte per sempre agli occhi dei suoi devoti: dal primo giugno le spoglie di Padre Pio saranno di nuovo visibili, ma questa volta senza più limiti di tempo, come è accaduto in passato. Il corpo del frate di Pietrelcina fu infatti esibito, per la gioia di milioni di suoi fedeli in tutto il mondo, per diciassette mesi, dall'aprile del 2008 al settembre del 2009, nella cripta del Santuario di Santa Maria delle Grazie, a San Giovanni Rotondo. Proprio nel giugno del 2009 Papa Benedetto XVI fece visita a quelle spoglie, come hanno fatto cinque milioni e mezzo di pellegrini arrivati da ogni parte del globo.
Poi però il corpo del santo di Pietrelcina è rimasto lontano dagli occhi dei suoi fedeli per quattro anni. I suoi resti sono stati trasferiti nella cripta dell'adiacente Chiesa Nuova realizzata da Renzo Piano. I suoi devoti però hanno continuato a chiedere - con telefonate, email e lettere, come spiegano i Cappuccini - di potere vedere di nuovo le reliquie. Così, in accordo con la Diocesi, la decisione: dal primo giugno ci sarà una nuova esposizione, permanente. Il corpo di san Pio resterà nell'intercapedine del plinto centrale della chiesa inferiore, custodito in un'urna di vetro. Sarà il cardinale Amato a presiedere la celebrazione per l'inizio dell'esposizione. Ora si attende la visita di Papa Francesco, che però prima dovrebbe recarsi ad Assisi.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento