Renzi alla Partita del Cuore: un spot elettorale per il Pd che adesso imbarazza la Rai

Il premier in campo con Nardella il 19 maggio. E sei giorni dopo si voterà per le europee e per il Comune di Firenze

Renzi alla Partita del Cuore: un spot elettorale per il Pd che adesso imbarazza la Rai

Matteo Renzi scalda i muscoli e si prepara a scendere in campo. Questavolta non per scalare la presidenza del Consiglio, ma sul manto erboso dell'Artemio Franchi. Il 19 maggio il premier giocherà, infatti, la Partita del Cuore per Emergency. Al suo fianco Dario Nardella, candidato sindaco, e tanti campioni viola come Giancarlo Antognoni, Gabriel Omar Batistuta e Roberto Baggio. La partita, manco a dirlo, sarà trasmessa dalla Rai in diretta televisiva. E già qualcuno ventila qualche problemino di par condicio.

Per Renzi (e soprattutto per il Partito democratico) la Partita del Cuore è un colpo grosso. Non solo Renzi potrà legare la propria immagine allo sport più amato dagli italiani, ma servirà anche da traino in una campagna elettorale senza esclusione di colpi. Soltanto sei giorni dopo si voterà, infatti, sia per le europee sia per le amministrative a Firenze. Insomma, hanno tutti da guadagnare: Renzi che da sempre ama farsi vedere allo stadio a tifare per la Fiorentina, il Pd che giocherà sul nome del segretario per qualche decimo di preferenza in più e Nardella che punta a prendersi Palazzo Vecchio. L'Huffington Post, però, ha già fatto notare che potrebbero esserci non pochi problemi legati al regime di par condicio: "Non si potrebbero riprendere politici in eventi di intrattenimento". Tanto che qualcuno potrebbe anche rivolgersi all’Agcom.

Commenti