Il Cavaliere adotta la cagnolina Vittoria

Berlusconi ribadisce il suo impegno nella lotta al fenomeno dell'abbandono e del randagismo degli animali

Il Cavaliere adotta la cagnolina Vittoria

Set fotografico improvvisato e simpatico fuori programma per Silvio Berlusconi dopo il pranzo in pizzeria con i vertici del Pdl. L'ex presidente del Consiglio si è fatto ritrarre con la cagnolina Vittoria, portata alla conferenza milanese dall'ex ministro Michela Vittoria Brambilla, a testimonianza dell'impegno del Cavaliere e dell'intera coalizione di centrodestra nella lotta al deplorevole fenomeno dell'abbandono e del randagismo degli animali, piaga che trova nel mezzogiorno situazioni di estrema emergenza.

La cagnolina tenuta in braccio da Berlusconi è una meticcia di due mesi e mezzo che arriva proprio dalla Sicilia: i volontari delle associazioni animaliste l'hanno trovata nei giorni scorsi con due fratellini - purtroppo un terzo è morto investito - sulla statale Carini, nei pressi di Palermo. Vittoria, nome che le è stato dato ieri in onore del battagliero ex ministro animalista, diventa così il simbolo di una delle grandi battaglie del centrodestra, una battaglia che il presidente Berlusconi è fermamente intenzionato a combattere con ogni mezzo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti