Kabul, liberato reporter Usa Giustiziato il suo interprete

Stephen Farrell era stato sequestrato insieme al suo interprete nella provincia di Kunduz il 5 settembre, dopo un bombardamento aereo di un F15 su due autobotti della Nato rubate dai talebani

Kabul, liberato reporter Usa 
Giustiziato il suo interprete

Kabul - Il New York Times può festeggiare: è stato liberato il giornalista Stephen Farrell, responsabile dell'ufficio di Kabul, rapito dai Talebani. Il reporter è stato liberato da un commando. Purtroppo, però, la buona notizia è stata rovinata dall'uccisione dell'interprete di Farrell.

Sequestrato il 5 settembre Farrell, britannico, era stato sequestrato insieme al suo interprete nella provincia di Kunduz il 5 settembre, all'indomani di un bombardamento aereo di un F15 statunitense su due autobotti della Nato rubate dai talebani che aveva causato decine di morti, fra cui molti civili.

Il precedente L'inviato del NYT, che già era stato sequestrato anni fa in Iraq, ha voluto avvicinarsi alla zona nonostante il governatore di Kunduz avesse vivamente sconsigliato il rischioso viaggio. Secondo l'agenzia di stampa afghana Pajhwok, protagonista del sequestro era stato un comandante talebano di nome Mullah Abdur Rehman.