L’anima di Liguria sulla tela

L’anima di Liguria sulla tela

C’è chi dipinge Genova e la Liguria. E poi c’è lei, Annamaria Y Palacios, che Genova e la Liguria le afferra per l’anima e le trascina sulla tela, sui vetri, in un incanto di colori e tratti che vivere lo spettatore in empatia con il paesaggio. Per ammirare le sue opere, da venerdì prossimo, basterà andare a Portofino dove, alle 17, verrà inaugurata «Invito in Liguria», mostra che si divide in due sezioni, la prima nell’oratorio di Nostra Signora assunta, dove ci saranno t una ventina di quadri raccolti sotto il titolo «Chiese di Liguria», mentre la seconda sarà al teatrino comunale dove si potranno ammirare una quarantina di pezzi tra quadri e vetrofusioni, dedicati a veri scorsi delle nostra regione. Le due sezioni sono ospitate rispettivamente dalla parrocchia di San Martino e dallo stesso Comune di Portofino. «Invito in Liguria» nasce come mostra itinerante destinata a un lungo percorso nelle province liguri e si concluderà con un’edizione straordinaria negli Stati Uniti, sotto l’egida dell’associazione Liguri nel mondo tra il 2011 e il 2012. L’anno prossimo la mostra toccherà Sarzana, Imperia, Savona e Rapallo. Certi paesaggi assolati di Eugenio Montale si ritrovano nelle opere dell’artista che cattura particolari unici come certi balconi dell’entroterra, i lampioni di Varigotti, i vicoli di Riomaggiore o certi colori di Portofino che restano impressi sulla tela come negli occhi di chi intraprende un viaggio in Liguria.

Commenti