Meteo e clima

Da un ciclone all’altro: attenti al ponte dell'Immacolata, maltempo ovunque

Condizioni meteorologiche improntate al maltempo sia per oggi ma soprattutto da venerdì e per tutto il fine settimana: ecco la nuova traiettoria del ciclone in arrivo e le zone più colpite

Da un ciclone all’altro: attenti al ponte dell'Immacolata, maltempo ovunque

Ascolta ora: "Da un ciclone all’altro: attenti al ponte dell'Immacolata, maltempo ovunque"

Da un ciclone all’altro: attenti al ponte dell'Immacolata, maltempo ovunque

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Anche se avremo una breve pausa, la settimana da poco iniziata sarà all'insegna generale del maltempo da nord a sud d'Italia. Il ciclone che ieri ha interessato soprattutto il Nord con piogge e nevicate a bassissima quota e fino pianura (vedi Bologna), un altro e più intenso ciclone prenderà vita il giorno dell'Immacolata (8 dicembre) con fenomeni anche molto forti specialmente al Centro-Sud.

L'allerta meteo

Innanzitutto, per la giornata di martedì 5 dicembre la Protezione Civile ha emesso un bollettino meteo con un'allerta gialla in otto regioni: Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Basilicata, Calabria e Sicilia. Su queste aree attenzione a possibili forti piogge e temporali con "ordinaria criticità per rischio idraulico". Le condizioni meteorologiche migliorano, invece, al Nord con la quota neve che si innalzerà gradualmente soprattutto sugli Appennini dove nevicherà soltanto oltre i 1.400 metri.

Per metà settimana ecco l'effimero miglioramento che già da mercoledì 6 dicembre prenderà corpo quasi ovunque con residui fenomeni soltanto sulle estreme regioni meridionali mentre giovedì 7 ci sarà un generoso soleggiamento da nord a sud con temperature massime in ripresa.

Attenzione al ciclone dell'Immacolata

Occhi puntati, invece, per l'8 dicembre anche perchè saranno tanti gli italiani che si sposteranno per il Ponte dell'Immacolata. "È confermato l’arrivo di un ciclone ma dalla traiettoria incerta: fino ad ieri sembrava puntare anche il Nord, con gli ultimi aggiornamenti dei modelli il bersaglio del Ciclone dell’Immacolata sembra essere diretto verso le Isole Maggiori, Sardegna e Sicilia con fenomeni potenzialmente anche alluvionali", ha spiegato Lorenzo Tedici, esperto de Ilmeteo.it. Ecco, come diciamo sempre, perché sono importanti gli aggiornamenti: una traiettoria più meridionale influenzerà le condizioni atmosferiche per tutta la giornata di sabato 9 dicembre dove bisognerà prestare la massima attenzione su Campania, Calabria e Isole Maggiori. "Vista l'energia potenziale in gioco ancora piuttosto elevata (fatto anomalo per essere ormai a Dicembre) dovuta ai mari ancora con temperature oltre le medie e gli intensi contrasti tra correnti diverse, non escludiamo il rischio di veri e propri nubifragi".

Se il Nord in un primo momento sembrava il più colpito, adesso vediamo che a parte le piogge e le nevicate a bassa quota di venerdì 8 dicembre sul lato occidentale, durante il fine settimana avremo cieli poco nuvolosi grazie al ritorno dell'Anticiclone delle Azzorre.

La tendenza successiva

Se adesso le condizioni invernali la fanno da padrona soprattutto al Centro-Nord con le nevicate anche in pianura delle ultime ore, dal fine settimana in poi assisteremo a un aumento termico con valori più miti. "Alcune mappe confermano la presenza di un campo di alta pressione ad oltranza con valori termici sopra media e condizioni stabili fino a Natale", concludono gli esperti.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Commenti