Il primo faccia a faccia tra Merkel e The Donald

Tensione alla Casa Bianca. Il presidente Usa: "L'immigrazione non è un diritto". La cancelliera: "Proteggere i rifugiati"

La cancelliera tedesca, Angela Merkel, è arrivata alla Casa Bianca per il suo primo incontro con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Sul tavolo l'Unione europea, i rapporti con la Russia e gli interessi degli investitori tedeschi negli Usa. L'incontro si sarebbe dovuto tenere martedì, ma era stato rimandato a causa della tempesta di neve che ha colpito la costa est degli Stati Uniti. La cancelliera è arrivata alla Casa Bianca dopo le 11.30 ora locale, le 16.30 in Italia. Trump l'ha accolta sulla porta dell'ala ovest della residenza, dove si trova il suo ufficio.

Trump sembra aver ignorato la richiesta di una stretta di mano ad uso dei fotografi nello studio Ovale. E subito dopo un colloquio faccia a faccia si entra nel vivo dei temi caldi, primo fra tutti quello dell'immigrazione. "I nostri due Paesi devono continuare a lavorare insieme per proteggere i nostri popoli dal terrorismo islamico. L’ immigrazione è un privilegio, non un diritto, e la sicurezza dei nostri cittadini viene prima di tutto", ha affermato Donald Trump. E la Merkel ha invece ribadito che "è importante proteggere i confini ma è altrettanto fondamentale «guardare ai rifugiati che fuggono dalle guerre e dalla povertà".

Le relazioni fra Trump e Merkel finora sono state fredde: prima di insediarsi alla presidenza Usa lo scorso 20 gennaio, Trump aveva accusato la cancelliera tedesca di avere commesso "un errore catastrofico" con la sua politica riguardo ai rifugiati. Merkel, dal canto suo, aveva criticato il 'travel ban' imposto da Trump e poi sospeso da un giudice federale. La riunione di oggi permetterà ai due leader di avere un primo contatto di persona: secondo Berlino, non bisogna aspettarsi grandi rivelazioni a livello di contenuti, perché queste arriveranno piuttosto dai vertici multilaterali dei prossimi mesi, cioè quelli di Nato, G7 e G20. Merkel vuole portare a Trump come messaggio il "significato centrale" che l'Ue ha per Berlino e sottolineare che la vittoria in Olanda del partito liberale Vvd del primo ministro uscente Mark Rutte è un "risultato pro Europa". La cancelliera vuole anche far valere il peso economico della Germania per gli Stati Uniti, difendere gli interessi degli investitori tedeschi nel Paese e chiarire che non si ammetteranno nuovi dazi o trattamenti discriminatori per le imprese tedesche.

Trump, dal canto suo, vuole approfittare del faccia a faccia per stabilire una relazione "personale" con Merkel e chiederle consigli, a partire dalla sua esperienza, su come comportarsi con il presidente russo Vladimir Putin, come ha anticipato la Casa Bianca. In particolare, Trump vuole conoscere il punto di vista della cancelliera sul ruolo che gli Usa possano avere nella ricerca di una soluzione al conflitto in Ucraina e per l'applicazione degli accordi firmati a Minsk a febbraio del 2015.

"Ho ribadito l'impegno inoissidabile degli Usa per la Nato ma anche la "necessità che gli alleati paghino la giusta quota delle spese per la difesa, molti Paesi sono rimasti indietro ed è ingiusto nei confronti degli Usa", ha dichiarato il presidente Trump nella conferenza stampa congiunta con il cancelliere tedesco. Trump poi ha aggiunto: "Dobbiamo tutelare i cittadini dalla minaccia terroristica e l'immigrazione è un privilegio, non un diritto. La sicurezza dei nostri cittadini deve sempre arrivare in prima posizione".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

nopolcorrect

Ven, 17/03/2017 - 23:26

"l'immigrazione è un privilegio, non un diritto." Perfetto.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 17/03/2017 - 23:37

Trump e` proprio OTTUSO. Ha un'ottima occasione per dare addosso ad Obama/Clinton, poiche' la gran parte dei rifugiati vengono da zone devastate dalle guerre causate dagli USA durante le presidenze Obama, e invece si rifugia nel bunker senza uscita dell'intransigenza, condita da panzane e accuse non provate persino contro Paesi amici come il Regno Unito, e da politiche economiche a dir poco suicide, per finire con il circondarsi di personaggi impresentabili e ancora piu` ottusi di lui. Ottuso, ridicolo, pericoloso, dannoso. Non arriva a Natale.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 18/03/2017 - 00:02

"L'immigrazione è un privilegio, non un diritto". Giuste parole. "Proteggere i rifugiati" si, ma negli stati adiacenti, mandando aiuti, non tutti in Europa. Se poi i rifugiati sono solo il 3 %, allora l'altro 97 % dovrebbe essere rispedito a casa. Altrimenti anche tutte le altre leggi si possono calpestare e diventerà un far west. Forse è proprio quello che vogliono.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 18/03/2017 - 00:03

Grande Donald! Mi auguro di tutto cuore che trovi un accordo con la Russia di Putin e riesca a porre fine alla grande presa in giro di questa neo-nazista che, dopo averci rovinato economicamente, ci sta facendo invadere da una massa di diseredati pronti a tutto per sopravvivere e per sopraffarci in nome di una religione malata e malnata.

Silvio B Parodi

Sab, 18/03/2017 - 00:23

sono due teste di coccio, ma Trump difende l'America e gli americani Angela difende I rifugiati, ma a scapito dell' Italia la paghera'salata la sua politica pro islamici.

manfredog

Sab, 18/03/2017 - 00:45

..i rifugiati..giusto Angioletta, i rifugiati che scappano dalle guerre e non i delinquenti, i nullafacenti e chi, nel proprio paese, non sta per niente male..!! mg.

steffff

Sab, 18/03/2017 - 01:13

Mi sembrava di aver capito che la Merkel fosse una europeista convinta. Allora perche' va a perorare la causa delle industrie tedesche e non di quelle europee?

Alex1970

Sab, 18/03/2017 - 02:07

Grande Angela ! Insegnargli come stare al mondo e poi invadici per favore

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 18/03/2017 - 02:18

Qualcuno, magari qualcuno della premiata congrega Elkid & Co. dovrebbe spiegarmi dove Trump abbia torto, in tal caso, spiegando brevemente perché.

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 18/03/2017 - 02:22

Leggo : "Trump sembra aver ignorato la richiesta di una stretta di mano ad uso dei fotografi nello studio Ovale" – - - Se è vero, ha fatto bene; è ora di finirla con questi perbenismi vacui e perditempo.

Popi46

Sab, 18/03/2017 - 05:15

The Donald non mi sembra affatto uno sprovveduto !

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/03/2017 - 06:51

questo presidente ha dimostrato ancora una volta di non valere niente.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/03/2017 - 07:32

la Merkel non ha niente da imparare da questo incompetente , costui di politica non sa niente, fino ad ora nessun politico macho del mondo è riuscito mettere sotto i piedi la Regima Mater Merkel non c'è riuscito Putin figuriamoci questo imbe.cille che non ha nessuna nozione di galateo politico, quando si parla con una persona si deve guardare in viso non come fece lui questo pecoraio.

lento

Sab, 18/03/2017 - 07:39

L'immigrazione non e'un diritto?E'come dire al ricettatore,di non prendere la refurtiva!

Anita-

Sab, 18/03/2017 - 07:50

"L'immigrazione non è un diritto". Comico se detto dal discendente di un emigrato tedesco. Ma sta lì anche a ricordare che quando serve economicamente al paese accogliente, l'immigrazione va bene. Quanto al diritto alla ricerca della felicità, questo sta bene solo sulla Carta, di benessere, salute, sicurezza, libertà (degli altri)chi se ne frega, vero Tramp?

Ritratto di Situation

Situation

Sab, 18/03/2017 - 07:51

finalmente "Connie" (di Brickleberry) ha trovato qualcuno che la mette in riga!

rossini

Sab, 18/03/2017 - 08:27

Premesso che alla foto che pubblicate darei il titolo "l'Imperatore e la Vassalla", come non essere d'accordo con Donald? L'immigrazione è un privilegio, non un diritto. Se uno pretendesse di venire a stare a casa vostra, quella in cui abitate con la vostra famiglia, vi verrebbe mai in mente di qualificare la sua pretesa come un diritto? E allora? C'è ancora da discutere?

acam

Sab, 18/03/2017 - 08:29

Donald ha dimenticato di dite ad angela che D ha tentato di distruggere l'europa due volte con la prepotenza non gli è riuscito ora non riusciranno con il buonismo. Gli eupropeni non accettano religioni superiori

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/03/2017 - 08:48

come volevasi dimostrare lo ha messo sull'attenti quando in PV le ha detto i dollari che la USA ha guadagnato con le imprese tedesche in USA e dopo aver parlato con i tre rappresentanti della industria tedesca e gli altri 3 di quella usa.Non si è fatta mettere sotto i piedi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/03/2017 - 08:49

come volevasi dimostrare lo ha messo sull'attenti quando in PV le ha detto i dollari che la USA ha guadagnato con le imprese tedesche in USA e dopo aver parlato con i tre rappresentanti della industria tedesca e gli altri 3 di quella usa.Non si è fatta mettere sotto i piedi.Qui in Germania siamo soddisfatti e orgogliosi di avere una politica con le pallle come le ha lei.Rispettata e temuta da tutti.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 18/03/2017 - 08:59

" La migrazione è un privilegio, non un diritto. Dobbiamo tutelare i cittadini dalla minaccia terroristica". Mi sembrano parole molto corrette. Chi è contro a queste proposte? I soliti. Attendo i distinguo, sui vetri.

giancristi

Sab, 18/03/2017 - 09:05

La Merkel è scema! Si spera che i tedeschi la caccino via finalmente! Deve spiegare che lavoro fanno quel milione di immigrati arrivati lo scorso anno. Saranno quasi tutti disoccupati. Non sono capasci di fare niente e non hanno voglia di lavorare.

Ritratto di elio2

elio2

Sab, 18/03/2017 - 09:17

Grande Presidente TRUMP, quanti calci nei denti ha riservato alla culona, all'europa, alle disastrose politiche sull'immigrazione, in economia, in politica estera e verso le democrazie più deboli, non le ha risparmiato niente, altro che il guerrafondaio con il nobel per la pace e la sua socia in malefatte, clinton.

alox

Sab, 18/03/2017 - 11:06

@Pravda99 L'errore di Obama fu' quello di tirare i remi in barca! Vuoi dire che il mondo (Medio Oriente/ Afghanistan) era un paradiso prima degli interventi degli USA? Poi i Bush dove li lasci?

alox

Sab, 18/03/2017 - 11:07

Trump non e' all'altezza di niente, persona senza valori di base e poi domani potrebbe dire l'opposto di quello che ha detto oggi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/03/2017 - 12:27

voi compagni lettori comunisti italiani non capite un caxxo, basta vedere per chi avete votato e da chi volete essere governati. e si capisce tutto .

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/03/2017 - 12:32

senti chi parla, la USA è piena di immigrati da tutto il mondo.Vero nopolcorrect, come quello degli italiani che sono emigrati in tutto il mondo, un previlegio i quali hanno contraccambiato creando organizzazioni associazioni di stampo mafioso criminale e ce ne sono anche qui in Germania.

Pietro2009

Sab, 18/03/2017 - 13:39

La cancelliera Angela Merkel ci è vissuta dietro a un MURO che non poteva superare...è vero che chi la tratteneva dentro quei confini stava dalla stessa parte del MURO ma a prescindere da chi ti impedisce il superamento", l'antipatia" verso "l'impeditore" tanto più se supponente, intransigente, discriminante ecc come lo è il presidente Donald Trump ti rimane e se traspare dalle parole rivoltegli è solo un bene, mi rendono felice le parole con cui ha risposto al presidente e mi auguro che rompano quel muro di ottusità fatto di un vissuto in un mare di dollari fin dall'infanzia...ben vengano la persone che diventano cancelliere, ministri...e che hanno vissuti dolorosi di cui si ricordano...e che li suggeriscono di non essere nient'altro che una persona. Signori..si vive e si muore...se si rinasce le possibilità matematiche di rinascere dall'altra parte del muro di Trump sono maggiori...e augurarsi di nascere dalla parte "buona" non servono a niente. Buonasera a tutti.

carlo_49

Sab, 18/03/2017 - 14:51

mi meraviglia che i difensori del cristianesimo e dei "valori" dell'occidente siano poi gli alfieri dei più biechi egoismi. In nome della solidarietà e della fratellanza ( valori universale del cristianesimo ) Trump alza muri e discrimina secondo la religione e la provenienza. Il suo venerato Cristo non credo ne sarebbe molto orgoglioso Con tutte le sue pecche la Merkel ne esce dal confronto con Trump in modo molto più dignitoso. Se fossi Cristo preferirei avere Merkel alla mia destra.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 18/03/2017 - 15:18

alox - Io ero un ammiratore di Obama, e ancora lo sono. Non si puo` pero` negare che abbia fatto errori enormi in politica estera, ed e` per questo che dico che Trump e` ottuso: ha perso l'unico elemento utile per attaccare Obama, e invece lo attacca con accuse fantasiose su intercettazioni non provate. (E lasciamo stare i Bush, loro erano dei "fuoriclasse", e non bastano mille caratteri, ci vogliono mille anni luce per analizzare i loro abissi).

ESILIATO

Sab, 18/03/2017 - 17:08

L'Italia deve chiudere le frontiere, questa e' la sola difesa che ha , sino a quando la Merkel, mostrando la sua tessera del partito di Erich Honecker con il documento di riconoscimento della Stasi e' al potere tutti corriamo il rischio di invasione con le conseguenze che stiamo vedendo.

alox

Sab, 18/03/2017 - 21:52

@pravda99 condivido il Tuo punto di vista riguardo a Trump; Per Obama, a parte gli incentivi ad energie alternative, la salvaguardia ambientale (con la creazione di parchi e riserve naturali...) di fondo non sono della stessa parte politica. Per quel che riguarda Bush Padre, ritengo che dopo che l'Iraq di Saddam invase il Kuwait doveva subito eliminare il Dittatore (in quanto gli USA erano alla guida delle 39 Nazioni coinvolte) Per Bush figlio, sintetizzando al massimo, per me il Mondo oggi paga il 9/11...per ora siamo ancora qua a discutere e in Italiano.