All'asta la "lettera su Dio" di Einstein: verrà battuta per oltre 1 mln di dollari

Lo scritto venne redatto nel 1954 e parla della concezione della religione secondo il filosofo

All'asta la "lettera su Dio" di Einstein: verrà battuta per oltre 1 mln di dollari

Einstein l'aveva scritta nel 1954, ma quella "lettera su Dio" venne ritrovata 10 anni fa, data a cui risale l'ultima vendita. Lo scritto, lungo una pagina e mezza, parla della religione, del senso dell'esistenza umana e della sua concezione su Dio. E oggi, il manoscritto verrà messo all'asta da Christie's, a New York.

Secondo le stime, la posta sarà altissima, dato che la lettera è stata valutata di un valore che oscilla dal milione al milione e mezzo di dollari. Albert Einstein scrisse la lettera in risposta al filosofo tedesco Eric Gutkind, autore del libro Choose Life: The Biblical Call to Revolt, che invocava la chiamata biblica alla rivolta. Nel manoscritto, il fisico premio Nobel rifiutava qualsiasi credo religioso:"La parola Dio per me non è che l'espressione e il prodotto delle debolezze umane e la Bibbia una raccolta di venerabili leggende, abbastanza primitive". Nessuna pietà nemmeno per la religione ebraica, nonostante avesse più volte dichiarato di sentirsi affine con il popolo ebraico, con cui condivideva la cultura. Einstein rimproverava agli ebrei di considerarsi scelti da Dio e al di sopra degli altri popoli: una convinzione, a detta del fisico, del tutto errata.

Commenti