Quel dito medio ai no mask: è polemica a Berlino

"C'erano modi meno infelici per attirare l'attenzione" ha detto il primo cittadino, Michael Mueller. La campagna non è stata commissionata dal Senato

Il sindaco di Berlino, Michael Mueller, ha definito “imbarazzante” la campagna uscita a settembre, che è stata diffusa e pubblicata sui giornali locali della Capitale tedesca, con l’obiettivo di incitare la popolazione a indossare la mascherina. L’immagine scelta è chiara e diretta: si vede un'anziana signora con maschera che solleva il dito medio e lo slogan: “Medio alzato contro tutti quelli che non indossano la mascherina. Noi rispettiamo le regole”. Ovviamente il messaggio è diretto a tutti i negazionisti e ai no mask che si rifiutano di usare le protezioni per naso e gola anche nei luoghi pubblici perché non credono che il coronavirus abbia realmente una carica mortale. La foto, originale è originale anche se, a qualcuno non è piaciuta. Subito sono nati dibattiti e polemiche sui social.

Il sindaco di Berlino: "È imbarazzante"

“Con la campagna lanciata a settembre, lo Stato di Berlino vuole sensibilizzare sulle regole del coronavirus e promuovere il rispetto delle stesse. Considerato il crescente numero di infezioni, questo atteggiamento al momento è fondamentale. Perché dev’essere chiaro a tutti: la situazione è ancora molto grave. Pertanto consideriamo importante questa campagna pubblicitaria” si era difeso nei giorni scosri il Senato di Berlino. Il sindaco della città, Michael Mueller, in televisione ha negato che la campagna incriminata sia stata commissionata dal Senato. Mueller ha sottolineato che "c'erano modi meno infelici per attirare l'attenzione".

La scelta del dito medio alzato

L’idea di utilizzare una tale immagine forte, proprio nella città dove il virus si sta diffondendo molto velocemente, in alcune zone di Berlino si registrano 50 casi per 100 mila abitanti, in altre addirittura oltre i 100, è venuta all’agenzia turistica Visit Berlin. A difendere la scelta è stato lo stesso portavoce, Christian Taenzler, che ha tenuto a sottolineare il successo riscontrato dalla campagna: “Abbiamo usato un linguaggio che in qualche modo si addicesse ai berlinesi, per scuoterli e per sottolineare la drammatica situazione e ci siamo riusciti”. Forse è davvero necessaria una comunicazione così violenta, visto che oggi il bollettino dell'Istituto Robert Koch parla di 6.638 contagi confermati nelle ultime 24 ore in Germania (e di altri 33 decessi). C’è però da dire che a molti berlinesi i toni duri della campagna sono piaciuti. E non solo ai cittadini della Capitale tedesca. In effetti, l’immagine del dito medio alzato contro i no mask, in poco tempo ha varcato i confini dell'Europa ed è approdata Oltremanica. Sicuramente non è passata inosservata.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Popi46

Gio, 15/10/2020 - 14:42

Si tratta solo di un esempio del degrado culturale (e quindi anche sociale) in cui sta pascolando l’attuale società economica,politica,religiosa,ecc, che,volenti o nolenti fa parte della nostra effimera vita terrena

Giorgio Colomba

Gio, 15/10/2020 - 14:44

Il virus non conosce frontiere. Anche quello dell'ideologia che ottunde le sinapsi.

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 15/10/2020 - 15:40

[...] in alcune zone di Berlino si registrano 50 casi per 100 mila abitanti, in altre addirittura oltre i 100 [...] Caspita oh, in alcune zone di Berlino esiste una percentuale incredibilmente alta che va dallo 0,0005% allo 0,001%... e attenzione, non di morti, ma di contagiati... Ma nessuno si accorge più che stiamo facendo avanti ed indietro dalla farsa alla tragedia e viceversa?

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Gio, 15/10/2020 - 15:49

Marionette al potere, i fili li tirano i soliti globalizzatori di nota discendenza eletta.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Gio, 15/10/2020 - 15:56

Semplice, chiaro ed efficace!

disturbatore

Gio, 15/10/2020 - 16:27

E´un gesto che dovrebbne essere lasciato a chi non e´al Governo , a chi non ha molte altre possibilita´di apparire . Quando ad usarlo sono gente che governa , questo gesto assume un significato totalitarista.

ulio1974

Gio, 15/10/2020 - 16:37

Loudness 15:40: il genio ha sparato la sua sentenza. e quante sono le terapie intensive per ogni 100k di abitanti?? te lo 6 mai chiesto?? cosa si fa una volta che sono tutte okkupate??

disturbatore

Gio, 15/10/2020 - 16:38

Ho letto un articolo su un giornale tedesco di oggi su una cantante molto nota in Germania che avrebbe pronunciato la parola " panikmache " che tradotto vuol dire " creare panico" . Immediatamente e´stata spinta in quella zona di destra fatta di negazionisti e "Reichsbürger" da tempo sotto osservazione . Se ben ricordo la cantante in questione e´stata sempre di sx , o almeno una Verde . Chissa´perche´questo virus sta´collegando gli estremi .La Sx di base sembra sempre piu´avvicinarsi alla Dx di base.

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 15/10/2020 - 17:22

ulio1974 se continuate a terrorizzare la gente, gli ospedali si riempiono perchè chiunque ha 37 di febbre e fa due starnuti correrà all'ospedale. E comunque scienziato i morti in Italia sono lo 0,06% della popolazione... se arriveranno all'1%, al posto delle mascherine con cosa obbligherete ad andare in giro le persone? Co lo scafandro da palombaro?

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 15/10/2020 - 17:25

ulio1974 il fatto che tu scriva con le "k" fa ben capire da che parte tu stia... sei uno dei bella ciao dal balcone che applaude alla soppressione della libertà, uno di quelli che baratta la libertà per la sicurezza e, alla fine, le perde entrambe. ulio1974 se continuate a terrorizzare la gente, gli ospedali si riempiono perchè chiunque ha 37 di febbre e fa due starnuti correrà all'ospedale. E comunque scienziato i morti in Italia sono lo 0,06% della popolazione... se arriveranno all'1%, al posto delle mascherine con cosa obbligherete ad andare in giro le persone? Con lo scafandro da palombaro?

telepaco71

Gio, 15/10/2020 - 18:16

@ulio1974 E' proprio questo il punto , che i posti in terapia intensiva avrebbero dovuto essere ampliati notevolmente per permettere una cura ad una fascia ampissima di popolazione, non feemare le economie dei paesi. Se il vaccino non c'è e le cure non bastano occorre ampliare i letti in ospedale, questo dovevano fare in 6 mesi. Solo il 5% dei malati (non dei positivi) finisce in terapia intensiva, e i malati sono solo il 5% dei contagiati. Fatti 2 conti se è meglio fermare il paese con tutti a casa e fallimenti a raffica...

Ritratto di DVX70

DVX70

Gio, 15/10/2020 - 19:32

@disturbatore 16:38 Semplicemente perché quella cantante che menzioni evidentemente è una persona che riesce a ragionare con la propria testa; ce ne sono anche a sx.

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Ven, 16/10/2020 - 11:53

Ieri ho dato solidarietà al commento del lettore Loudness, esortandolo a non rispondere alle stolte elucubrazioni di mortiferi sinistri, poichè in tenerissima età, già narcotizzati e oppressi da propaganda comunistoide.