Il dottore degli orrori: duemila feti di bimbi trovati nella sua casa

La macabra scoperta in Illinois, Usa, dove un medico abortista ha interrotto circa 30mila gravidanze in tutta la sua carriera

Più di due mila feti di bimbi abortiti. È questa la scoperta horror fatta nella casa di un medico abortista americano, morto a inizio settembre, all'età di 75 anni. Ulrich Klopfer, nella sua lunga carriera, avrebbe interrotto circa trenta mila gravidanze: nella sua abitazione in Illinois, i familiari hanno rinvenuto migliaia di feti.

Una storia macabra che ha scioccato gli Stati Uniti. Le forze dell'ordine a stelle e strisce hanno contato 2.246 feti e il numero porta gli inquirenti a pensare che il dottore abbia praticato l'aborto abusivamente anche tra le mura di casa, anche dopo il 2016, quando gli fu revocata la licenza e chiusa la clinica, per aver violato alcuni protocolli di sicurezza medica.

Klopfer è stata una figura molto controversa e dibattuta negli States, soprattutto per quella volta in cui fece abortire una bambina di dieci anni stuprata dallo zio, senza denunciare alla polizia la violenza di cui venne a conoscenza.

Commenti

Libertà75

Mar, 17/09/2019 - 14:45

30mila aborti, e poi gli stessi che sostengono tale bellezza sono pronti a dire "dobbiamo importare africani perché siamo in detanalità" meditate gente, meditate

CidCampeador

Mar, 17/09/2019 - 15:31

che schifo totale