Il funzionario americano: "I politici greci potrebbero venire assassinati"

L'economista di Reagan avverte: "Potrebbero venire assassinati. Gli Stati Uniti non permettono l'indipendenza da Washington"

Fin dalle prime battute, si era capito che Syriza avrebbe rappresentato una novità nel mondo politico europeo. O antieuropeo.

Nell'occhio degli eurocrati è finito il ministro dell'economia greco, Yanis Varoufakis, tornato in Grecia per combattere l'Europa della banche: "La Troika cerca di strangolarci e fa pressione sulla scelta democratica intimandoci: o seguite i nostri ordini, oppure vi gettiamo all'infeno. Stanno cercando di terrorizzare i greci".

La Grecia si troverebbe, secondo Varoufakis, in una crisi morale prima che economica: "Il vero deficit in Grecia, è il deficit della dignità. È a causa di questa mancanza di dignità che abbiamo accettato queste misure idiote, e che queste hanno acceso un circolo vizioso di indegnità che in sé mantiene lo scontento, lo fa durare. E questo non è d'alcun vantaggio".

Quella di Varoufakis è una politica economica che si sforza di ripensare l'Europa e l'euro. E questo, ovviamente, non piace alla Troika. È l'ex consulente economico di Regan, Paul Craig Roberts, a denunciare, in un'intervista a King World News e ripresa da Wall Street Italia, che "il nuovo governo greco potrebbe essere assassinato perchè la posta in palio è troppo alta".

Secondo lui "ci sono troppi interessi in gioco, non solo quelli di un gruppo di banche creditrici, che voglio essere ripagate 100 centesimi su 100. Ci sono altri interessi molto forti: gli interessi di un governo centralizzato nell'Unione Europea e di una Banca Centrale onnipotente che prenda decidisioni per tutti i paesi membri".

Secondo Roberts, i politici greci "potrebbero venire assassinati. È possibile. Ho sempre pensato che gli Stati Uniti non avrebbero mai permesso che uno stato o un governo subordinato si ribellasse e diventasse indipendente dal controllo di Washington". E, poi, la più inquietante delle ipotesi: "I funzionari del nuovo esecutivo greco potrebbero avere un incidente".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

glasnost

Lun, 16/02/2015 - 18:59

La cosa è assolutamente verosimile. Se si toccano gli equilibri voluti dai poteri massonici internazionali questi sono capaci di tutto. Vedete questo signor Varoufakis ha fatto un'analisi perfetta : è il deficit di dignità che ha fatto accettare ai Greci, agli Italiani (gli uomini di Monti) ed ai portoghesi (credo) queste imposizioni suicide del potere finanziario europeo. E Berlusconi, che non era d'accordo, è stato fatto fuori con tutti i mezzi ignobili possibili e sostituito da Monti e discendenti ben più obbedienti. Tutti uomini legati a Goldman Sachs.

archivic

Lun, 16/02/2015 - 19:04

Se ci ribelliamo tutti salviamo la vita dei funzionari greci e anche le nostre... casa bianca e' un tumore di tutta pianeta intera

Beaufou

Lun, 16/02/2015 - 19:28

"I funzionari del nuovo esecutivo greco potrebbero avere un incidente". E allora sarà chiarissimo a tutti di chi è la responsabilità di tutti i guai degli "stati canaglia" europei,e forse per i banchieri e gli speculatori sarà tempo di imbracciare il mitra, ma per difendersi.

Howl

Lun, 16/02/2015 - 19:31

Varoufakis non lo vogliono neanche la Germania, l'Inghilterra e la Francia...........perchè dovrebbero essere più "pure" degli USA ? Così certi della sensibilità democratica della Germania ?

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 16/02/2015 - 19:33

Condivido anche io l'ipotesi di "incidente" per i politici greci. Hanno scompigliato le carte in mano a UE e USA, quando hanno prospettato il passaggio, armi e bagaglio, alla Russia, tant'è che la Merkel è corsa in Grecia a cercare di frenare questa prospettiva e la BCE, poco prima intransigente, si è subito dimostrata aperta e pronta a pagare. Prima la Grecia passa sotto il controllo russo, uscendo da NATO, UE e Euro e meglio è per loro, oltre che per la sicurezza dei loro politici. Il ricatto che la Grecia ha fatto non glie lo perdoneranno mai, anche perchè rischia di fargli saltare tutti i piani.

beale

Lun, 16/02/2015 - 19:36

anche volendo, non possono farlo. non possono correre il rischio di svegliare i popoli cui è stata somministrata dose soporifera di democrazia parolaia. molto meglio le monarchie che governano per "grazia di Dio" e volontà della nazione invece di questi parvenu organizzati in bande che fanno scorrerie di ogni sorta in nome del popolo.Sveglia popolo!!!!!!

pollicino46

Lun, 16/02/2015 - 19:49

Hai capito la democrazia esportata dagli Stati Uniti in tutto il pianeta. Ribelliamoci tutti e facciamogli vedere i sorci verdi....a questi sterminatori di popoli (vedi indigeni indiani, vietnamiti....ecc. ecc.) Basterebbe eliminare il dollaro come moneta di riferimento e starebbero subito nella cacca...già ma di Putin ce ne solo uno!!!!almeno per il momento.

Massimo25

Lun, 16/02/2015 - 20:33

Non sarebbe ne la prima ne l'xxtima volta.Vi ricordate di un certo Mattei??le amministrazioni americane sono associazioni criminali a tutti i livelli.Con Bush c'era un trio da galera criminale:Cheney,Runsfeld e la Rice...e qui li abbiamo in ogni posto.Dobbiamo cacciarli via a cxxo o questi ci porteranno alla catastrofe..abbaimo riso della Grecia é l'unico paese che ha tirato fuori l'orgoglio vero di una nazione,no le pecore che noi siamo..

Ritratto di Semprebannato

Semprebannato

Lun, 16/02/2015 - 20:47

Incidenti...come l'aereo di Mattei? O il suicidio di Gardinii?.......ma no è fantapolitica gli americani ci hanno liberato dal giogo del fascismo! .....o no?

Ritratto di Semprebannato

Semprebannato

Lun, 16/02/2015 - 20:52

Ma vah? Tipo l'incidente aereo di Mattei? O il suicidio di Gardinii? Mah nooooo! Gli americani, sono nostri amici, ci hanno liberato dal giogo fascista e ci hanno dato la libertà e la democrazia, aiutati dai partigiani...tutti eroi! ........o no?

Dordolio

Lun, 16/02/2015 - 21:05

Questo signore scopre l'acqua calda e dice pure ovvietà. Ricordo a tutti cosa disse Kissinger: "Essere alleati degli Stati Uniti è pericoloso, ma esserne nemici è mortale".

Dordolio

Lun, 16/02/2015 - 21:10

La Grecia ha molte colpe per la sua situazione, e Porro ne ha scritto in passato. Non è una buona ragione però per renderla schiava degli usurai per l'eternità. Non comprendo però perchè - anche in conseguenza dell'affinità religiosa ortodossa - non si avvicini alla massima velocità alla Russia di Putin. Vedrei molto bene una base navale russa al Pireo, per esempio. E i banksters se la farebbero nelle braghe, assieme ai loro massonici compagni di merende.

white-angel

Lun, 16/02/2015 - 21:25

Non riesco a capire come la Grecia possa stare "scomoda" - soprattutto adesso - a Washington. Penso che l'America abbia tutto l'interesse a veder smantellare l'euro, non solo perchè è una moneta antagonista del dollaro, ma soprattutto perchè l'indipendenza (economica) dei paesi europei dalla Nato va contro le risoluzioni pacifiche post-2a guerra mondiale. E questo per gli Usa è inaccettabile. In questo senso "c'è sotto" l'America. Il vero pericolo per Varoufakis, come per Berlusconi, sono le banche globali come la Goldman, che sfruttano la debolezza europea a loro vantaggio... hanno fatto fuori il Silvio, non vedo come non possano voler disfarsi dei greci. Le parole dell'economista di Reagan penso quindi che siano da leggere nell'ottica della kermesse tra lobbies democratiche e repubblicane.

Ritratto di Gios'',,40.

Gios'',,40.

Lun, 16/02/2015 - 21:31

Dovremmo fare un referendum, per uscire da questa europa dell'Ovest, per l'Europa dell'Est, con Putin. Gli americani tutti li conosciamo quando sono vili. Saluti

Ritratto di gardner

gardner

Lun, 16/02/2015 - 21:38

La più grande democrazia mondiale gli Usa sono ben altro che una democrazia. Invadono ogni lembo di terra con scuse risibili uccidendo centinaia di migliaia di persone per derubarne terre, petrolio e imporre la loro economia. Questo è ciò che è successo con la seconda guerra mondiale che come conseguenza ha trasformato i paesi europei tutti differenti tra loro e con specifiche culture in un ammasso amorfo di "americani" che mangiano americano, lavorano americano, parlano americano, studiano americano, si divertono americano. L'Italia è una colonia americana sul suolo italiano ci sono cento basi, non balneari, ma militari americane. Gli americani sono attualmente i padroni del mondo occidentale. Vi siete già dimenticati l'aereo polacco venuto giù con tutta la classe dirigente guarda caso ostile agli Usa liquidato come incidente. In Ucraina gli Usa hanno rovesciato il governo democraticamente eletto issando un governo fantoccio e senza vergogna riempiendolo di ministri americani.

Sacchi

Lun, 16/02/2015 - 22:24

Non capisco però cosa centrino gli stati uniti con un unione europea che non ammette stati indipendenti che prendano decisioni autonome: Gli incidenti o gli assassini dovrebbero essere organizzati dalla UE o dalla BC non dagli stati uniti....come probabilmente è successo con hider in Austria...

Ritratto di dante57

dante57

Lun, 16/02/2015 - 22:51

Come la fanno tragica, i greci hanno la magistratura indipendente, come la nostra, basta pagare qualche solerte giudice che ne arresta, invia inviti a comparire o avvisi di garanzia, o roba simile e il gioco è fatto.... Chissà se qualcuno dei commentatori fa due più due....

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 17/02/2015 - 12:43

Credo che quello che viene riportato nell'articolo dell'ex-consulente economico di Reagan, Roberts, sia stato un po' frainteso dai vari commentatori. Da quel che presumo di aver capito, il pericolo per i Paesi europei che si ribellano proviene, più che dalla Casa Bianca, dal governo centrale europeo e dalla BCE, che comunque non permetterebbero, come farebbero gli Stati Uniti d'America coi loro stati membri, "che uno stato o un governo subordinato si ribellasse e diventasse indipendente dal controllo" centrale. Ed è da qui che proviene dunque il pericolo per i membri del giustamente fiero governo greco.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 05/03/2015 - 19:31

Dopo quello che hanno fatto al paese, se lo meriterebbero quei MASCALZONI !!! LA STESSA COSA POTREBBE SUCCEDERE A MOLTISSIMI PARLAMENTARI ITALIANI !!!