La Grande Mela impone il biglietto di ingresso: arriva la tassa sul traffico

Chi vorrà entrare nella zona a traffico limitato dovrà pagare dagli 11 ai 25 dollari

New York sarà la prima città americana a imporre la tassa sul traffico. Chiunque vorrà arrivare in auto fino alla 61esima strada dovrà pagare il pedaggio: 11 o 12 dollari per le auto e fino a 25 dollari per furgoni e camion, che si aggiungono al pagamento dei caselli all'ingresso di New York City.

La zona a traffico limitato ha lo scopo di ridurre il traffico nella Grande Mela: per questo il pedaggio si chiamerà "congestion tax", contro l'ingorgo creato dalle automobili. La misura, secondo quanto riporta la Stamapa, ha lo scopo di evitare l'aumento dei biglietti di autobus e metropolitane e di aiutare a finanziare i lavori ai mezzi pubblici.

Della tassa sul traffico si discuteva già da tempo: l'ex sindaco Michael Bloomberg aveva cercato di introdurla già 10 anni fa, per incoraggiare l'uso dei mezzi pubblici. Nel 2017, invece, era stato il governatore dello Stato di New York a proporla, senza ottenere risultati. Ora sembra sia arrivato il momento: con l'appoggio del sindaco Bill de Blasio, la Grande Mela è pronta a introdurre la tassa sul traffico che, secondo i sostenitori, avrà effetti positivi sull'ambiente. Ma non mancano certo le polemiche, tra chi ritiene la "congestion tax" solamente un nuovo modo per rifarsi sui cittadini e i commercianti, che temono un rincaro dei fornitori.

New York non sarà la prima città a introdurre la tassa sul traffico, già sperimentata con successo a Londra, Stoccolma e Singapore.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 02/04/2019 - 13:53

I maligni dicono che l'hanno fatta come deterrente contro il becero Saviano.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 02/04/2019 - 18:02

LA ASPETTIAMO ANCHE IN ITALIA..PRESTO

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 02/04/2019 - 18:02

LA ASPETTIAMO ANCHE IN ITALIA PRESTO

sparviero51

Mar, 02/04/2019 - 18:30

CI VOLEVA UNA RECCHIA ITALO-AMERICANA PER METTERE QUESTA GABELLA . DI SICURO HA CHIESTO CONSIGLIO A QUALCHE SINDACO-VAMPIRO NOSTRANO !!!

ROUTE66

Mar, 02/04/2019 - 18:56

QUANDO SI VUOLE MUNGERE L"AUTOMOBILISTA LA SCUSA è SEMPRE QUELLA. LO FACCIAMO NEL VOSTRO INTERESSE. MAI PER FARE CASSA (PINOCCHI E UN Pò VIGLIACCHI)

cgf

Mer, 03/04/2019 - 01:21

a Singapore la tassa sulla congestione del traffico NON esiste! Innanzitutto Singapore è una metropoli, non caselli e/o luoghi dove pagare dei pedaggi, è altresì vero che comprare un'auto per usarla è rigorosamente regolamentato, oltre ad essere costoso. Infatti non c'è la libertà di andarsi a comprare l'auto e poi scorrazzare a piacimento, esistono delle graduatorie e... troppo lungo da spiegare in 1000 caratteri