Le ultime da corte: "Per la regina sono giorni difficili. ​Elisabetta II continua a pregare"

Costretta a un isolamento tra le mura di palazzo, la regina Elisabetta si chiuse in se stessa affidandosi alla forza della preghiera per aiutare il popolo inglese sconvolto dal virus

Tempi duri per l’Inghilterra e la famiglia reale inglese. Il coronavirus sta mettendo in ginocchio tutto il paese che, a stento, cerca di riacciuffare la sua normalità. I contagi però non si attenuano, i morti continuano a crescere, la sanità è allo stremo e una pesante crisi economica pende su tutta la popolazione. Preoccupazioni che stanno creando diversi scompensi anche alla regina Elisabetta. La sovrana, nonostante tutto, cerca di mantenere alto il buon nome del popolo inglese, pregando e sperando che la crisi sanitaria si possa attenuare al più presto. Confinata a tempo indeterminato fra le mura di palazzo, la quarantena forzata di Elisabetta non è comunque facile da gestire. E lo rivela una fonte al magazine People. Il giornale americano, per i 94 anni della sovrana, regala una copertina di grande impatto per omaggiare la forza e la determinazione di Elisabetta.

Anche se il suo temperamento sta vacillando, gli insider confermo che la regina non ha nessuna intenzione di mollare la presa e continua a "combattere" per la salvaguardia del suo popolo. E infatti, il focus che è stato dedicato a Elisabetta, raccoglie alcune dichiarazioni di Robert Lacey. Accreditato biografo di corte, rivela: "Vuole tornare più forte di prima". Le sue confessione, infatti, confermano diversi rumor che sono trapelati in rete nel corso degli ultimi giorni. "Per la sovrana non sono giorni facili. È sotto una forte pressione psicologica – afferma -. Ma resta lucida grazie alla sua fede nella chiesa". Come capo della Chiesa Anglicana, una confessione che si pone a metà tra il cristianesimo cattolico e quello protestante, la Regina crede molto nella "forza" della preghiera.

"Avere fede significa molto per lei, anche e soprattutto in queste ultime settimane –continua-. Non ha potuto partecipare fisicamente ai rituali della domenica e neanche andare in chiesa a pregare, ma mantiene la calma e va avanti". Non a caso, proprio il motto "Keep calm e carry on" è stato usato per titolare la copertina dedicata alla sovrana. "Trova sostegno anche nella natura", aggiunge l’esperto. "La vita in campagna è di grande aiuto per il suo umore. Passeggia in giardino con i suoi cani e continua anche ad andare a cavallo – rivela-. Le sue abitudini non sono cambiate, così da ingannare l’attesa per il tanto agognato ritorno alla normalità". La Regina Elisabetta quindi crede che presto la tempesta passerà e che sarà solo un brutto ricordo, intanto le sue preghiere sono rivolte a chi in prima linea sta combattendo il virus.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 22/05/2020 - 13:02

beh posso capire che a 94 anni..... tuttavia, visto che tra russia e usa non c'è proprio aria di amicizia, e nel mediterraneo girano ancora venti di guerra (libia e siria), senza contare il coronavirus, c'è pure il sospetto che la regina preghi che non scoppi un altra guerra....

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 22/05/2020 - 17:33

Sai a cosa serve pregare! Una perdita di tempo, che i boccaloni che credono alle favole, ci cascano sempre.