Al Qaeda umilia l’Isis: pubblicati i fuorionda con errori dei combattenti del Califfato

Il video è stato diffuso da Hidayah Media Production, emittente pro Al Qaeda. L’azione per umiliare gli storici rivali legati ad Al Baghdadi

Al Qaeda contro Isis. Questa volta, lo scontro tra i due gruppi terroristici, storici rivali tra loro per la propria supremazia nel mondo jihadista globale ma accomunati solo dalla sete di sangue verso i cosiddetti infedeli, non si combatte con proiettili, esplosioni o decapitazioni su un campo di battaglia ma a suon di sberleffi ed umiliazioni sul web.

Come riporta BBC Monitoring, la tv Hidayah Media Production, emittente pro Al Qaeda, ha diffuso un video di propaganda intitolato "The Hollywood Reality of Baghdadi Group" ("La realtà holliwoodiana del gruppo di Baghdadi") che mostra i blooper, ossia gli errori compiuti durante le riprese di un video, dei miliziani del sedicente Stato Islamico nello Yemen.

Il video è una sequela di errori, a volte comici, commessi dagli uomini delle “bandiere nere” nella realizzazione dei loro messaggi. Nelle immagini si vedono i combattenti che, di fronte alla telecamera, dimenticano le frasi da recitare, ridono, si correggono e vengono infastiditi da rumori in sottofondo.

Il tutto mentre una voce fuori campo consiglia ai soldati dell’autoproclamato Califfo Al Baghdadi come comportarsi. In un sottotitolo iniziale Hidayah scrive: "Guarda fratello questa scena, come la stanno allestendo in modo che appaia spontanea quando, in realtà, è una recita".

L'intento di chi lo ha pubblicato è quello di far passare i terroristi del Califfo come pessimi attori e non in grado di pronunciare in maniera naturale un messaggio di propaganda. Ci potrebbe essere anche un altro scopo dietro la diffusione delle immagini: far crollare il mito di invincibilità e di perfezione che ammantava i terroristi dell’Isis attraverso l’umiliazione pubblica.

Secondo alcuni analisti, il filmato è un originale registrato nel 2017 dalla sezione yemenita dell'Isis, quando la forza militare delle “bandiere nere” nel Paese stava crescendo.

Hidayah non ha, però, specificato la provenienza del video non editato. Per BBC Monitoring il filmato potrebbe essere stato in possesso di un miliziano dell’Isis che ha disertato o che è stato fatto prigioniero da Al Qaida, oppure potrebbe essere stato trovato in una loro base poi abbandonata.

Non è la prima volta che l’emittente umilia i combattenti dell'Isis. Nel 2016 la tv mostrò un video con scene di battaglia, in cui sottolineava come fosse stata usato un liquore di colore rosso, il Vimto, per simulare il sangue.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 16/08/2019 - 20:58

In compenso migliaia di persone "infedeli al loro credo" sono state affossate e nessuno ne parla

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Sab, 17/08/2019 - 08:36

I soliti pagliacci, pericolosi ma pagliacci.

krgferr

Dom, 18/08/2019 - 08:22

Non so perché ma mi ricordano le performance di alcuni Politici(?) italiani degli ultimi anni. Saluti. Piero