Gb, vittoria per Boris Johnson. E adesso la Brexit è più vicina

Gli exit poll danno maggioranza assoluta ai Conservatori. I britannici scelgono la linea del premier. Vola la sterlina

Urne chiuse in Gran Bretagna, dove gli elettori sono stati chiamati a votare per decidere il futuro del Paese- Il duello tra Boris Johnson e Jeremy Corbyn ha infiammato gli ultimi mesi della politica britannica, e il voto di oggi potrà essere decisivo non solo per il Regno Unito ma anche per l'Unione europea, che attende il'esito delle elezioni britanniche per avere definitivamente una svolta nella drammatica trattativa per la Brexit. A tre anni dal risultato che vide la vittoria del Leave per l'uscita del Regno dall'Unione europea, il premier britannico Boris Johnson vuole mettere definitivamente la parola fine alle trattative con Bruxelles arrivando (finalmente) al termine del divorzio. Corbyn da parte sua spera ancora nel miracolo di un nuovo referendum sulla Brexit, ma gli elettori non sembrano seguirlo.

I sondaggi davano per favorito il premier conservatore, con un partito laburista in ascesa ma incapace div raggiungere la maggioranza. E i primi exit poll hanno non solo confermato i sondaggi, ma hanno assegnato una vera e propria vittoria trionfale per il Partito conservatore: il partito di Boris Johnson ottiene, per ora, una maggioranza nettissima, con 368 seggi nel parlamento rispetto ai 191 dei laburisti. Ora si attendono le prime proiezioni reale, ma p difficile credere a un rovesciamento.

Se i risultati degli exit poll saranno confermati, per Johnson si tratterebbe di un vero e proprio trionfo, mentre per i Labour sarebbe una sconfitta senza precedenti. La vittoria farebbe guadagnare ai Tories 51 seggi rispetto alle elezioni del 2017, mentre i laburisti perderebbero 71 scranni nella House of Commons. Terzo posto per il partito nazionalista scozzese, con 55 seggi. Frenata liberal-democratica a 13. Il Brexit Party di Nigel Farage, che ha scelto di non candidarsi dove poteva togliere voti ai conservatori, non entrerebbe invece in parlamento.

Le reazioni dei leader politici

Il premier britannico, Boris Johnson, esulta di fronte ai primi exit poll. "Grazie a tutti quelli che hanno votato da ogni parte nel nostro grande Paese, che hanno fatto i volontari, che si sono candidati. Viviamo nella più grande democrazia del mondo", queste le parole rilasciate da Johnson tramite il suo profilo Twitter.

Diverso ovviamente il tono in ambito Labour. John McDonnell, cancelliere ombra del Labour, ha parlato di risultato "estremamente deludente" qualora i numeri degli exit poll venissero confermati dai primi dati reali. Sui social già si parla di richieste di dimissioni per il leader Corbyn.

Nicola Sturgeon, capo del partito nazionalista scozzese che trionfa in quasi la totalità dei seggi della regione settentrionale della Gran Bretagna, lancia invece un monito a tutto il Regno sulla possibilità di un nuovo referendum per l'indipendenza. Su Twitter, la leader scozzese ha detto: "Gli exit poll indicano una buona nottata per l'Snp ma sono solo previsioni e ci sono molti margini, quindi attendiamo e vediamo. Ciò che emerge è che il pensiero del Paese è triste".

Commenti

glasnost

Gio, 12/12/2019 - 23:19

Grazie Inglesi! Adesso ci darete una mano per cambiare ( o sciogliere ) questa UE che canta "Bella Ciao" ?

Antonio Chichierchia

Gio, 12/12/2019 - 23:20

L'inghilterra ha scelto di non farsi stritolare dal binomio Germania/Francia.L'europa è diventata un nanetto.E'finita.

Ritratto di ateius

ateius

Gio, 12/12/2019 - 23:22

è il trionfo della democrazia. una lezione.. l'ennesima, per i sinistri.. politici e COMMENTATORI che si stracciano le vesti disperati, perché un popolo ha scelto il proprio destino. l ennesima SCONFITTA.. ultima definitiva per una becera sinistra europea che non ha più motivo di esistere.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 12/12/2019 - 23:25

Finalmente la Perfida Albione é fuori, evviva, osanna||||||

magnum357

Gio, 12/12/2019 - 23:29

Evvvai Boris !!!!!!!!

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Gio, 12/12/2019 - 23:31

Evvivaaaaa!!!! Speriamo che finalmente l'EU crolli sotto il peso delle sue schifezze.

alox

Gio, 12/12/2019 - 23:36

Bene...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 12/12/2019 - 23:38

Le ripercussioni per l’Europa saranno nulle, l’Inghilterra in Europa non c’è mai stata, tuttavia ne traeva solo benefici.

Mauritzss

Gio, 12/12/2019 - 23:43

La Piovra Mondiale comincia a cadere ??? . . .

Ritratto di Jimmie01

Jimmie01

Gio, 12/12/2019 - 23:48

I clowns di sinistra stanno correndo a comprare gli antiacidi. Priceless!!!

cgf

Gio, 12/12/2019 - 23:53

pare che dagl'exit pool il partito nobrexit abbia guadagnato ZERO seggi, gli inglesi hanno votato con la testa, no dispersione voto, tanto con Boris la brexit è assicurata

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Gio, 12/12/2019 - 23:55

A casa loro vogliono decidere loro, mi sembra giusto!

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Ven, 13/12/2019 - 00:04

si rendono conto gli Inglesi della fortuna di staccarsi da questo aborto di Unione Europea? li invidio e spero tanto che alla brexit segua un’italexit

Ritratto di Zaakli

Zaakli

Ven, 13/12/2019 - 00:14

Gli inglesi... perché in tutto il mondo non si parla americano(l'italiano poi non lo parlano nemmeno i poveri italiottini) e non a caso!!! Sono avanti... chappeau.

Divoll

Ven, 13/12/2019 - 00:24

Gli inglesi non ne possono piu' dei diversamente britannici, questo e' il motivo n.1 della vittoria del Brexit. Ora speriamo nella Italexit. Salviniiii! Pensaci bene, l'Italia ha piu' da guadagnarci che da perderci.

michros

Ven, 13/12/2019 - 00:28

Storicamente il Regno Unito non appartiene all'EU; nonostante il tracollo commerciale con l'Europa, i britannici si orienteraanno al loro Commonwealth, da cui attireranno sempre piu' spesso uomini e capitali. Forse torneranno ad essere capitale mondiale, ma capitale dell'Asia in Europa.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 13/12/2019 - 00:33

Exit poll: 368 Johnson - 191 Corbyn (il peggiore da parecchi anni in qua). Il risultato reale non si discosterà granchè da queste cifre, con buona pace dei "remain".

Luigi Farinelli

Ven, 13/12/2019 - 00:44

La leader scozzese: "il pensiero del Paese è triste". Mi pare di sentir parlare uno dei nostri rappresentanti sinistroidi: sarà triste per te ma se la maggioranza ha vinto, il Paese non è triste. Tu e Corbyn consolatevi sulla spalla di Greta Thunemberg che vi sperava vincitori "per la sopravvivenza climatica del pianeta". Questa Ue demenziale, ipocrita e senza senso meriterebbe altre exit, a cominciare proprio dall'Italia che, liberata da catene e ricatti tornerebbe una potenza economica, industriale e culturale. In una vera Europa, conforme alle tradizioni che l'hanno fatta grande; una confederazione di stati sovrani dove le ideologie antisovraniste dovrebbero essere perseguite per legge e il Pensiero Unico, la società liquida, la finanza "creativa" la massoneria, il femminismo radicale antioccidentale e antinatalità, il laicismo senza più limiti morali e regole, portati alla sbarra e giudicati in una nuova Norimberga.

mozzafiato

Ven, 13/12/2019 - 00:53

Una mazzata che atterrerebbe un toro! Londra è una città stato ormai popolata da milioni di alloctoni, a cominciare dal sindaco musulmano. È anche il centro pulsante del radicalismo chic britannico ed è da lì che partono le bufale "sul pentimento degli inglesi relativo alla uscita dall'Europa" ! E questo trionfo nonostante i voti di un numero impressionante degli oltre 10 milioni di immigrati!!! Una pereta speciale dedicata ai soliti buffonidi dei soliti inguaribili media di sinistra nostrani che già pregustavano la vittoria nel muovo referendum!! Andate compatti a zappare, pagliacci !

brunog

Ven, 13/12/2019 - 01:31

Brexit sembra piu' vicina, l'Inghilterra geograficamente e' isolata dall'Europa, ma e' da ingenui pensare che sia anche per quanto riguarda la politica e l'economia, infatti il 30% degli affari della City sono con il mercato unico, ossia il 12% del PIL nazionale. Ci sara' un fronte USA e Regno Unito opposto al duo franco-tedesco, gli sviluppi sono tutti da vedere, l'Italia se avesse un governo un po' piu' decente potrebbe avere un peso, con un venditore ambulante agli esteri fa venire i brividi.

Ritratto di vraie55

vraie55

Ven, 13/12/2019 - 01:58

Speriamo di non uscire per ultimi... ci scoppierebbe la bomba in mano come al gatto Silvestro.

PRALBOINO

Ven, 13/12/2019 - 05:21

Bravi gli Inglesi ci sono riusciti gli Italiani con gli inciucisti che abbiamo non ci riusciremo mai sono molto amareggiato per la svendita che hanno fatto finora del patrimonio comune. Ad maiora

fabiano199916

Ven, 13/12/2019 - 05:56

Cos'ha fatto di diverso Boris Johnson rispetto a T.May?

Ritratto di computerinside

computerinside

Ven, 13/12/2019 - 06:25

Quando l'uscita dell'Italia?

amicomuffo

Ven, 13/12/2019 - 06:52

I politici inglesi tengono alla sopravvivenza della loro nazione, non come i nostri, perfettamente inchiodati alla sedia! Speriamo che questo sia veramente l'inizio della fine della Europa a trazione Franco tedesca. Cosa si inventeranno allora i nostri politici farlocchi per abbindolare le folle, con le sole frasi ad effetto tipo:" lo vuole l'Europa"?

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Ven, 13/12/2019 - 07:23

Cari Euromaniaci, tutto bene? :))))

hectorre

Ven, 13/12/2019 - 07:39

non amo particolarmente gli inglesi, ma hanno dato uno schiaffo all’europa dei burocrati e dei soloni...siamo prigionieri di un sistema che è nelle mani della Germania con la complicità francese, rincorriamo le loro scelte e siamo sempre in affanno...credo sia giunto il momento di cambiare le regole, mes in primis!!!...serve un governo forte e non zerbinato ai tedeschi...mettiamo da parte le bandiere e il tifo di parte e riprendiamoci la sovranità, gli altri non fanno i nostri interessi, sveglia!!!!

HappyFuture

Ven, 13/12/2019 - 07:52

La sterlina vola... Ma noi siamo Europeisti! Poveri noi!

GeoGio

Ven, 13/12/2019 - 07:53

Gli Inglesi non hanno ascoltato Berlusconi e la Merkel... ma... come mai la sterlina non crolla?

maxfan74

Ven, 13/12/2019 - 07:59

Presto fuori dall'Europa, adesso sì che è Natale.

VittorioMar

Ven, 13/12/2019 - 08:03

..ancora una volta ci hanno DATO e DETTO cosa E' la DEMOCRAZIA !!..BEATI LORO che si sono liberati dalla UE e dal suo Soviet Supremo !! BORIS ha fatto quello che "GIUSEPPI" non ha capito !!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 13/12/2019 - 08:20

Bene molto bene finalmente ONOREVOLI con gli attributi,uscite da questa europa fatta di due paesi che vogliono fare i padroni e gli altri schiavi.Di uno abbiamo già assaggiato le sue velleità in guerra con la SCIOà,e volevano essere padroni del mondo.I nostri parlamentari vanno ancora oggi a lisciare proni le scarpe della merkel,viscidi,per rimanere attaccati alla CADREGA pur essendo in minoranza nel paese.Avessimo anche noi un BORIS.

WmatteoSalvini

Ven, 13/12/2019 - 08:21

Grande vittoria ! in faccia ai globalisti e a questa europa falsa, perchè noi siamo per l'europa, ma quella vera, dove ogni stato conta per uno e non come suddito della Germania o Francia !nel giro di 3 anni la Bran Bretagna sarà molto più forte di adesso e dimostrerà che il globalismo è solo dannoso ! !

glasnost

Ven, 13/12/2019 - 08:27

Stanotte a Londra la gente cantava "bella ciao" rivolgendosi all'europa. La stessa canzone che la commissione europea cantava qualche giorno fa.

mimmo1960

Ven, 13/12/2019 - 08:38

E le borse apriranno in rialzo.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 13/12/2019 - 08:46

^(*@*)^ non avevo dubbi che all’Inghilterra riuscisse la sua Brexit, l’Inghilterra è una vera nazione non è una nazione di quaquaraqUA, anzi di quaquaraLA che conosciamo bene queste parti, al confronto della brexit che fecero nel 1533 quando CARLO Vlll si tirò fuori dal DOMINIO ASSOLUTO della chiesa cattolica e dei suoi papi,allora comandavano in tutta l’Europa, diventando capo della chiesa protestante Anglicana. Come dicevo questa brexit al confronto di quella di allora è una BREXITINA È UN FAR VEDERE CHE SI STA BREXIZZANDO.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 13/12/2019 - 08:49

Se fosse avvenuto in Italia , da subito , scatterebbe un'inchiesta della Magistratura per screditare Boris Johnson . In Inghilterra esiste una vera Democrazia e , anche se il risultato non piace a molti, verrà rispettata la volontà della maggioranza .

antonellielio

Ven, 13/12/2019 - 08:50

Grazie Boris. God bless United Kingdom

Ritratto di pulicit

pulicit

Ven, 13/12/2019 - 08:54

I popoli ne hanno fin sopra i capelli di politici vergognasi.Regards

QuebecAlfa

Ven, 13/12/2019 - 08:57

Eccellente ! Dunque si prepara una eccezionale e durissima "Britan exit from European Union" che, a sua volta, ha ottime possibilità di portare anche alla dissoluzione del Regno Unito. Tutto si evolve.

dredd

Ven, 13/12/2019 - 08:59

Si stanno svegliando

Albius50

Ven, 13/12/2019 - 09:00

Il popolo UK ha capito che è meglio uscire dalla UE dei poteri forti di GERMANIA (4° REICH) e FRANCIA, e come se avessero combattuto LA BATTAGLIA AEREA DI INGHILTERRA del 1940-41 contro il 3° REICH.

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 13/12/2019 - 09:06

gli inglesi hanno capito che la ue é un cappio al collo, ora tocca a noi !!!!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 13/12/2019 - 09:11

Visto che nei Paesi seri le elezioni si decidono in tempi strettissimi e si tengono in qualsiasi stagione, se necessario, anche prima di Natale? Quale campagna elettorale, quali comizi e dibattiti, come se per decidere chi votare un cittadino avesse bisogno di imparare un catechismo ad hoc impartito dai venditori di parole, quando invece sa benissimo ragionare e decidere liberamente, a parte i sinistri doc per i quali le elezioni non servono.

Boxster65

Ven, 13/12/2019 - 09:14

E adesso avanti con Salvini e l'Italexit!!

routier

Ven, 13/12/2019 - 09:26

L'UE ha di che preoccuparsi non poco. Ogni frana inizia con il rotolare di un sassolino. Chi a suo tempo definì l'Inghilterra: "la perfida Albione", oggi la chiamerebbe la furba Albione!

Ritratto di Loudness

Loudness

Ven, 13/12/2019 - 09:26

Eh si QuebecAlfa, tu si vede che sei uno che se ne intende, a te non la si fa [...] ha ottime possibilità di portare anche alla dissoluzione del Regno Unito. [...] E infatti: " Boris Johnson trionfa e la sterlina vola".

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 13/12/2019 - 09:28

_Affermazione piuttosto NETTA dei CONSERVATORI, ma più di questo ciò che è più RILEVANTE è che in una tornata elettorale che ha visto ALTA AFFLUENZA (68%), gli INGLESI ERANO CONSAPEVOLI e SAPEVANO BENE qual'era il MOTIVO PRINCIPALE per schierarsi dalla parte dei "tories", ovvero : BREXIT! Se fino a ieri ci poteva essere qualche dubbio sull'orientamento degli elettori INGLESI, da stamane questi sono totalmente fugati, la maggioranza dei BRITISH SI È ESPRESSA DEMOCRATICAMENTE (e ripeto DEMOCRATICAMENTE, in barba a quanto si stà preparando in UE per tagliare fuori DEMOCRAZIA, CITTADINI e STATI) dando consenso al proprio [nuovo] GOVERNO per USCIRE dalla UE. GAME OVER. (bye bye, crucchi). Chissà che questa PRESA DI POSIZIONE induca qualche altro popolo(...) a rivedere le proprie posizioni sulla "unione europea" e a soppesare "i vantaggi vs gli svantaggi" per esserci dentro..._

mimmo1960

Ven, 13/12/2019 - 09:30

la sterlina e le borse stanno festeggiando.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 13/12/2019 - 09:33

Ahahahah! Ma non si trattava di un confronto elettorale testa a testa e, comunque, dagli esiti incerti? Ah, questi inglesi che non leggono Il Corriere e Repubblica!

Manlio

Ven, 13/12/2019 - 09:35

Boris J. non è certo un leader carismatico eppure gli inglesi l'hanno votato. Il motivo è nella ricerca di regole ed ordine, di sicurezza e di ritorno alle buone abitudini. Sono curioso di leggere come la sinistra italiana commenterà questo ennesimo segnale che la gente comune è stufa.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 13/12/2019 - 09:49

La Gran Bretagna ha scelto i "cattivi"! E' un segno evidente che la gente era stanca dei "PESSIMI".

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 13/12/2019 - 09:56

stamane ho dato una rapida scorsa ad alcune testate web tra i maggiori rappresentanti della "propaganda di sistema UE" (Corriere d.Sera, LaRepubblica, LaStampa) non c'è che dire, aih aih aih aih, che "mal di pancia" che circola oggi...

papik40

Ven, 13/12/2019 - 09:57

Finalmente BREXIT sia. Vedremo a bocce ferme chi ci avra' vermente guadagnato!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 13/12/2019 - 09:57

Penso che senza EU paesi come il nostro siano troppo esposti ai mercati globali. Ora però che la UK vota per andarsene, data la mia età, mi sovviene un clima-1939, allorché un paese volle farsi padrone di tutto il continente. Oggi non è esattamente come allora ma so anche che quando siamo in gruppo scatta il fattore gerarchico, niente è uguale, uno migliore c'è sempre ed il peggiore pure. E non è l'arcangelo Gabriele a venircelo a dire ma sono alcuni componenti del gruppo ad esserne convinti. La conclusione è semplice : le armi da fuoco per fortuna non si stanno usando ma altre armi invece si usano, eccome. La UK pare averlo capito. Io ho ancora bisogno di un po' di tempo.

trasparente

Ven, 13/12/2019 - 10:09

L'Europa sta crollando, piano ma sta crollando. Con la GB il promo pezzo si è staccato, ora vedremo chi sarà il prossimo. I malumori ci sono ovunque Germania, Francia, Spagna e Italia, tuttavia le forze sinistroidi malefiche sono appoggiate da benefattori miliardari invisibili e intoccabili, che è difficile da abbattere. Ma non bisogna mai perdere la speranza, tutto può succedere.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 13/12/2019 - 10:09

Qui si dice: "PRIMA GLI ITALIANI". IN GB VIVONO 700.000 ITALIANI (TUTTI LAUREATI? DUBITO) ORA CHE IL "SOVRANISTA" INGLESE POTRÀ REALIZZARE:"PRIMA I BRITANNICI" COSA ACCADRÀ AI NOSTRI 700.000, DIVENTERANNO SECONDI, ULTIMI, ESPULSI? CREATE LE CONDIZIONI LEGALI/"RAZZIALI" PER OBBLIGARLI A TORNARE A CASA? GIÀ "IERI": Marta Musso, docente universitaria presso il King’s College di Londra...Nel clima di incertezza burocratica alcuni cambiamenti sono già saltati all’occhio dei lavoratori stranieri e dei datori di lavoro inglesi: “Attualmente gli aspetti più evidenti sono due – continua la docente – da un lato quello che era visto come il Paese delle opportunità, dove in molti arrivavano anche perché il mondo del lavoro dava una chance anche a chi non parlava bene la lingua, non aveva ‘conoscenze’ o non faceva parte del giro locale, in parte non esiste più. Dall’altro manca manodopera: già quest’estate il calo degli stagionali ha creato parecchi problemi”.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 13/12/2019 - 10:13

@ Manlio 09:35 --- Attenzione a giudicare solo superficialmente BORIS JOHNSON (in effetti vedendolo, a volte sembra più un comico che un politico) perchè pare -e questo è confermato da molti in UK- che egli sia un astuta e finissima mente politica, nella più genuina tradizione British (W.Churchill per intenderci)...

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 13/12/2019 - 10:18

Memphis35 - 09:33 Non dimentichi la Stampa che è sempre nel medesimo ambaradam. Ci vorrà ancora del tempo però questo "terremoto" farà bene a servi (italici) di certe èlite. Forse..

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Ven, 13/12/2019 - 10:27

Crederò alla Brexit quando la vedrò con i miei occhi. La realtà dimostra che gli inglesi si sono espressi tre anni fa, e ancora sono qui a parlarne. Io penso che l'Europa sia una dittatura (e la privazione di autonomia che subiamo lo dimostra!!!), e le dittature non finiscono con delle elezioni, ma solo con le guerre. Spero di sbagliarmi.

Mauritzss

Ven, 13/12/2019 - 10:58

La Piovra Mondiale sta per cadere ??? . . .

baio57

Ven, 13/12/2019 - 11:02

A proposito di stampa asservita ,il pornoquotidiano facente capo allo sfasciaziende svizzero,due giorni fa ha scomodato persino Hugh Grant ,che invitava gli elettori di unirsi tutti contro Boris Johnson,e naturalmente gli articoli davano tutti in netta rimonta il candidato laburista... Un po' come sta succedendo in Italia coi sondaggi sulle regionali in Emilia.....però il 27 gennaio mattina ci sarà un brutto risveglio per i kompagni.....

mozzafiato

Ven, 13/12/2019 - 11:10

DEMETRA...la tua prosa quotidiana, contiene questa volta più fregnacce del solito : come mai? Hai dormito male? Ma secondo te gli inglesi non dovevano confermare in maniera così netta, il loro desiderio di brexit, perché ci sono 700.000 italiani che lavorano la? Sciagurata! Da brava bolscevica, tu credi che quando la sinistra perde,il paese interessato VERRÀ VESSATO E OLTRAGGIATO DAI FASISTI E RASISTI DI TURNO I QUALI METTERANNO AI FERRI TUTTI I LAVORATORI REGOLARI STRANIERI? Vai a zappare DEMETRA chissà che dopo jna quarantina di anni di intensa zappatura, tu non rientri in te...

bernardo47

Ven, 13/12/2019 - 11:28

Per gli inglesi non sarà un capolavoro, a cominciare da Scozia e da economia,nonostante le profferte di Trump su ipotetici accordi commerciali a favore infine di usa.......già inglesi erano quasi fuori,senza euro e con la sterlina......avevano una scarpa dentro e due piedi fuori......vadano pure,si divertiranno e auguri. Viva Europa e viva euro!

bernardo47

Ven, 13/12/2019 - 11:30

Inghilterra nei fatti non era in ue,con sterlina .....era una sorta di finzione che è meglio si sia conclusa. Auguri inghilterra,ora avrai anche il problemino Scozia....oltre a economia ......

novi

Ven, 13/12/2019 - 11:50

oggi 13 dicembre,giornata fredda ma è arrivata una bella notizia dalla gran bretagna sulle elezioni e vittoria di B.J.che mi scalda il cuore perchè la brexit è sicura per gli inglesi e dovrebbe essere un monito per tutta l'europa perchè o l'europa diventa uno stato federato,con leggi uguali per tutti o altrimenti così come è adesso è destinata a spegnersi e rimarrà acceso il solo lumicino di germania e francia perchè solo queste due nazioni (che sono i leoni dei propri interessi) a scapito di tutti i popoli europei:I segni ci sono: europa nuova, come nazione unica.Questo è il mio pensiero

WmatteoSalvini

Ven, 13/12/2019 - 11:51

schiacciam., eliserena, bernardo, stamicchia,: su dai regalateci un commentino sulla disfatta dei Vostri amici......bellaciao..bellaciao... bellaciao..ciao ..ciao Europa...non fate i codardi..i duri si vedono nei momenti difficili !

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 13/12/2019 - 12:23

@ WmatteoSalvini 11:51 - non pretenda risposta celere quest'oggi dai personaggi che ha elencato, sono tutti quanti (insieme ai loro vertici di partito globalisti, media compresi LaRepubblica LaStampa Corriere etc) preda di forti mal di pancia a causa dell'esito elettorale Britannico... gli dia tempo di riprendersi...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 13/12/2019 - 12:29

@ bernardo47 (e per tutti quegli sprovveduti che credono che la BREXIT andrà a sfavore del popolo Britannico) : ma cosa credete? ma non lo sapete che TUTTI I SOLDI DERIVANTI DAL LORO PETROLIO, GLI ARABI (Saudi Arabia e altri Emirati del Golfo) li hanno tutti investiti nell'immobiliare UK e nella City di London (BORSA)?? a far PROFITTI, mica a ciondolare come nel ns misero FMIB... l'UK è UN FORTE ACCENTRATORE di CAPITALI, ANCHE E SOPRATTUTTO ESTERI, non lo avete ancora capito? eppure basta solo vedere le magliette dei principali clubs di football inglesi, da chi sono sponsorizzati, per comprendere...

mozzafiato

Ven, 13/12/2019 - 12:37

Ancora una stangata sonora sulla crapa degli "europeisti per ideale politico" , tipo i nostri sinistri. Prima la Grecia e poi la GB (PER BEN 2 VOLTE)...gli unici 2 paesi che hanno chiesto ai cittadini di pronunciarsi sul metito, L'HANNO CLAMOROSAMENTE RIFIUTATA! Una UE fondata sugli interessi economici di poche istituzioni finalizzate al lucro e lontanissima dalle necessità VERE della gente comune. Prendiamo soprattutto atto della ennesima sconfitta del pensiero politico di sinistra che va per la maggiore sopratutto in Italia ! Quando i popoli delle nostre democrazie, sono chiamati al voto, detta dinistra NON RACCOGLIE ALTRO CHE BATOSTE SU BATOSTE! Questa è solo l'ultima in ordine di tempo

QuebecAlfa

Ven, 13/12/2019 - 12:44

Gentilissimo Loudness, il partito SNP scozzese ha ottenuto 55 di 59 seggi. Dunque sarà inevitabile la richiesta di un nuovo referendum per l'indipendenza scozzese. Il cui esito, con una "Britain exit" molto marcata sarà facilmente prevedibile, questa volta. Il Regno Unito senza la Scozia non è più il Regno Unito. Dunque dissoluzione.

mimmo1960

Ven, 13/12/2019 - 13:19

Per bernardo47. Il PIL della Svezia, della Danimarca, della Norvegia e dell'Ungheria la crescita è superiore alla nostra economia e quella dell'area euro, eppure non hanno la moneta unica, c'è una spiegazione??? ma!!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 13/12/2019 - 14:40

@ mimmo1960 - E' inutile fare domande così "tecniche" a partecipanti, qui; nemmeno Conte Gualtieri Monti Padoan saprebbero rispondere, se non solo blaterando inutili sproloqui nel più tipico stile in linea col "politicamente corretto" imposto dalla UE. Ho già chiesto ad uno dei geni che intervengono qui (senza ricevere risposta esauriente) come mai i paesi che lei ha citato, caro mimmo1960, SE NE SONO STATI BEN ALLA LARGA dall'€ mantenendo LA LORO BANCA CENTRALE e LA LORO MONETA, scelta che a me APPARE DEL TUTTO EVIDENTE...

Robdx

Ven, 13/12/2019 - 14:44

Ennesima botta per i sinistri

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 13/12/2019 - 15:00

mancano meno di 2 anni alle presidenziali francesi, e non mi pare che macron ultimamente sia particolarmente "amato" dai francesi, per quello che (non)ci raccontano i media italiani circa le proteste di strada dei Gilets jaunes che perdurano da 1anno (i sondaggi danno ormai più del 50% dei francesi apertamente contro la politica di macron); se macron dovesse cadere e al suo posto essere eletta la LePen nel 2021, sarebbe un altro bel colpo per questa più che traballante UE.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 13/12/2019 - 18:56

3° tentativo@mozzafiato...se l'economia andrà bene i nostri 700.000 non avranno di che preoccuparsi...magari diventeranno 1.000.000 o 2.000.000...ma se l'economia non andrà bene...avranno un "paracadute" in meno...quello UE. ANCHE I NOSTRI ITALIANI 150.000 SÌ CENTOCINQUANTAMILA, EMIGRATI legalmente ma diventati CLANDESTINI fonte (ANFE ASSOCIAZIONE NAZIONALE FAMIGLIE EMIGRATI italiani ovviamente) negli USA, NON SONO STATI E NON SONO FELICI DELLE POLITICHE ANTIEMIGRATI DI TRUMP. Emigranti non si nasce si diventa, lei dove andrebbe? Dove consiglierebbe di andare ai suoi figli? In un Paese dove vengono chiamati risorse o parassiti? In un Paese in cui ci sono i cartelli non si affitta ai negxx/terroni/italiani o in un Paese dove compaiono i cartelli affittasi...PUNTO!