Spari sul treno dei pendolari: un morto e un ferito a San Francisco

Il killer è riuscito a scendere dal treno e a dileguarsi tra le maglie del quartiere Castro di San Francisco: si escludono legami col gay pride che si svolgerà nel fine settimana

Spari sul treno dei pendolari: un morto e un ferito a San Francisco

Ancora una sparatoria negli Stati Uniti, dove un uomo ha aperto il fuoco a bordo di un treno affollato di pendolari a San Francisco. Le notizie sono ancora frammentare ma le prime informazioni che arrivano dal luogo parlano di almeno un morto e un ferito. In questo momento il killer sarebbe in fuga e la polizia è sulle sue tracce. La sparatoria è avvenuta alla fermata di Castro, il famoso quartiere della città californiana dove domenica si svolgerà la parata per i diritti Lgbtq+.

Al momento la polizia non esclude alcuna pista ma perde valore nel corso del tempo l'ipotesi che la parata del gay pride possa essere in qualche modo collegata con la sparatoria e che si tratti di un'azione intimidatoria nei confronti della comunità. Non è escluso che l'uomo che ha aperto il fuoco avesse un qualche legame con la vittima ma anche con la persona che è rimasta ferita e che, quindi, la sua sia stata un'azione mirata e orientata ad arrecare danno solo verso le due persone coinvolte.

Si tratta, comunque, dell'ennesima sparatoria in pochi giorni negli Stati Uniti, dove il dibattito sulle armi è più acceso che mai. Domenica è rimasta uccisa la giovane star del basket universitario, Darius Lee, di 21 anni, in occasione della festa per l'abolizione della schiavitù, il Juneteenth. Insieme a Lee sono state colpiti sei uomini e due donne che sono in condizioni stabili. Il killer è ancora a piede libero, al momento è stata ritrovata solo una pistola. Non si conosce il movente della sparatoria. In quelle stesse ore, un ragazzino di 15 anni è morto e tre persone, compreso un agente di polizia, sono rimaste ferite durante una sparatoria avvenuta a Washington Dc, in una zona considerata cuore afroamericano della capitale pieno di ristoranti, bar e negozi.

Il giorno prima, invece, un barbecue per la festa del papà a San Antonio, in Texas, è finito nel sangue sabato sera quando c'è stata una sparatoria mentre gli ospiti erano radunati nel cortile di una casa. Due uomini di 45 e 46 anni sono stati uccisi e altre cinque persone di età compresa tra 19 e 44 anni, due donne e tre uomini, sono rimaste ferite e sono state portate in ospedale.

Commenti