Mondo

Bangladesh, affonda traghetto con 200 persone: ci sono vittime

Prima l'urto con un cargo, poi la nave si è inabissata. Ancora incerti i numeri dell'incidente: recuperati diversi superstiti

Nella foto d'archivio, traghetti affollati nel porto di Dhaka, in Bangladesh
Nella foto d'archivio, traghetti affollati nel porto di Dhaka, in Bangladesh

C'erano duecento persone a bordo del traghetto affondato in Bangladesh, mentre da Paturia raggiungeve la città di Daulatdia. Un numero importante, forse eccessivo per la nave, che si è inabissata nel fiume dopo essersi scontrata con il cargo MV Mostafa.

Un incidente di cui al momento si sa poco. Diversi naufraghi sono stati recuperati e sono almeno 33 le persone morte nell'affondamento. Tra i corpi anche quello di un neonato.

Nonostante la gravità dei fatti, non è inusuale che navi addette al trasporto passeggeri affondino in questo modo in Bangladesh.

L'ultimo caso lo scorso agosto, quando 120 persone morirono dopo che un altro traghetto si ribaltò. A provocare incidenti di questo tipo è spesso l'abitudine di imbarcare un numero di passeggeri troppo superiore a quello che le navi potrebbero portare.

Commenti