Trump fa arrabbiare la famiglia Pavarotti

La famiglia del celebre tenore, scomparso alcuni anni fa, diffida Trump a utilizzare l'immagine e la voce di Pavarotti

Trump fa arrabbiare la famiglia Pavarotti

La famiglia di Luciano Pavarotti prende le distanze da Donald Trump e, in un duro comunicato, diffida lo staff del candidato repubblicano alla Casa Bianca ad utilizzare la voce e l'immagine del celebre tenore, scomparso qualche anno fa. In una nota firmata dalla vedova Nicoletta Mantovani e da Lorenza, Cristina e Giuliana Pavarotti, si legge quanto segue: "Apprendiamo oggi che la romanza 'Nessun dorma' interpretata da Luciano Pavarotti viene utilizzata come parte della colonna sonora della campagna elettorale di Donald Trump. Tocca a noi familiari ricordare che i valori di fratellanza e solidarietà che Luciano Pavarotti ha espresso nel corso della sua carriera artistica sono incompatibili con la visione del mondo proposta dal candidato Donald Trump. Così come altri artisti coinvolti hanno già fatto in prima persona, esprimiamo pertanto la nostra disapprovazione a tale utilizzo".

Nei giorni scorsi la stampa americana aveva sottolineato come nella colonna sonora della convention di Cleveland, comparisse, tra le 16 canzoni di storici cantanti rock americani e
britannici, anche la romanza "Nessun Dorma" interpretata da Pavarotti.

Subito dopo l'inizio della convention erano stati i Queen a prendere le distanze da Trump per l'uso del loro brano, "We are the Champions" (guarda).

Commenti