Trump presenta "piano pace" per il Medio Oriente

Gli Usa presentano il piano di pace da 50 miliardi per le terre abitate dalla popolazione palestinese; Abu Mazen risponde: "Nessun accordo economico senza soluzione politica"

Trump presenta "piano pace" per il Medio Oriente

Trump è pronto a lanciare la prima parte del "piano di pace" per il Medio Oriente. Gli Stato Uniti metteranno sul tavolo almeno 50 miliardi di dollari di investimenti dedicati ai territori palestinesi della Cisgiordania e della Striscia di Gaza. L'intenzione è quella di sostenere l'economia nelle zone che confinano con Giordania, Libano ed Egitto. A presentare il progetto sarà Jared Kushner, consigliere della Casa Bianca e genero del Tycoon. Il Piano di Pace sarà illustrato durante la conferenza sul Medio Oriente che si terrà la prossima settimana nel Bahrein, e che sarà incentrata proprio sui temi economici che riguardano la regione.

Il progetto non è stato ben accolto dalla popolazione palestinese però, che ha già dichiarato attraverso il portavoce Hanan Ashrawi, di voler respingere il piano americano, ritenendo l'iniziativa di Washington un palliativo per la crisi delle terre "contese". Gli Stati Uniti dovrebbero impegnarsi nel per porre fine al "furto della nostra terra da parte di Israele", hanno dichiarato i palestinesi. "Prima porre fine all'assedio di Gaza, fermare il furto da parte di Israele della nostra terra, delle nostre risorse e dei nostri fondi

darci la nostra libertà di movimento e controllo dei nostri confini, del nostro spazio aereo e delle nostre acque territoriali eccetera. Poi guardarci costruire un'economia prospera come popolo libero e sovrano", ha dichiarato Ashrawi scrivendo una serie di tweet. "La situazione economica" dei palestinesi "non deve essere discussa prima di quella politica. Finché non ci sarò una soluzione politica non faremo nessun accordo economico", ha dichiarato invece Abu Mazen, presidente dell'Autorità Nazionale palestinese.

Il leader del popolo palestinese ha in fine ribadito che "i palestinesi non parteciperanno al Seminario di Manama" che si terrà in Bahrein. Un chiaro messaggio all'amministrazione Trump e al suo piano economico per il Medio Oriente.

Commenti