Il voto degli ispanici

Anche se i democratici sono ancora il partito più gettonato tra gli elettori ispanici, il consenso nei loro confronti è in calo

I democratici ci riprovano e, ancora una volta, si buttano a capofitto a caccia di voti tra gli ispanici. Secondo il Wall Street Journal la Casa Bianca - visto lo stallo della riforma dell’immigrazione in Congresso - starebbe lavorando ai dettagli del decreto promesso da Barack Obama. E vorrebbe introdurre due requisiti per decidere chi, degli 11 milioni di immigrati illegali, abbia diritto alla regolarizzazione: un soggiorno negli Stati Uniti per un periodo di tempo minimo e legami familiari con altri che già si trovano nel Paese. Questi requisiti - spiega il Wsj - potrebbero garantire protezione ad una platea che va da uno a quattro milioni di persone che vivono
negli Usa.

Un sondaggio di Pew Research rivela peraltro che anche se i democratici sono ancora il partito più popolare tra gli elettori ispanici, il consenso nei loro confronti è in calo. Secondo il sondaggio, il 57% degli ispanici registrati sostengono un candidato democratico nel loro seggio, in calo rispetto al 2010 quando il consenso era del 65%. Allo stesso tempo, i repubblicani hanno guadagnato punti tra gli ispanici con il 28% contro il 22% di quattro anni fa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.