Musica

Kanye West: "Hitler ha fatto anche cose buone"

L'ormai ex marito di Kim Kardashian ha tessuto le lodi di Adolf Hitler

Kanye West: "Hitler ha fatto anche cose buone"

Kanye West nella bufera, ma ormai non è una novità. Il celebre rapper negli ultimi tempi è finito al centro del dibattito pubblico per una serie di esternazioni piuttosto opinabili - tali da fargli perdere partnership commerciali milionarie - ma giovedì si è "superato". Ospite del podcast del cospirazionista Alex Jones, l'ormai ex marito di Kim Kardashian ha tessuto le lodi di Adolf Hitler: "Tutti gli esseri umani hanno qualcosa di valore che mettono sul tavolo, soprattutto Hitler. Vedo delle cose buone anche in Hitler". Parole diventate virali sui social network, con relativa ondata di sdegno.

L'ultima sparata di Kanye West

Giustificando la sua presunta provocazione, Kanye West ha affermato: "Hitler ha inventato le autostrade, il microfono che io uso. Non si può dire ad alta voce che non ha mai fatto nulla di buono". "Mi piace", la sua ammissione, dopo aver già sollevato un polverone per una serie di commenti antisemiti. Anche in questo caso, non ha lesinato considerazioni razziste, con tanto di battute sull'attuale primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, riporta Variety.

"Esiste una mafia ebraica"

Sparate una dietro l'altra, a raffica. Kanye West, infatti, ha aggiunto che Hitler e i nazisti sono stati dipinti come persone che non hanno mai offerto alcun contributo al mondo da parte dei"media controllati dagli ebrei". E ancora:“Credo che la maggior parte degli ebrei siano delle persone favolose, ma sono convinto che esista una mafia ebraica. Il fatto è che nessuno, alle scuole superiori, aveva idea di cosa fosse l’antisemitismo, finché io non l’ho reso popolare”.

L'ondata di sdegno

Tanti, tantissimi i commenti che biasimano l'ennesima follia del rapper. Tra i primi a stigmatizzare il suo intervento l'attore Josh Gad: "Non è ciò che dice Kanye West a spaventarmi. È che ha 30 milioni di follower che ascoltano la sua follia. [...] A nessuno che dice 'mi piace Hitler' dovrebbe essere concesso ossigeno su qualsiasi piattaforma social". Immediata la condanna della Republican Jewish Coalition, che ha acceso i riflettori sull'odio "pericoloso" scaturito nel corso del podcast InfoWars. Tranchant il fondatore di The Young Turks, Cenk Uygur:"Ora è chiaro che non solo Kante West è un nazista, ma lo è anche chiunque lo sostenga".

Commenti