Nell'isola di Smeraldo fra storia e Giro d'Italia

Nell'isola di Smeraldo fra storia e Giro d'Italia

É tutto pronto in Irlanda per accogliere la partenza del Giro d'Italia. Da mesi non si parla d'altro, soprattutto nel Nord, dove si terranno due delle tre tappe previste e soprattutto il via il 9 maggio.
Per gli appassionati di ciclismo è un grande evento ma lo è anche per chi ama questa parte dell'isola, dalla vegetazione aspra e spettacolare. Lo start al Giro d'Italia è per venerdì 9 maggio a Belfast, ma nei tre giorni precedenti è previsto un fitto calendario di appuntamenti.
La prima tappa, con le gare a cronometro, si svolge nelle strade cittadine. Da non perdere una visita all'iconico Museo del Titanic, inaugurato nel 2012 a 100 anni dalla nascita della più famosa nave della storia, costruita nei cantieri della città. Il museo ne racconta in modo coinvolgente la creazione, le caratteristiche, fino al suo tragico destino (www.titanicbelfast.com). Questo luogo è anche il simbolo della rinascita di Belfast e di tutto il Nord Irlanda, sempre più al centro di eventi culturali internazionali.
Basta dare una occhiata al rinnovato Ulster Museum, che oltre alle collezioni, dà spazio a mostre importanti di artisti irlandesi come William Scott e nella sezione storica racconta con il giusto approccio anche gli anni più difficili e turbolenti di questa parte di Irlanda (www.nmni.com).
Nel centralissimo Cathedral Quarter, il MAC (Metropolitan Arts Centre) offre tante performance interessanti. Proprio accanto, il ristorante The Potted Hen è uno degli indirizzi preferiti dagli appassionati di teatro e musica, grazie ai menu early, per chi vuole mangiare prima degli spettacoli, e late per chi fa tardi. In menu piatti di carne e pollo stufati, come recita il nome del locale. Su Great Victoria Street, l'ultima raffinata novità culinaria è Malt Room. Ai fornelli lo chef Raymond McArdie e nei piatti tutti ingredienti Irish dai migliori produttori locali (www.maltroom.co.uk). Ha riportato a Belfast il rito dell'Afternoon Tea più tradizionale: il Merchant Hotel è uno degli indirizzi must per chi vuole respirare un'atmosfera d'altri tempi con tocchi moderni (doppia da 170 euro, www.themerchanthotel.com).
La seconda tappa del Giro d'Italia, sabato 10 maggio, è un percorso ad anello con partenza e arrivo a Belfast. Attraversa le campagne della contea di Antrim, con le sue cittadine, e soprattutto percorre parte della Causeway Coastal Route, considerata una delle strade costiere più scenografiche del pianeta. Questo itinerario è famoso perché porta alle Giant's Causeway, spettacolari formazioni rocciose sul mare, entrate di diritto nel Patrimonio Unesco. Nel nuovo Centro Visite si possono scoprire le origini vulcaniche del sito, che ha 60 milioni di anni. Chi non riesce a resistere alla bellezza delle coste irlandesi può da quest'anno percorrere i 2.500 km della Wild Atlantic Way, che parte dal lato Nordovest dell'isola per percorrere quasi tutta la sua costa West. Superate le Giant's Causeway la strada conduce fino a Derry-Londonderry, con l'intatta cinta di mura tutta da esplorare a piedi.
Qui a fine 2013 si è svolto il Turner Prize, prestigioso premio d'arte contemporanea, che ha rilanciato l'immagine della città, grazie al recupero di location uniche come la City Factory Gallery, nell'edificio di una ex fabbrica tessile, e al lavoro di poli come il Nerve Centre, tra i più importanti del Nord Irlanda (nervecentre.org). Significativo il ripristino dell'area di Ebrington che un tempo era il quartier generale dell'esercito inglese e oggi ospita concerti ed eventi culturali ed è raggiungibile a piedi attraverso lo scenografico e simbolico Peace Bridge. Se un presente di pace si sta realizzando da queste parti, passa anche da manifestazioni sportive internazionali come il Giro d'Italia.
La terza tappa irlandese della gara ciclistica, domenica 11 maggio, parte da Armagh, all'ombra delle due cattedrali dedicate a San Patrizio, per poi dirigersi a sud, fino a Dublino, capitale vibrante e vivace, tra le più accoglienti d'Europa. Il giorno dopo i concorrenti lasciano l'isola di Smeraldo e la gara riprende in Italia martedì 13 maggio.
Info: voli Ryanair su Dublino da 38 euro, www.ryanair.com/it; www.girostart2014.com, www.irlanda.com, www.discovernorthernireland.com.

Commenti