Non solo cinema a Venezia: un'asta per le vittime del disastro petrolifero Usa

Il Premio Ischia di giornalismo e la Fondazione Robert Kennedy Europe organizzano una grande serata, con raccolta fondi per aiutare le famiglie della Louisiana. Nei giardini del Casinò ci sarà anche Kerry Kennedy, la figlia di Bob .

Solidarietà e cinema, alla Mostra di Venezia. Succede con l'iniziativa della Fondazione Premio Ischia che insieme de la «Robert F. Kennedy Foundation of Europe» hanno organizzato, per il 3 settembre, un'asta e una lotteria di raccolta fondi, il cui ricavato sarà utilizzato per aiutare le famiglie colpite dalla tragedia del disastro petrolifero della piattaforma BP nel Golgo del Messico.
L' occasione offerta dall'edizione 2010 della Biennale, viene così sfruttata dalle due istituzioni per un fine di beneficienza.
Il Premio internazionale di giornalismo, che ogni estate si tiene nell'isola di Ischia, ha da anni iniziato una collaborazione con la sezione europea della fondazione americana, che ha patrocinato a luglio la prima edizione del premio Robert Kennedy riservato ai giovani studenti delle scuole di giornalismo italiane, la cui cerimonia di premiazione si è svolta ad Ischia il 20 maggio scorso a Washington dc.
La Fondazione della famosa famiglia americana sta lavorando in Louisiana, con Stephen Bradberry e la rete del Gulf Coast Civic Works Campaign (GCCWC), per sostenere la popolazione che subisce più da vicino gli effetti del disastro ambientale e l'asta porterà nuove risorse per questo impegno.
La serata si propone, infatti, di raccogliere fondi a sostegno in generale delle attività promosse per la salvaguardia dei diritti umani nel mondo e in particolare per il lavoro della Fondazione Kennedy e dei suoi «defender» in Louisiana.
L'evento di beneficenza è stato organizzato in collaborazione con il Casinò di Venezia e si preannuncia come una manifestazione anche mondana, che attirerà i riflettori puntati sulla Mostra del Cinema. La sua valenza particolare, infatti, nasce proprio dal fatto che si iscrive nel quadro di un'intesa con la Biennale di Venezia, una delle istituzioni culturali più prestigiose al mondo, che ha espresso agli organizzatori pieno sostegno per l'iniziativa di solidarietà.
Ad animare la serata, che si terrà appunto al Casinò, nei magnifici giardini di Palazzo Ca' Vendramin sul Canal Grande, ci saranno molti ospiti di prestigio.
Ha già garantito la sua presenza Kerry Kennedy, figlia di Robert Kennedy e Presidente Onorario della Robert F. Kennedy Foundation of Europe.
L'iniziativa rappresenterà inoltre una occasione per aprire il dibattito sui principali temi di attualità che riguardano le violazioni dei diritti umani, quotidianamente riscontrate in diverse aree del mondo.
Nel corso della serata sarà distribuita agli ospiti la brochure illustrativa della Fondazione Premio Ischia G.Valentino, con interventi di Armando Valladares, Premio Ischia Internazionale per i diritti umani 2009 e Kerry Kennedy. Un modo per allargare la partecipazione a questo genere di iniziative che si contano sul sostegno di tutti.

Commenti