In novembre ripartono gli ordini industriali

L’industria riparte. Secondo i dati diffusi ieri dall’Istat, si intravvedono segnali positivi. Nel mese di novembre, infatti, le vendite sono aumentate dell’1,5% rispetto a ottobre, mentre gli ordini sono cresciuti del 2,6% tornando ai livelli di un anno prima. I segnali di ripresa dalla congiuntura sono ancora più significativi nel mercato degli autoveicoli, con ordini aumentati del 14,9% rispetto a novembre 2008, mentre l’andamento tendenziale del fatturato resta debole, a -0,7%, e gli ordinativi sono rimasti invariati rispetto a un anno prima, migliorando comunque la performance degli ultimi mesi. Le vendite all’estero hanno accusato il colpo più di quelle nazionali, ma segnano una ripresa più veloce (+2,7% rispetto a ottobre, contro il +0,9% del fatturato dell’industria nazionale).
In particolare, hanno accelerato rispetto a ottobre i beni di consumo durevoli (+4%) e quelli strumentali (+3,6%), mentre le vendite dei beni di consumo non durevoli si sono limitate a un +0,4%. «La ripresa c’è - è il commento del ministro - anche se può essere moderata, discontinua e selettiva».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.