Oggi il lancio di Windows 7 per combattere Mac e Google

Pc, televisione, giochi, musica: gli impianti si parlano permettendo di scaricare canzoni dalla rete e indirizzarle con un solo clic al computer della moglie o dei figli, o di mettere in comune sui pc di casa le foto delle vacanze. Oggi Windows 7 reinventa l’universo Windows all’insegna della connettività, della sicurezza e della semplificazione. Steve Ballmer, numero uno di Microsoft dopo l’addio di Bill Gates, terrà a battesimo negli Skylight Studios di New York il nuovo sistema operativo che prende il posto di Vista - una parentesi infelice nella storia del colosso di Redmont - ma consente anche di rifare il look ad applicazioni dell’ancora valido XP.
Più leggero, più veloce (in particolare nell’accensione e nello spegnimento), e meno costoso, 7 è la risposta Microsoft alla concorrenza di Apple e di Google: una risposta centrata sull’utente e già testata da otto milioni di clienti-pilota in tutto il mondo i cui suggerimenti hanno portato ad alcune innovazioni cruciali in corso d’opera, prime tra tutte quelle all’insegna della sicurezza di Internet e dell’avvicinamento alla tecnologia del cloud computing: un nuovo modo di usare il pc sfruttando i programmi installati sui server di Internet, con modalità analoga alla gestione attuale dei contenuti on line.
Microsoft si sta preparando a sbarcare nella «nuvola» con Azure, la piattaforma per chi anziché immagazzinare i dati nel pc preferisce depositarli nel «cielo» della rete: Azure verrà lanciata a novembre in 21 mercati tra cui l’Italia.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.