I 5 segreti a tavola per fermare l'età (e le malattie)

La dieta perfetta per fermare l'età che avanza, particolarmente indicata per gli over 60: cosa mangiare, nutrienti fondamentali e cosa evitare a tavola

I 5 segreti a tavola per fermare l'età (e le malattie)

La dieta perfetta per fermare l'età esiste ed è alla portata di tutti. Decine di studi condotti dalle più autorevoli università del mondo hanno appurato che uno stile alimentare sano ed equilibrato garantisce la longevità. In questo articolo vi sveliamo alcuni e semplici accorgimenti da adottare a tavola, per restare in forma dopo i 60 anni.

La regola d'oro: pasti frequenti e piccole porzioni

Il nostro organismo ha bisogno quotidianamente di essere nutrito e idrato. Per questo motivo, adottare uno stile alimentate sano e equilibrato è importantissimo. Senza contare, inoltre, che il cibo è l'unico espediente che abbiamo a disposizione per contrastare la cosiddetta "senescenza".

Alla soglia della terza età, complice la riduzione delle attività metaboliche e un aumento della sedentarietà, il fabbisogno calorico giornalierio si riduce. Pertanto, è opportuno limitare il consumo di snack, bevande gasate e alcolici.

Alle persone in età compresa tra i 65 e i 74 anni, gli esperti di scienze della nutrizione consigliano una dieta varia con pasti frequenti e piccole porzioni. Lo schema ideale prevede l'assunzione di circa 1500/1600 calorie al giorno, né più né meno, a meno di esigenze particolari.

5 segreti per fermare l'età

È noto che il consumo di frutta, verdura fresca e cereali integrali aiutino a rallentare il processo di invecchiamento metabolico. Ma potrebbe non bastare. Per questo motivo vi suggeriamo alcune semplici regole, per un piano alimentare anti age dal risultato infallibile. Tra le cinque regole da seguire:

  • Bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno;
  • Consumare quotidianamente una porzione di frutta, verdura e cereali integrali;
  • Moderare la quantità di condimento nelle pietanze;
  • Preferire le carni magre (come il pollo o il tacchino, ad esempio) a quelle grasse;
  • Limitare il consumo di alcol, bevande zuccherine e snack.

Due alimenti vincenti

Ogni stagione della vita ha un alleato anche a tavola. E la terza età ne ha addirittura due. Quali sono? Il latte e il pollo. Nella dieta giornaliera non deve mancare il calcio che può essere assimilato mediante il consumo dal latte e derivati. Si badi, però, a non esagerare con i formaggi poiché alimenti ipercalorici e ricchi di grassi.

L'altro "asso nella manica" è il pollo. Tra i vari tipi di carne è sicuramente quella che contiene proteine ad alto valore biologico di facile assorbimento. I metodi di cottura consigliati sono arrosto, al forno e alla griglia, senza trascurare il pollo lesso, che permette di ottenere un ottimo brodo, ideale per la stagione invernale.

Cosa mangiare con moderazione

La dietà anti età non prevede divieti. Con questo intediamo dire che non dovrete bandire per sempre pietanze e leccornie dalla vostra tavola. Tuttavia, sarebbe meglio moderare il consumo di alcuni alimenti come carboidrati complessi, zuccheri e acidi grassi saturi. Non solo affaticano la digestione ma sono pressoché marginali nel piano alimentare.

Anche le quantità di sale dovrebbero essere ridotte al minimo indispensabile: 5 grammi al giorno sono più che sufficienti. Quanto ai dolci, sarebbe meglio riservali per una occasione speciale, un'occasione più unica che rara. Insomma, lo "strappo alla regola" è consentito ma occhio a non prenderci troppo gusto.