Cambio ai vertici 5S: Bonafede capo delegazione nel governo

Continuano i cambi ai vertici del movimento con il ministro della Giustizia che rappresenterà i pentastellati nell’esecutivo

Sembra proprio che l’era Di Maio sia finita. Alfonso Bonafede è stato eletto per acclamazione capo delegazione del Movimento 5 Stelle nel governo. A deciderlo sono stati i i ministri, i viceministri e i sottosegretari grillini riuniti a Largo Chigi dal “reggente” Vito Crimi, eleggendolo per acclamazione.

La scelta sarebbe caduta sul Guardasigilli che, nei giorni scorsi, avrebbe manifestato più di un dubbio sull'assumere il nuovo ruolo. Ma alla fine Bonafede ha accettato di subentrare a Luigi Di Maio ed essere la "voce" dei 5 Stelle nell'esecutivo giallorosso. Ora che il Movimento ha sciolto la riserva sul capo delegazione, il premier Giuseppe Conte dovrebbe accelerare sulla cosiddetta fase due dell'esecutivo, a partire dalla verifica necessaria per stilare il cronoprogramma con cui le forze di maggioranza mirano ad arrivare a fine legislatura.

Questo passaggio di consegne tra Luigi Di Maio e Alfonso Bonafede, seppur in sordina, è il segno di un cambiamento totale nei vertici del movimento, anche a seguito dell'incarico di capo politico dal ministro degli esteri a Crimi il quale, nella sua funzione di reggente, dovrà traghettare i pentastellati, congiuntamente al ministro della Giustizia, fuori dalle sabbie mobili in cui si trovano soprattutto a seguito delle ultime "batoste" elettorali, con le sconfitte in Umbira (qualche mese fa in compagnia del Pd) e i risultati deludenti usciti dalle urne delle elezioni regionali dell'Emilia Romagna (dove l'alleato di governo vince anche senza di loro) e in Calabria, regione del sud dove il M5S aveva fatto incetta di voti nell'ultima tornata elettorale delle politiche 2018.

Proprio Crimi è stato il primo a fare gli auguri di buon lavoro a Bonafede: "Buon lavoro ad Alfonso Bonafede, che da oggi è il nuovo capo delegazione del MoVimento 5 Stelle. La decisione è stata condivisa da tutti i nostri ministri, viceministri e sottosegretari. Sono certo che saprà svolgere al meglio questo ruolo, dialogando costruttivamente con le altre forze politiche della maggioranza per promuovere e valorizzare le nostre proposte all'interno dell'azione di governo".

Da Di Maio invece, nessuna dichiarazione per il momento e allora ci pensa il diretto interessato a chiamarlo in causa con i ringraziamenti di garbo istituzionale: "Sono molto onorato per questo compito molto importante che ha voluto darmi il Movimento, che ringrazio per la fiducia - che continua - Ringrazio Luigi Di Maio per come ha portato avanti il ruolo di capo delegazione finora". "Ci sarà tempo per parlare dei singoli temi, mi piace dire che sarò la voce del M5S nel governo e mi confronterò con gli altri partiti", sottolinea. Concludendo: "Non esiste essere una voce più o meno dialogante, siamo al governo per fare gli interessi dei cittadini".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mar, 28/01/2020 - 22:44

Non hanno ancora capito che devono eleggere qualcuno che rappresenti i pochi soggetti che ancora lì votano.... Poveri 5s.....

bernardo47

Mar, 28/01/2020 - 23:12

di maio kaputt.....

ex d.c.

Mar, 28/01/2020 - 23:18

Uno vale l'altro. Non ci sono persone valide nel M5S

hellas

Mar, 28/01/2020 - 23:20

Ottima scelta...avvocato di terz'ordine , ma forcaiolo manettaro giustizialista degno di rappresentare la più indecente e illiberale combriccola mai vista in parlamento.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 29/01/2020 - 01:42

Il giovanotto grillino ha fallito. Non era riuscito neppure a laurearsi, né in ingegneria, ma si può capire, e neppure in giurisprudenza, laurea che io ho conseguito da studente lavoratore: 110, anche se senza lode. Comunque mi é parso molto più razionale di altri suoi colleghi.

detto-fra-noi

Mer, 29/01/2020 - 02:26

una fotografia che rende appieno l'anima del personaggio in questione.

Popi46

Mer, 29/01/2020 - 05:16

Si dice che la bellezza fisica non sia tanto rilevante in un uomo, che viene apprezzato per altre doti. Si dice anche che la moglie di Cesare non deve solo essere, ma deve anche apparire. Ecco, io credo che un dirigente (qualsiasi dirigente) debba non solo essere, ma anche apparire intelligente

Ritratto di MiSunChi

MiSunChi

Mer, 29/01/2020 - 06:35

Se veramente il M5S vuole fare l'interesse dei cittadini, tolga il disturbo.

sparviero51

Mer, 29/01/2020 - 07:29

ADESSO SONO IN UNA BOTTE DI FERRO !!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 29/01/2020 - 08:35

effettivamente è...l'essere che più li rappresenta!uuuaahhhuahhhhuah

Ritratto di spectrum

spectrum

Mer, 29/01/2020 - 08:36

Cosa puo' portare miglior esito a un partito morente, restare attaccato a quelle poltrone, come la Casta che ha tanto combattuto, o lasciare ? Sarebbe piu onorevole lasciarle. Tutta questa pagliacciata m5s ha finito il suo corso. Quelli anti-casta ora sono super-casta, si auto-pagano meno, ma pur non avendo piu consenso popolare non mollano le poltrone (prese tradendo i loro ideali iniziali) e restano sucubi del PD (UE establichent globalista) di cui erano acerrimi nemici.

VittorioMar

Mer, 29/01/2020 - 09:05

...sono rimasti solo i Generali(?)....anche se manca l'esercito....e i cittadini....(di cosa parlano?...da soli come i pazzi..??)....ma voi riuscite a immedesimarvi in un Giornalista Straniero che deve relazionare alla sua Testata la situazione "KAFKIANA" dell'ITALIA ???....