Chiede di fare presepe a scuola. L'assessore viene "massacrato"

L'assessore Chiorino ha invitato le scuole del Piemonte a valorizzare le tradizioni del Natale. Scoppia la bufera

In Piemeonte si arriva al paradosso. L'assessore Chiorino chiede alla scuole di ripettare le tradizioni del Natale, ma viene massacrata. Come abbiamo ricordato, l'esponente di Fratelli d'Italia ha inviato una lettera ai dirigenti scolastici in cui invita presidi e docenti a "valorizzare all' interno della propria scuola ogni iniziativa legata al Natale, con l'allestimento di presepi e lo svolgimento di recite o canti legati al tema della Natività". Parole chiare e anche abbastanza sensate visti i casi di "censura" delle tradizioni negli ultimi anni. Ma apriti cielo. È bastata questa missiva a mettere sul piede di guerra le opposizioni in Consiglio regionale: "Prima il crocifisso in aula, ora il presepe in ogni scuola - sottolinea il capogruppo di Luv a Palazzo Lascaris, Marco Grimaldi. - non solo la destra usa il Cristo come una Barbie buona per tutte le stagioni e scambia la politica per decorazione di interni, ma adesso esce anche dalle proprie competenze ed entra a gamba tesa nell'autonomia delle scuole con una visione verticistica da Stato Etico. Molte famiglie sono rimaste escluse dal voucher, serve una legge che garantisca il diritto alla mensa scolastica e mancano risorse per trasporti e libri di testo, ma invece di impegnarsi nelle proposte che abbiamo depositato in aula sulla legge di Bilancio, la destra continua a giocare come se fossimo già immersi nelle vacanze di Natale". Un attacco è arrivato anche dai radicali italiani con le parole piuttosto piccate di Igor Boni che ha messo nel mirino proprio l'assessore Chiorino: "Siamo di fronte a una giunta – ha dichiarato il presidente Igor Boni – che utilizza le istituzioni per fini propagandistici e basta. A proposito di scuola, all’assessore assegno lo zero spaccato in laicità. Queste righe scritte ai presidi fanno il paio con chi utilizza rosari e crocifissi brandendoli come armi politiche. Spero che le scuole piemontesi buttino nella raccolta della carta questa missiva".

Ma ad accendere ulteriormente la polemica è il sottosegretario all'Istruzione, Lucia Azzolina che va all'attacco: "La lettera con cui l'Assessore all'Istruzione della Regione Piemonte, Elena Chiorino, si rivolge alle scuole, chiedendo ai dirigenti scolastici di mettere in campo iniziative per valorizzare il Natale, è una vera e propria invasione di campo, lede l'autonomia scolastica. Nulla contro il Natale, ovviamente, o contro le iniziative che ogni anno le istituzioni scolastiche organizzano già in relazione a questa festività. Ma nessuno deve permettersi di fare propaganda sulla pelle della scuola. Di entrare a gamba tesa nel nostro sistema di istruzione chiedendo ai docenti e ai dirigenti di fare o non fare questo o quello, dando indirizzi unilaterali su come valorizzare la nostra identità nazionale. Sto ricevendo le segnalazioni indignate di diversi capi di istituto - continua Azzolina - che chiedono solo di essere lasciati in pace e di non trasformare in bieca propaganda politica momenti che fanno parte delle tradizioni del nostro Paese". Insomma chiedere di rispettare le tradizioni e i valori che da secoli accompagnano la nostra cultura e anche la nostra formazione scolastica.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

stefano1951

Mar, 26/11/2019 - 20:21

I boccaloni sinistrati che sbraitano contro le radici cristiane della nazione, sono i medesimi che urlano e pretendono le mense scolastiche succubi alle pretese degli islamici?

linea56

Mar, 26/11/2019 - 20:24

Il Presepe si fa e basta,le altre religioni:ME NE FREGO Giuseppe

Celcap

Mar, 26/11/2019 - 20:44

Come sono bravi quelli di estrema sinistra a propagandare cose inutili. Chissà se di chiedono qualche volta perché non hanno più seguito. Sono come il Papa che non si chiede come mai i cristiani siano diminuiti, da quando c’è lui, del 13% e piazza San Pietro è praticamente sempre più vuota. Ma forse eu quello lo scopo del suo papato.

batteintesta

Mar, 26/11/2019 - 20:47

A nessuno venga in mente quindi di proporre o aderire a manifestazioni o rappresentazioni di qualsiasi genere che rievochino l'olocausto o la resistenza o simili baggianate...né tanto meno di organizzare gite scolastiche ad Auschwitz che possano distrarre i nostri ragazzi dallo studio quotidiano... L'insegnamento deve essere laico e neutro nei riguardi di tutte le ideologie e posizioni politiche.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mar, 26/11/2019 - 20:48

Presepe OVUNQUE e allah... AL BAR!

ItaliaSvegliati

Mar, 26/11/2019 - 20:52

Evvai via adesso il presepe, subito dopo il vaticano, papocchio e preti...e salviamo il paese!

trasparente

Mar, 26/11/2019 - 20:52

Le scuole ma anche già dall'asilo è tutto manovrato dalla sinistra. Per questo nascono tante sardine...

marinaio

Mar, 26/11/2019 - 20:53

Sono gente di sinistra, bisogna capirli, se sono nati ottusi non è colpa loro.

zen39

Mar, 26/11/2019 - 20:57

Ma quanta paura per qualche Presepe. Falce e martello sono sparite dalla bandiera ma non dalla testa. Una volta ce l'avevano con la DC perchè preti e suore la facevano sempre vincere. Ora che sono diventati cattocomunisti guai ad usare simboli Cristiani. Il loro paladino ora è diventato il Papa perchè simpatizza per la mezza luna. Ma si può sapere da che parte state ? Meglio gli atei di una volta avevano più rispetto per il credo altrui. Ma che a casa mia debba rinunciare ai simboli dei miei avi a favore di quelli altrui non esiste. Oltre tutto sono ridicoli mandano i figli a Catechismo ma Crocefisso, Presepio, Madonna e tutti i Santi del Paradiso non devono essere presenti perchè è propaganda. Fate pena !

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 26/11/2019 - 20:59

Il PRESEPE RAPPRESENTA...LA BELLEZZA DELL'UMANITA'...QUINDI Le sette opere di misericordia corporale Dar da mangiare agli affamati. Dar da bere agli assetati. Vestire gli ignudi. Alloggiare i pellegrini. Visitare gli infermi. Visitare i carcerati. Seppellire i morti. Le sette opere di misericordia spirituale Consigliare i dubbiosi. Insegnare agli ignoranti. Ammonire i peccatori. Consolare gli afflitti Perdonare le offese. Sopportare pazientemente le persone moleste. Pregare Dio per i vivi e per i morti.

ziobeppe1951

Mar, 26/11/2019 - 21:01

Fate il presepe con il negretto nella culla, così accontentate tutti...del resto i re magi erano: uno bianco, uno nero e un mediorientale..non capisco cosa dia fastidio

Divoll

Mar, 26/11/2019 - 21:07

Ahi, ahi, ahi, doveva chiedere di festeggiare in Ramadan, invece.

wainer

Mar, 26/11/2019 - 21:24

Basta con tutti questi esseri sinistri e sinistronzi, non si possono più sopportare, non è che esista un virus (non informatico) oppure un batterio, un'infezione incurabile, che ce li tolga dai piedi definitivamente?

duca di sciabbica

Mar, 26/11/2019 - 21:29

se la circolare dell'assessore aveva tono e forma di ingiunzione ai presidi questi hanno ragione a protestare. Ma se, come sembra di capire dall'articolo, si trattava solo di un invito, i presidi avrebbero dovuto tenere a freno la supponenza tipica della categoria.

venco

Mar, 26/11/2019 - 21:31

E certo, i satanici mica son buoni

uberalles

Mar, 26/11/2019 - 21:40

Santità, ha sentito i "suoi amici" che cantanp bella ciao? Lei, piuttosto ha chiesto a questa manica di cialtroni se la cena senza maiale e senza vino è stata gradita a costoro, oppure il menu presentava dei richiami cristiani? Chi semina vento (bella ciao), raccoglie tempesta (falce & martello), ossequi natalizi santità, da parte dei laici amici suoi...

routier

Mar, 26/11/2019 - 21:46

Le elezioni regionali si avvicinano e la paura fa novanta! Al solo pensiero di perdere qualche cadreghino ben remunerato si ricorre anche alla sterile polemica antinatalizia. Che squallore!

ex d.c.

Mar, 26/11/2019 - 21:53

In tutto il Piemonte ci sarà qualche dirigente scolastico abbastanza intelligente e coraggioso da seguire le indicazioni dell'assessore. Molte famiglie seguirebbero volentieri

Ritratto di IlNipotediMetternich

IlNipotediMetternich

Mar, 26/11/2019 - 21:58

Però quando lo Stato dette istruzione agli insegnanti di celebrare la giornata contro l'omofobia nessuno di questi squallidi personaggi osò intromettersi. Avvenne, e avvenne tramite una circolare diffusa in ogni istituto superiore. La verità è che la scuola è stata, è e sarà sempre uno strumento attraverso il quale indirizzare le giovani menti in una direzione o nell'altra; ma da una parte sta chi vuole difendere la tradizione, i nostri usi ed i suoi costumi, dall'altra, invece, coloro i quali perpetrano inquietanti esperimenti di ingegneria sociale sui nostri figli.

killkoms

Mar, 26/11/2019 - 21:59

servi di al là!

Ritratto di Furio64Lostile

Furio64Lostile

Mar, 26/11/2019 - 22:05

Se dal Presepe togli i Musulmani, gli Ebrei, i Palestinesi ed i Lavoratori... Rimangono solo una capanna con un po' di pecore e quell'asino di Zingaretti....

Ritratto di cicopico

cicopico

Mar, 26/11/2019 - 22:10

siamo cristiani,e le nostre usanze non si toccano.qui siamo a casa nostra.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 26/11/2019 - 22:24

Come volevasi dimostrare: polemica disperatamente cercata e trovata.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 26/11/2019 - 22:27

Purtroppo in piemonte ci sono ancora troppe teste rosse,che non sanno fare niente,a parte vedere fassisti dappertutto e propaganda politica in un innocuo presepe. Mi consolo pensando che sono gli ultimi rantoli di un virus mortale.

Chuwa

Mar, 26/11/2019 - 22:27

Valorizzare le manifestazioni del Natale per qualcuno è propaganda politica, della serie se non sono scemi non li prendiamo. Però sono gli stessi per i quali è giusto introdurre libri per sponsorizzare la teoria gender

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 26/11/2019 - 22:43

I comunisti hanno venduto l'anima e il culo agli islamici.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Mar, 26/11/2019 - 22:58

Boh, la si veda come si vuole ma il presepe e i canti di Natale sono sempre stati una prerogativa delle scuole, elementari in particolare. Si festeggi di pomeriggio, al di fuori dell'orario curricolare, con libera adesione e nessuno avrà niente da ridire.

stefi84

Mar, 26/11/2019 - 23:23

Queste sono le nostre tradizioni e lo sono anche per i laici, neanche gli islamici qui ci trovano da dire, ma qualche sinistro si.

Giorgio5819

Mar, 26/11/2019 - 23:33

Lo schifoso progetto comunista continua il suo iter....

michros

Mar, 26/11/2019 - 23:51

Siete delle teste calde. Ai miei tempi, 20-25 anni fa, nei licei, non si e'mai fatto un presepe. Ben venga alle elementari e alle media, su libera iniziativa dei genitori e del preside, nessuno si opporra'. Ma una circolare dell'assessore non ha senso.

carlo dinelli

Mer, 27/11/2019 - 00:12

Batteintesta ha perfettamente ragione. Non volete un Presepe per "ragioni politiche"? Allora che la politica stia fuori dalla scuola anche quando si tratta di fare gite ad Auschwitz o Dachau

Luigi Farinelli

Mer, 27/11/2019 - 00:28

Quindi oggi organizzare un presepe significa: "una decorazione di interni"... "avere una visione verticistica dello Stato Etico"..."la destra continua a giocare coi crocifissi e i rosari"..."zero spaccato in laicità"...Bestemmia finale: "NULLA CONTRO IL NATALE, OVVIAMENTE!". Vorrei chiedere al Radicale Igor Boni di spiegare allora perchè debbo continuare a finanziare ogni anno Radio Radicale, anche coi miei soldi, per sentire continua propaganda contro le tradizioni millenarie del mio Paese: chi dà ai Radicali il diritto di continuare a infettare la società italiana con propaganda all'aborto, al laicismo e alle ideologie più abiette fatte passare per "valori civili". Fate schifo, ipocriti difensori di una "laicità" e "libertà" sbandierate quando vi fa comodo.

maria angela gobbi

Mer, 27/11/2019 - 00:38

Tutti i protestatori perché non protestano anche per cambiare i programmi per es di Storia dell'Arte?Tutti pieni di Madonne,Basiliche,Affreschi di Cappelle Sistine ecc ecc??E di Letteratura? Anche qui Paradisi e Inferni,Madonna Vergine Madre figlia del Suo Figlio ecc? E Promessi Sposi con Cardinali,conversioni,Provvidenza??

pilandi

Mer, 27/11/2019 - 00:40

@linea56 a casa tua fai ciò che vuoi. A casa tua, però!

pilandi

Mer, 27/11/2019 - 00:42

@DemetraAtenaAngerona però che chi lo vuole a tutti i costi poi rifiuti di dare asilo ai poveri del mondo lo trovo bizzarro.

Luigi Farinelli

Mer, 27/11/2019 - 00:43

Fareste meglio a recitare il mea culpa per le vostre turpi esibizioni di laicità e laicismo al Forteto, a Bibbiano, nella bassa modenese, ipocriti missionari della distruzione delle tradizioni millenarie della nazione; spiegateci cosa c'entrano con la "laicità dello Stato" tanto sbandierata gli orrendi drag queen a scuola assieme ai bambini in una specie di baby gay pride; e perchè state tentando subdolmente, con metodi da topi di fogna di far passare il gender nelle scuole. E parlano di Stato Etico i radicali, impegnati da decenni a sbolognare la pedofilia dopo averlo fatto con l'aborto, la cui nuova frontiere è oggi l'aborto anche al nono mese e anche post parto! Fate schifo; siete dei sepolcri imbiancati con una mano di vernice bianca tutta "nuovi diritti", "laicità" e "libertà" ma dentro siete marci e la gente che l'ha sgamato aumenta continuamente.

machimo

Mer, 27/11/2019 - 06:57

Ho un’idea. Chi si vergogna delle sue radici christiane se ne va in africa o in arabia. Basta

rossini

Mer, 27/11/2019 - 07:55

Questo è quello che Zingaretti e i comunisti del PD intendono per ius culturae. La cultura LORO, quella degli immigrati, mica la NOSTRA, quella di chi li ospita e paga il conto per farli mangiare, bere e dormire a nostre spese.

Romolo48

Mer, 27/11/2019 - 08:02

SE evesse invitato a sostituire i canti di Natale con Bella Ciao allora i sinistri figuri avrebbero aderito con entusiasmo!

baronemanfredri...

Mer, 27/11/2019 - 08:17

TOGLIENDO TUTTO E RIMANENDO IL BUE ZINGARETTI L'ASINO L'ARGENTINO E LE PECORE ELETTORI DI SINISTRA RIMANGONO I VERI CRISTIANI.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 27/11/2019 - 08:34

Mi piacerebbe sentire francesco sulla questione del presepe,così tanto per capire da che parte si trova,ed anche quella dei PRETI di FRONTIERA, non cito i nomi ma ci siamo capiti!!!

electric

Mer, 27/11/2019 - 08:43

Resistere, resistere, resistere. Contro tutto il sinistrume.

electric

Mer, 27/11/2019 - 08:47

La stupidità assoluta regna nella testa dei sinistri

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 27/11/2019 - 09:06

IL MIO PRESEPE DI STATUINE...un’anziana e semplicissima signora mi regalò quando era bambina delle statuine del Presepe in gesso...alcune rispettose dei colore che probabilmente avevano le genti di quei luoghi e tempi erano (sono le ho conservate) sono di colore OLIVASTRO… un maturo padre adottivo, una ragazza madre in una grotta, un Magio con la mirra è nero, con l'incenso è olivastro, una donna con bimba in braccio sembra una zingara, c'è un giovane bianco dai lunghi capelli che mendica, olivastri fruttivendoli, giovani pescatori ecc IL MIO PRESEPE VIVENTE DI DISCRIMINATI...famiglie arcobaleno, "magi" venditori di oggetti, neri raccoglitori di frutta e verdura, orientali occhi a servire buon cibo, barbieri e altri artigiani multicolor intenti a lavorare, mendicanti, colorate vesti in "grotte" e turbanti ad allevare ovini ecc...bimbi dai mille colori a scuola…una giovane pescatrice di persone che stavano annegando...IL NOSTRO PRESEPIO VIVENTE!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 27/11/2019 - 09:12

ccianno raggione!cos'è 'sta storia del presepe e dell'albero??? bastaaaaa... e niente più vacanze natalizie!!tutti a scuola dal lunedì al sabato!!ACCHHH SOOOO!!!

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 27/11/2019 - 09:13

Siamo a fine Novembre e in molte scuole elementari pubbliche non vi e' o non sembra previsto uno straccio di addobbo, gli insegnanti di musica insegnano canzoncine africane!! Invece della nostra tradizionale musica natalizia, la maledetta sinistra ha invaso ogni cosa chiesa compresa oramai e' una tragica epidemia

Papilla47

Mer, 27/11/2019 - 09:29

I sinistri puntano sulla scuola per educare i giovani alla cultura comunista ma guarda caso questi ragazzi dopo la scuola che li ha preparati cambiano paese per lavorare. Fatica sprecata.

Ritratto di LBenedetto

LBenedetto

Mer, 27/11/2019 - 09:31

Già che si debba scomodare un assessore per dire "fate il presepe" mi par un'assurdità... il presepe è parte della nostra storia e cultura, se non erro è stato "inventato" in Italia proprio da quel Francesco di cui l'attuale Papa richiama il nome! PS: per tutti coloro che non gradiscono l'occorrenza Natalizia, ritenendo che possa offendere altre, minoritarie, credenze presenti sul territorio nazionale mi viene il suggerimento di continuare a lavorare come se fossero giorni normali... dopo tutto sotto le feste è pieno di gente "comandata al lavoro" per esigenze varie, se ci sono persone che sono infastidite dal festeggiar Natale siano loro i comandati, così siamo tutti contenti, noi che festeggiamo e loro che possono lavorare come se nulla fosse!

claudiusM

Mer, 27/11/2019 - 09:43

Non vogliono il natale, allora invece che fare festa a lavorare con i ragazzi stranieri.

Palumbo

Mer, 27/11/2019 - 09:53

Abbiamo toccato il fondo: viadotti che cascano,tasse a dismisura, Europa che ci chiede soldi invece che darceli,onorevoli che si riempiono le tasche con i nostri soldi, imprenditori legati alla politica che riescono tranquillamente ad arricchirsi, magistrati di sx che tutto fanno se non amministrare la giustizia. Ma quando finirà tutto questo? Io ho 80 anni, non vedrò sicuramente lo sfacelo di tutto questo, ma penso ai miei nipoti che subiranno, Dio non voglia, tutto questo sfasciume. Basta con questi politici di fango, basta con questa Europa di papponi.

ulio1974

Mer, 27/11/2019 - 10:01

scipione scalcagnato 22:58 : e gli straordinari agli insegnanti per il ritorno in orario extra-curricolare chi li paga???

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mer, 27/11/2019 - 13:13

Da liberale sono per la libertà di culto, qui mi sembra solo una strumentalizzazione di basso livello. L'assessore si prodigasse nel fornire i servizi necessari per le scuole e non per fare propaganda sul presepe o altre cose che valutano docenti e genitori, in autonomia.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Mer, 27/11/2019 - 20:41

@ ulio1974: si pagano con il fondo di istituto.