Conte si sente commissariato E il Colle rimane in disparte

Il premier teme di diventare ostaggio di Renzi: «Così altera gli equilibri in Parlamento, doveva dirlo prima»

No, Giuseppe Conte non l'ha presa bene. Sorpreso, un po' infastidito dalla mossa di Renzi, forse spaventato per la stabilità del governo sul medio-lungo periodo: il presidente del Consiglio, spiegano a Palazzo Chigi, è «perplesso sull'iniziativa che introduce novità negli equilibri parlamentari» e stupito «per la scelta dei tempi dell'operazione», cioè subito dopo il giuramento dei sottosegretari, mentre il neonato governo è al suo primo vagito. Il premier in sostanza ha paura. Non vuole diventare un ostaggio del senatore di Firenze, tenuto sempre in sospeso, commissariato da un ingombrante Lord Protettore. Matteo l'altra sera al telefono, a modo suo, l'ha tranquillizzato: «Stai sereno, Giuseppe, vedrai che la tua maggioranza si allargherà». Lui però non può essere tranquillo.

Sergio Mattarella invece l'ha presa meglio, derubricando l'accaduto a «un fatto partitico-parlamentare» che non riguarda direttamente le competenze del Colle e che non dovrebbe, per il momento, avere conseguenze catastrofiche sulla coalizione giallorossa. Almeno ufficialmente, il Quirinale si tiene a distanza e non vuole entrare nella polemica. Certo, pure lassù hanno notato la singolare coincidenza tempistica, però insomma, la scissione «non è un fulmine a ciel sereno», la cosa era nell'aria da mesi. Magari, chissà, servirà per fare chiarezza. Quanto poi ai timori sulla tenuta del quadro politico, «nessuna preoccupazione», assicurano, perché «non viene meno la maggioranza di governo». L'attenzione del capo dello Stato, lo ha ripetuto lui stesso varie volte, è rivolta al rispetto delle scadenze economiche e degli impegni internazionali, al controllo della spesa pubblica, alla prossima Finanziaria, ai rapporti con l'Unione europea. E la «separazione consensuale» tra renziani e Pd non dovrebbe cambiare la linea dell'esecutivo.

Come dire, sono affari vostri. E infatti adesso sono affari di Giuseppe Conte. La telefonata con Renzi, diventato ormai partner ufficiale della coalizione, non è stata facile. Il Rottamatore ha spiegato che la nascita dei nuovi gruppi parlamentari «saranno un bene per tutti». Il premier, preso alla sprovvista, c'e rimasto male. Ha chiarito «di non voler entrare nelle dinamiche interne di un partito», però come si diceva ha espresso «perplessità su un'iniziativa che introduce negli equilibri parlamentari elementi di novità non anticipati al momento della formazione del governo». Ossia, caro Matteo, dovevi dirlo prima che si giocava in tre e non in due, non ora che la squadra è fatta e i ministri insediati: la trattativa sarebbe stata diversa, i rapporti di forza differenti, le posizioni ricalibrate, le poltrone ridivise.

«Se portata a compimento prima della nascita dell'esecutivo - fanno sapere da Palazzo Chigi - questa operazione non trascurabile avrebbe assicurato un percorso ben più lineare e trasparente. Il presidente incaricato avrebbe potuto disporre di un quadro di riferimento più completo per valutare la sostenibilità e la percorribilità del nuovo progetto di governo che ha presentato al Paese». Invece è andata così, i grillini dovranno negoziare le leggi e amministrare l'Italia con il loro nemico di sempre e a Conte non resta che fare buon viso. Non prima di aver messo agli atti la sua insoddisfazione. «A tacere del merito dell'iniziativa - fanno sapere da Palazzo Chigi - rimane singolare la scelta dei tempi dell'operazione, annunciata subito dopo il completamento della compagine governativa. Viceministri e sottosegretari hanno giurato ieri». Ma oggi è un altro giorno.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 18/09/2019 - 08:45

poverinoooo da suonatore a suonato!!!uuaahhuahhhuahhhh

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 18/09/2019 - 08:52

Uno come Conte, mero furbo involucro voltagabbana non puo' che fare sempre il commissariato...avendo sempre un padrone con vera dote...ringrazi per quello che ha

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 18/09/2019 - 08:57

Si sente commissariato... suvvia... non è che prima contasse qualcosa...

Rixga

Mer, 18/09/2019 - 08:59

Conte ti sei messo con i maestri della finta democrazia...che ti aspettavi? Sei solo il loro burattino. Ti faranno fare le cose più impopolari finché a lavoro finito ti scaricheranno nella spazzatura dandoti le colpe.

PassatorCorteseFVG

Mer, 18/09/2019 - 09:11

sig. conte , forse era meglio la rude ed barbara sincerita padana , almeno le cose te le dicevano in faccia, adesso devi confrontanti con l"elegante e anbigua nonche subdola politica collodiana .non so se rimpiangerai salvini, non mi interessa, comunque puoi stare sereno.ps. chiedi aiuto al colle ed al vaticano. auguri

anfo

Mer, 18/09/2019 - 09:12

Dilettante allo sbaraglio!

flgio

Mer, 18/09/2019 - 09:20

Renzi ha praticamente umiliati Conte e Mattarella della serie "Io so' Io e voi siete nessuno..." Il PdR poi ha fatto una figura meschina di fronte al Parlamento che è mutato una volta raccolta la fiducia sotto mentite spoglie. Come se fatto una società con un socio, il giorno dopo ti trovi un altra persona in casa.

antipifferaio

Mer, 18/09/2019 - 09:26

"....scadenze economiche...impegni internazionali...controllo della spesa pubblica..." Ma ormai non sanno inventarsi altro? Sono un disco rotto. E altro che commissariato il mio Pupazzo... il suo governo ha in pochi giorni dimezzato le sue aspettative di vita. Se va bene il Bisconte durerà un anno e mezzo. Più o meno quanto il precedente. Tutto perfettamente in stile prima repubblica...

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 18/09/2019 - 09:28

Il colle resta in disparte,ma va!! Il colle parla quando deve stare zitto e non parla quando lo dovrebbe fare.Regards

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 18/09/2019 - 09:37

strano perchè con lega-m5s esprimeva preoccupazioni ad un certo punto. confermo che abbiamo un pdr comunista. è ora che gli italiani eleggano il pdr!

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 18/09/2019 - 09:44

Salire su un ring senza aver fatto un'ora di palestra e vincere... C'era riuscito solo Fernandel in Don Camillo, ma era un film. Tempo al tempo. E' solo l'inizio. Salvini fà, sbaglia, rimedia: tutto con la massima normalità dell'uomo medio tanto vicino a chi vota; tutti gli altri navigano in un Nirvana tutto loro, dal quale prima o poi cadono.

maxfan74

Mer, 18/09/2019 - 09:45

Tutti sapevano cosa sarebbe successo, solo il premier resta stupito, ma di cosa, la sinistra è solo avidità e potere, gli italiani utili solo quando si vota, dei problemi reali non c'è in programma e non c'è nessuna voglia di parlarne. Questo Governo non riuscirà a far niente perchè si è perso l'interesse per il bene collettivo, a cosa serve andare a votare e per chi? per che cosa? siamo noi che ogni giorno dobbiamo trovare un modo per risolvere i nostri piccoli o grandi problemi, solo interesse personale, come se non dovessimo lasciare tutto qui alla fine del nostro mandato terreno...

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 18/09/2019 - 09:45

Più che sentirsi commissariato ha preso atto di essere ricattato, che è ben altra cosa. Dopo le rivoluzioni contro il sistema urlate nelle piazze dai cinque stalle e tanti ribaltamenti elettorali ci ritroviamo un governo sotto ricatto da parte di una minoranza uscita sconfitta nelle ultime votazioni. E' la storia d'Italia degli ultimi trent'anni, al governo sempre partiti usciti scornati nelle tornate elettorali dimostrando che la sovranità popolare vale meno di zero. Altro che costituzione e democrazia.

kayak65

Mer, 18/09/2019 - 09:53

e' la seconda volta che conte rimane "infastidito"...chissa' perche'. forse perche' pensava di essere un grande statista ma in realta' un piccolo uomo in cerca di poltrona e gloria. tra poco rimarra' infastidito anche da macron e la merckel, si rendera' conto di essere un signor nessuno sempre al guinzaglio di qualcuno?

Klotz1960

Mer, 18/09/2019 - 09:55

E che c'entrerebbe Mattarella? Ovvio che resti in disparte, non puo' e non deve fare altro. Se la si smettesse di favoleggiare sul Colle...il furbetto Conte e' stato commissariato dal furbetto Renzi, ma quelloche tanti Italiani - furbetti ma NON intelligenti - non afferrano e' che con i furbetti l'Italia non va da nessuna parte e continuera' ad essere abusata dagli "amici" Francia Germania e Bruxelles

Rugantino49

Mer, 18/09/2019 - 10:09

Ma va', lo sapevano anche i sassi che Renzi satva preparando la scissione e che aveva solo bisogno di qualche settimana per costituire i suoi gruppi parlamentari, e che è stato per questo che ha spinto per l'accordo PD - 5*. Ora, anche sulla spinta del malumore dei suoi per essere stati snobbati nella distribuzione degli incarichi di sottogoverno, ha calato l'asso, chiarendo che il governo reggerà fino al momento del conferimento degli incarichi nelle partecipate (circa 400 poltrone) e che se non sarà soddisfatto "staccherà la spina" Giuseppi, stai sereno, ah ah ah...

cgf

Mer, 18/09/2019 - 10:31

per salvare la faccia e continuare a fare l'avvocato del popolo, potrebbe solo rassegnare le dimissioni.

giovanni235

Mer, 18/09/2019 - 10:33

Povero Mattarella,proprio a lui dovevano succedere tutte queste cose??Pensava ad un settennato fatto di lunghissime dormite,che sarebbe stato svegliato solo per dire "bisogna cercare la verità" alle varie commemorazioni (banca dell'agricoltura,Ustica,rapido 104,Falcone e borsellino,stragi tedesche,inaugurazione della prima casa su 5.000 case ricostruita dopo il terremoto,georgofili ecc.ecc.ecc.Invece lo svegliano per dirgli che il governo va a pallino!!!Politici,almeno un po' di pietà per favore!!!

JosefSezzinger

Mer, 18/09/2019 - 10:40

Mr. Conte è stato assunto per fare il Presidente del Consiglio in Italia con delega di messaggero economico per l'Europa. Di più non poteva pretendere. A tempo debito gli verrà offerta la buonuscita per i servigi resi.

alex_53

Mer, 18/09/2019 - 10:49

Il colle non può sempre tirarsi fuori. Un Presidente che è sopra tutti, al di fuori di tutto non ha senso. Forse è una errata interpretazione della costituzione essere il convitato di pietra e assistere. a questo punto aboliamolo così risparmiamo.

DRAGONI

Mer, 18/09/2019 - 10:51

CHIEDIAMOCI CHI E' STATO IL GRANDE ELETTORE DELL'INQUILINO DEL COLLE .

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 18/09/2019 - 10:52

E pensare che prima di "buttarsi" in politica, Giuseppi a quanto si dice ha frequentato per sei anni circoli renziani! M5s era all'oscuro? Forse Bomafede sa qualcosa? Puar omp: dategli un pò di "momo" per riprendersi.. ahahahaha .. L'omo del Colle tace? Ovvio: Renzi lo ha "rimproverato" dopo il risultato delle scorse elezioni 2018, perchè lui - avendo intuito che c'era aria di sconfitta nel Pd - voleva rimediare in quel modo votando nel 2017. E beh.. il toscano ha "lunga vista" !!!

odisseus

Mer, 18/09/2019 - 10:53

CONTE, STAI SERENO...

Frusta2

Mer, 18/09/2019 - 11:05

Che disgusto assistere al teatrino della scarsissima politica romana.Sono felice che Conte si senta si’ seduto a Palazzo Chigi ( il suo unico desiderio ),ma soprattutto incerto e pedina di politici più scafati di lui (Renzi ). Forse la colla che ha usato per rimanere premier è un impedimento. E una parola anche per lo scarso mattarella.Non penso che credesse di voler dare un governo forte all’Italia con Conte bis ,ma solo sdebitarsi con renzie per averlo fatto eleggere PDR al posto di Prodi. Giochini sporchi e che disgustano gli italiani onesti.

bernardo47

Mer, 18/09/2019 - 11:51

Conte chieda le dimissioni dei ministri ora Renziani! Lui ha accordo con pd,non con Renzi. Renzi cialtrone Rignanese.

Alfa2020

Mer, 18/09/2019 - 12:00

Peccato che TRUMP si dimentica di GIUSEPPI perche il campanello se lo prende Renzi

Alfa2020

Mer, 18/09/2019 - 12:00

Hai quello che meriti

bundos

Mer, 18/09/2019 - 12:06

Mattarella PASTICCIONE,dovrebbe vergognarsi e dimettersi.QUESTO MERCATO DI PESCE MARCIO è TUTTA COLPA SUA

VittorioMar

Mer, 18/09/2019 - 12:11

..vi ricordate il BALLO con espressioni FRANCESI ?..la QUADRIGLIA ?? ..RENZI si DIVERTIRA' a COMANDARLA : Cambio della DAMA...il SERPENTONE...un PASSO Avanti e uno Indietro...ecc.....ci divertiremo ...se il M5S e il PD lo lasciano FARE...CONTE e PdR compresi...!!...serve un politico senza Scrupoli e Rispetto...!! bene così !!

Lugar

Mer, 18/09/2019 - 12:21

Conte ha poca esperienza della nostra politica, tanto che è passato dalla padella alla brace.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 18/09/2019 - 16:19

bernardo47 - 11:51 Per far dimettere un ministro ci vuole la sfiducia parlamentare, mentre per i sottosegretari può agire il pdc che, però, deve avere validi motivi per farlo altrimenti il suo governo finisce in un certo posto in breve. Il fatto - poi - che siano renziani per me non è un buon motivo per dimettere i sottosegretari: l'art. 67 della costituzione "parla" chiaro ed accelererebbe anche la caduta di questo governicchio simil balneare. Tenga a mente che Renzi ha altri parlamentari nel Pd che stanno dalla sua parte, oltretutto. Il governo al gran completo è nelle sue mani, anche il "furbo" Grillo è stato gabbato!