Cuperlo: "Sono stato direttore dell'Unità per 20 minuti"

L'esponente della minoranza conferma il suo no all'Italicum e attacca sulle candidature in Campania

Cuperlo: "Sono stato direttore dell'Unità per 20 minuti"

"Oggi votare contro in maniera lineare è consequenziale alla linea tenuta la scorsa volta". Gianni Cuperlo, parlando in Transatlantico con i giornalisti, ha confermato la sua intenzione di voto contrario sull'Italicum prima di raggiungere gli altri colleghi della minoranza del Pd.

"Il governo ha creato un precedente pericoloso ma oggi non è il tempo di pensare al referendum", ha aggiunto l'esponente della minoranza. Interpellato sull'ipotesi di consultare la base sulla legge elettorale, Cuperlo ha detto di essere più preoccupato di quello che sta avvenendo sui territori, soprattutto in Campania dove il centrosinistra candida un ex missino:"Era da tempo che non si sentiva qualcuno dire che Mussolini aveva ben governato fino al '38". Infine la smentita di un suo ingresso nella nuova redazione dell'Unità: "Ho fatto il presidente del partito per 38 giorni e il direttore dell'Unità per 20 minuti. Più si va avanti e più si accorciano i tempi...".

Commenti