Di Maio sta con Salvini "Sì al processo Diciotti, ma testimonio per lui"

Il vicepremier grillino pronto ad autorizzare il rinvio a giudizio. Ma anche a testimoniare: "Fu azione di tutto il governo"

Di Maio sta con Salvini "Sì al processo Diciotti, ma testimonio per lui"

Il M5S voterà sì alla richiesta di autorizzazione a procedere per Matteo Salvini da parte del tribunale dei ministri di Catania che indaga sul ministro per il caso della Diciotti, la nave militare bloccata per giorni davanti a Pozzallo con a bordo i migranti recuperati nel Mediterraneo la scorsa estate.

Lo ha confermato Luigi Di Maio, ospite di Massimo Giletti a Non è l'Arena su La7. "Se Salvini ha detto che si vuole far processare che facciamo? Gli facciamo un dispetto e gli votiamo contro?", ha detto il vicepremier grillino, "Quella è stata una decisione politica del governo italiano, che ha deciso di far svegliare l'Europa. Io ho sempre detto una cosa: bisogna difendersi non dai processi ma nei processi, perché noi siamo sicuri di quello che abbiamo fatto. Il governo italiano si oppose allo sbarco della Diciotti finché l'Europa non aveva detto dove dovessero andare quelle persone. Ci hanno dato delle nuove destinazioni e li abbiamo fatti sbarcare. Quella fu una decisione del governo tutto".

Per questo Di Maio è pronto a comparire davanti ai giudici per dire la sua: "Io sarò il primo ad andare a testimoniare per dire che è stata una decisione del governo". E aggiunge: "Si cerca ogni pretesto per far scardinare il Movimento Cinque Stelle dalla Lega nella speranza di far cadere il governo. Non succederà". Di Maio si è anche detto convinto che il processo al ministro dell'Interno "finirà con un nulla di fatto: quella legata alla Diciotti fu un'azione politica".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti