Famiglia, il ministro Fontana: "Servono la mamma e il papà"

Lo strappo del grillino Spadafora a favore dei diritti gay. Ma il ministro Fontana lo zittisce: "Un bimbo ha diritto di avere una mamma e un papà"

"Al governo abbiamo cercato di portare un pò di buon senso". All'indomani del passo in avanti del sottosegratrio Vincenzo Spadafora sui diritti alle coppie omosessuali, il ministro della Famiglia, Lorenzo Fontana, torna a mettere i puntini sulle "i". Lo fa da Pontida rivendicando la linea a favore della famiglia naturale. "Abbiamo detto cose banali, che un bimbo ha diritto di avere una mamma e un papà - dice - ci hanno detto che siamo retrogradi, clericali". Poi, citando San Pio X, rilancia: "Quando vi dicono queste cose siatene fieri. E noi siamo fieri di dire che ci devono essere una mamma e un papà".

A sollevare la polemica è stato ieri il grillino Spadafora che, partecipando al Gay Pride di Pompei, lancia un messaggio politico forte che cozza con la linea del ministro Fontana sulle coppie omosessuali. Il sottosegretario alle Pari opportunità del governo Conte si è mostrato ottimista e fiducioso che i diritti civili saranno sempre al centro dell'attenzione del governo. "Ho parlato con il ministro Fontana e credo che sia una persona con cui si potrà dialogare anche su questi temi - spiega Spadafora - per arrivare ad una sintesi. Ha espresso legittimamente le sue opinioni e io rispetto le idee di tutti, quindi anche le sue posizioni. Ora siamo una forza di governo - sottolinea - e dobbiamo trovare una sintesi tra le due forze che lavorano per il governo di questo Paese nell'interesse dei cittadini. Di tutti i cittadini". Una posizione che ha creato non pochi dissapori con gli esponenti della Lega che siedono nell'esecutivo. A partire da Matteo Salvini che ha subito bollato come "personali" le opinioni del grillino.

Già ieri sera Fontana ha messo nell'angolo Spadafora. "Con tutto il rispetto, il sottosegretario Spadafora parla a titolo personale, e non a nome del governo, né tantomeno della Lega - ha rimarcato su facebook - per quanto ci riguarda, la famiglia che riconosciamo e che sosterremo, anche economicamente, è quella sancita e tutelata dalla Costituzione". Oggi, dal pratone di Pontida, il ministro ha ribadito la propria posizione: "Ci hanno detto oscurantisti, retrogradi, san Pio X diceva 'siatene fieri', e noi siamo fieri di essere madri e padri". E, poi, ha concluso: "Attraverseremo molte prove, più ci insultano, più la Lega cresce, i popoli stanno riscoprendo le loro nazionalità". Anche Salvini, dal palco di Pontida, ha assicurato di non aver alcuna intenzione di portare via diritti a nessuno. "Se lo Stato non entra nei negozi con gli studi di settore figurarsi se entra nelle camera da letto - ha assicurato - ognuno a casa sua fa quello che vuole". Ma, poi, ha anche avvertito: "Finché avrò voce e sangue nelle vene, difenderò, fino alla vita, il diritto dei più deboli: il diritto dei bambini ad avere una mamma e un papà e il diritto delle donne e non aver un utero in affitto".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 01/07/2018 - 13:50

La natura ci ha donato l'uomo e la donna per fare una famiglia. Chi va contro natura è uno malato e incosciente. I figli devono crescere con una mamma e un papà.

Luigi Farinelli

Dom, 01/07/2018 - 14:01

Mi aspetto che la CEI, anche se ormai orfana di Mons. Galantino, attacchi il Ministro Fontana (pro-famiglia naturale) e appoggi Spadafora (pro-LGBT) dopo avere boicottato gli ultimi due Family Day. Così sapremo finalmente da che parte stia.

venco

Dom, 01/07/2018 - 14:18

Ministro Fontana sei un grande, sei una speranza per tutta la gente normale

carlottacharlie

Dom, 01/07/2018 - 14:23

Si, i bimbi hanno diritto ad una mamma ed un papà, e non ibridi. Vien da pensare che il calo delle nascite non sia poi dovuto completamente alle poche risorse economiche ma, al divenire degli umani, ne' carne ne' pesce. Appunto ibridi. Non mi danno fastidio già che tutti hanno diritto a preferenze sessuali, mi da' fastidio il loro credersi i normali e voler sostituirsi alle coppie che esistono in natura: maschi e femmine. Volersi ergere a giudici di noi etero e volerci annientare con le loro fanfaluche. Forse sbaglio ma volendo a tutti i costi dare ogni legittimità giuridica a queste persone, alla lunga potranno chiedere legittimità anche i predatori di bambini e qualunque essere abbia preferenze diverse. Rispettarli va bene, non interferire nella loro camera da letto idem. Tutto qui e basta.

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Dom, 01/07/2018 - 14:26

Purtroppo non basta,per come la vedo,bisognerebbe anche ridurre,quanto piu' possibile,i contatti con la cultura omosessuale,come quando ero giovane e non si sapeva neanche che esistessero,se ne sentiva parlare,certo,ma i giovani crescevano con modelli ben chiari;ora non dico che certe pratiche dovrebbero tornare ad essere reato,ma almeno si limitino gli esempi e l'ostentazione di certe inclinazioni. Abbiamo avuto in parlamento,oltre ad una pornostar ungherese,anche un travestito che ora impazza per talk-show e isole tropicali:facciamo che basta?

steacanessa

Dom, 01/07/2018 - 14:31

Ecco un uomo è un padre. Forza Fontana, hai il cognome di mia madre!

Malacappa

Dom, 01/07/2018 - 14:36

Mi sembra ovvio no

lonesomewolf

Dom, 01/07/2018 - 14:48

BRAVO FONTANA! DIO HA CREATO LA FAMIGLIA, UOMO E DONNA LI CREO'....IL RESTO E' ABOMINIO.

ILpiciul

Dom, 01/07/2018 - 14:51

Ma chi se ne frega di Galantino, non conosco questo Ministro ma sto con lui. La natura tornerà padrona dei processi e quelli che si credono Dio faranno la fine del topo.

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 01/07/2018 - 14:51

Per fortuna qualcuno ha ancora un cervello ..... tutti gli altri sono solo dei poveri pervertiti !!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 01/07/2018 - 14:53

@LANZI MAURIZIO ...Certo!L'omosessualità un fatto deviante, dal comportamento innaturale,e come tale non vedo perchè si debba concedere a persone in questa posizione, di esaltarne la stessa,con orgoglio,con manifestazioni atte a “pubblicizzare” questa “malattia psico-funzionale”,con la pretesa di nobilitarne/elevarne il tutto,quasi al di sopra degli “altri”. Ipocritamente e paradossalmente,accampano diritti, quali quello di allevare figli,loro che contro natura, di figli non ne faranno mai,e pertanto,con una pretesa,un atteggiamento di duplice minaccia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 01/07/2018 - 14:55

"Un bimbo ha diritto di avere una mamma e un papà"...Certo,e non :"genitore 1" e "genitore 2"!

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Dom, 01/07/2018 - 19:54

La perversione e l'immoralità non creano diritti. Lo Stato rriconosce e sostiene solo la famiglia naturale tra uomo e donna, il resto non deve avere diritti di alcun tipo.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 01/07/2018 - 23:08

Il ministro Fontana ha avuto una mamma e un papà? Se così fosse crescere con entrambi i genitori non è detto che porti necessariamente ad esiti positivi.

Totonno58

Dom, 01/07/2018 - 23:42

E' un dialogo tra sordi fatto apposta solo per non parlare di cose serie...cosa c'entra il fatto che tizio ribatta che "un bambino ha bisogno di una mamma ed un papà a caio che va al gay pride?"...io me ne sbatto le di tutto questo e mi godo i mondiali!

Prameri

Lun, 02/07/2018 - 00:51

Difendendo la famiglia siamo diventati anticlericali. Il clero difende anche se non pratica in massa l'omosessualità. @Zagovian, l'omosessualità non può essere una malattia psico-funzionale. E' qualcosa di più profondo e merita rispetto. Dato che non si conosce ufficialmente come prevenire il problema genetico. Ma non deve essere così esaltato così tanto da trattarlo come la normalità e così tanto che personaggi di primo piano convinti sulla necessità di solidarietà agli omossessuali si dichiarino tali per aiutarli. Dal punto di vista della famiglia, gli omosessuali veri, sono infecondi. Sono rami secchi, la loro progenie è chiusa. Anche eventuali figli adottati con i soldi per corruzione di uno stato canaglia non sono loro. (Come non sono figli i cani e gatti adottati per quanto amati e straviziati) Saranno più figli di maestre, professori o amici. Capirei di più l'orgoglio dei non vedenti, l'orgoglio dei Down, l'orgoglio dei daltonici.

blackbird

Lun, 02/07/2018 - 01:53

La coppia mascho - femmina è la base della procreazione, del perpetuarsi della specie. Per questo la famiglia "tradizionle" è composta da una coppia. Ma se alla base del rapporto non c'è la possibilità di riprodursi, non ha senso parlare di "coppia": è lo scimiottare un rapporto maschio - femmina del tutto avulso da un rapporto mono sessuale. Se la base del raporto è l'amore, non ha senso rinchiuderlo in sole due persone, ma va lasciato libero di espandere i suoi benefici a tutti quelli che si sentono attratti.

Morker83

Lun, 02/07/2018 - 07:12

Purtroppo la lega ha spostato l'attenzione sull'utero in affitto, pratica per i ricchi e mai voluta dalle coppie omosessuali, solo per istigare odio nei confronti dei gay. Un figlio, se non può avere una mamma e un papà, ha bisogno di amore. Centri sociali e orfanotrofi distruggono una vita, l'amore di un genitore, anche se gay, può fare solo beme.

dagoleo

Lun, 02/07/2018 - 08:20

Ogni bambino ha diritto ad una mamma ed un papà. Non esistono famiglie diverse.

Happy1937

Lun, 02/07/2018 - 08:41

Sono d’accodo con Fontana. Questa e’ la famiglia come concepita da Dio.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 02/07/2018 - 14:48

blackbird: prendiamo atto che una coppia eterosessuale anziana o comunque non in grado di procreare (magari perchè uno dei due è sterile)... non può essere definita coppia! Ogni giorno se ne impara una nuova grazie ai "brillanti" commenti che si leggono su questo giornale.