Franceschini: "Portare la Tav a Palermo con un ponte sullo Stretto"

Il ministro Dario Franceschini rilancia l'idea del ponte sullo Stretto di Messina: "Così si rilancia il turimo"

Franceschini: "Portare la Tav a Palermo con un ponte sullo Stretto"

"Non c'è ragione al mondo perchè l'alta velocità si fermi a Salerno. Ci vorranno degli anni ma l'alta velocità deve arrivare a Catania e a Palermo. E per questo si deve fare il Ponte, che sarà un modo di sviluppare anche il turismo".

A rilanciare l'idea di un ponte sullo Stretto di Messina è ora Dario Franceschini che nel suo intervento al forum di Confcommercio a Cernobbio ha spiegato i suoi progetti per rafforzare il turismo in Italia e in particolare al Sud: "Sulla costa adriatica il sistema aeroportuale è debolissimo", ha detto il ministro per i Beni culturali, "Serve l'alta velocità Taranto-Bologna, spostandola accanto all'autostranda e liberando della ferrovia 500 chilometri di mare, da Pesaro a Termoli, che si potrà riqualificare. Ci vorranno 10-15 anni, ma non si può non averlo questo piano".

E ancora: "Nel Mezzogiorno, dove va solo il 15% del turismo internazionale, con tutte le bellezze che ci sono da Napoli a Pompei ai Bronzi di Riace, c'è un problema infrastrutturale: non arriva l'alta velocità al sud. Serve che arrivi in Sicilia, a Catania e a Palermo. E per questo serve il Ponte", ha aggiunto Franceschini, "Il tema è rovesciato: è il Ponte al servizio dell'alta velocità, non buttato lì come era stato proposto negli anni passati, senza un disegno strategico. Serviranno anni, le mie sono proposte, non decisioni del governo".

Commenti