Il giudice anti Cav? Arringa i grillini in piazza

Nel 2013 condannò Berlusconi. Ora, lasciata la toga per la pensione, prende il microfono per protestare contro il Rosatellum

Il giudice anti Cav? Arringa i grillini in piazza

Vi ricordate Antonio Esposito? Il giudice - ora in pensione - condannò Silvio Berlusconi per frode fiscale nel 2013, dando il via all'iter che ha costretto il Cav a stare fuori dal Parlamento.

Bene, svestita la toga, l'ormai ex magistrato ha deciso di scendere in politica. O almeno in piazza, per ora. Non una qualsiasi: come racconta il Tempo, Esposito ha preso la parola a piazza Navona, durante la manifestazione di protesta della sinistra e in cui ha parlato anche Marco Travaglio due giorni fa.

"È la peggiore legge elettorale di sempre", ha detto Esposito, "È incostituzionale. E per salvaguardare il principio costituzionale posto a tutela della democrazia rappresentativa è necessaria una grande mobilitazione democratica che coinvolga, oltre ai cittadini, anche comitati, associazioni, sindacati e - perché no? -, anche magistrati a cui nessuno può impedire di manifestare il proprio pensiero".

Un appello rivolto in particolare agli eletti del Movimneto 5 Stelle, a cui ha chiesto un nuovo Aventino: "Non è più tempo di sterili iniziative quali la temporanea uscita dell'aula", ha spiegato, "Ma di gesti forti come quello di astenersi dal partecipare ai lavori parlamentari".

Commenti