Grasso: "Non bloccherò la Bindi sugli impresentabili"

Oggi Bindi diffonderà la lista dell’Antimafia sui candidati ma in commissione è scontro. I nomi sarebbero oltre venti, per lo più in Campania: otto nella sola provincia di Napoli

Grasso: "Non bloccherò la Bindi sugli impresentabili"

"La presidente di una commissione insieme all’ufficio di presidenza di quella commissione Antimafia ha piena disponibilità dei propri atti e delle proprie azioni. Non rientra nei compiti di un presidente, di una delle due Camere, di poter interferire su una commissione Bicamerale". Così il presidente del Senato, Pietro Grasso, ha risposto ai giornalisti a Palazzo Madama, a proposito della richiesta del senatore di AP, Luigi Compagna, di impedire alla presidente dell’Antimafia Rosy Bindi la diffusione oggi alle 13 dei nomi degli impresentabili delle prossime elezioni Regionali.

"Mi auguro che questa mattina il presidente del Senato intervenga per impedire la conferenza stampa annunciata dalla presidente Bindi. In tal senso, dovrebbe essere nota al presidente Grasso l’emarginazione in seno all’Ufficio di presidenza del collega senatore Buemi, che con fermezza aveva invitato la presidente Bindi a non imbrattare il volto ed il lavoro della Commissione con liste di gogna anticipata nei confronti di chiunque", ha affermato il senatore Compagna. "Certo, politicamente - ha aggiunto - il moralismo giacobino ha colpito soprattutto la candidatura di De Luca. Ma proprio per questo sarebbe cinico ed irresponsabile rifarsi in ’zona Cesarini a danno di altri candidati di altro schieramento. Sono sentieri mai percorsi in nessuna democrazia parlamentare. Ed è ad onore di Stefano Caldoro in 45 giorni di campagna elettorale di aver parlato esclusivamente dei problemi della Campania senza nulla insinuare di men che corretto sull’onore e sulla persona di Vincenzo De Luca".

Commenti