Mattarella sceglie il silenzio stampa e si ritrova senza alternative a Conte

Nonostante le difficoltà, nessun cambio al governo. Cottarelli ipotesi lontana

«Nessun commento». Ma il silenzio del Quirinale, anche stavolta, è in realtà un atto politico forte e pieno di significati. Il capo dello Stato, raccontano, dopo il discorso alla nazione di una settimana fa, è entrato in una «quarantena comunicativa» per non correre il rischio di complicare una situazione già troppo difficile. Nessuna indiscrezione, nessun retroscena: se il presidente vorrà intervenire, lo farà in maniera ufficiale. Valgono quindi le parole pronunciate in diretta tv, che si possono riassumere così: scordatevi la crisi di governo e smettetela di bombardare il quartier generale: la «cabina di regia» - ha detto giovedì scorso - è a Palazzo Chigi, dove hanno tutti «gli strumenti necessari per fare le scelte opportune in collaborazione con le Regioni» e dove si devono produrre «decisioni univoche». I partiti lavorino con «unità di intenti» e i cittadini seguano le indicazioni degli scienziati.

Insomma, si va avanti con quello che passa il convento. Giuseppe Conte è ondivago? Sono in tanti a pensarlo. Non ha il timone in mano, ha bisogno di un commissario accanto? Può essere. È in caduta libera nella considerazione del Quirinale? Forse. Ma l'alternativa non c'è, non adesso almeno. In un Transatlantico semi deserto per la paura del coronavirus gira parecchio il nome di Carlo Cottarelli, considerato da molti la carta di riserva del Colle per un esecutivo di salute nazionale o di ricostruzione. Un'ipotesi comunque lontana, pare. «Conte viene dalla sinistra dc - spiega Gianfranco Rotondi - È un mondo che quando sei in salita ti spinge. E quando non lo sei più, continua a spingere».

E allora il futuro del premier si deciderà sui fatti. Sarà la gestione dell'emergenza a decretare se il somigli più a Churchill o a Chamberlain. Per il momento la sua poltrona non si tocca, sarebbe da pazzi pensare a cambio in corsa. Persino Matteo Salvini sembra aver accettato la tregua istituzionale e anche l'altro Matteo, Renzi, ha sospeso i suoi attacchi al premier. In più, il rinvio a chissà quando il referendum sul taglio del numero dei parlamentari e la concreta possibilità di far slittare in blocco tutte le elezioni amministrative di primavera allungano la durata della legislatura e di conseguenza anche dell'attuale esecutivo.

Ma quanto potrà durare questa situazione sospesa? La risposta è legata agli sviluppi dell'epidemia, alla capacità del governo di contenere il diffondersi dei contagi e al livello di collaborazione che Palazzo Chigi sarà in grado di stabilire con le opposizioni e le Regioni. Un dialogo che Mattarella ha detto di considerare «necessario», come pure il coordinamento: bisogna evitare «iniziative particolari» e «controproducenti». Il capo dello Stato quindi osserva e valuta i passi avanti tra i due schieramenti. Il primo incontro, martedì, non è andato troppo bene, governo e centrodestra si sono trovati lontani su commissario, chiusura di tutte le attività in Lombardia, fondi da mettere sul piatto per l'emergenza.

Poi qualcosa deve essere cambiata sull'asse Roma-Bruxelles-Francoforte. Christine Lagarde, presidente della Bce, ha invitato i leader europei «ad agire subito» per evitare un crac generale, la Ue ha concesso «piena flessibilità» all'Italia e i miliardi disponibili sono passati a 25, vicini ai trenta reclamati da Salvini. Si va verso l'unita d'intenti che pretende Mattarella? Chissà.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 12/03/2020 - 10:08

Purtroppo questo presidente dell'Italia finge di non sentire, vedere e capire, tipico modo di vivere delle sue origini. Se avesse un briciolo di dignità avrebbe già rassegnato le dimissioni ma non è una pratica seguita dagli ex DC. Ha contribuito enormemente a distruggere il Paese e la speranza degli italiani nel futuro solo ed esclusivamente per un tornaconto personale e di chi lo ha eletto. Poi si permette di parlare di Costituzione, che ovviamente usa a suo uso e consumo.

MOSTARDELLIS

Gio, 12/03/2020 - 10:09

Mamma mia che disastro di paese....

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 12/03/2020 - 10:11

mattarella è un ...... non so descriverlo. di certo non sono belle parole, ma ve le potete benissimo immaginarle :-) quanti danni sta facendo con queste nomine del cavolo......ma perchè non ferma il governo, ed eccezionalmente li sostituisce con quelli del centrodestra? senza neanche passare per le elezioni (e qui sono bravissimi, i comunisti della malora)?

antonmessina

Gio, 12/03/2020 - 10:15

cottarelli quello che dice forza virus in lombardia? eh si siamo apposto che il pdr stia zitto è quasi meglio

istituto

Gio, 12/03/2020 - 10:33

Per parlare , parla. Di ambientalismo, di costruire ponti e non muri ( ovvero accoglienza senza se e senza ma di extracomunitari a gogo' ) , per Ed dare addosso a sovranisti e populisti....No , no ...parla ed anche tanto.... Ed arbitra bene...,

jaguar

Gio, 12/03/2020 - 10:34

Che parli o stia zitto non cambia nulla e nessuno se ne accorge.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Gio, 12/03/2020 - 10:37

I silenzi del Presidente mi ricordanoi silenzi della Chiesa Cattolica: hanno il vantaggio che, letti dopo, gli si può far dire qualsiasi cosa. Per me sono più un'ignavia che un merito. Una domanda che non prevede una risposta franca : il nostro Presidente, padre del Mattarellum, nominato da Renzi, che ha avuto il coraggio per rifiutare un CV come quello di Savona all'Economia ed il coraggio di accettare il CV di DiMaio come Ministro degli Esteri , ovvero quale rappresentante dell'Italia davanti al consesso delle Nazioni, questo nostro Presidente, dicevo, fa parte delle soluzioni o dei problemi ? Io, sinceramente, non lo so più.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 12/03/2020 - 10:42

Forse aspetta che il virus tolga agli Italiani anche la voglia di ribellarsi a chi li comanda dall'estero...

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 12/03/2020 - 10:43

Quale miglior alleato del virus per contenere movimenti di piazza antigovernativi?

VittorioMar

Gio, 12/03/2020 - 10:44

...scusi ma,fino a questo momento SU CHI HA PUNTATO ?...ora che CONTE ASCOLTA le Richieste dell'OPPOSIZIONE ...cosa dovrebbe FARE ??...

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 12/03/2020 - 10:47

Il silenzio di Mattarella ... ... ... e quando mai parla? sa solo promuovere "accoglienza e solidarietà per i clandestini" !

piardasarda

Gio, 12/03/2020 - 10:57

Soddisfatti della globalizzazione? I muri, i CONFINI, (tutte le case hanno i muri di confine), proteggono! Bisognava chiudere tutti i confini di ogni Paese appena saputo che in Cina c'erano i primi contagiati e far fare la quarantena a chi era giunto in qualsiasi altro Paese, a scopo precauzionale senza offendere o perseguire eventuali infetti. Il finto buonismo, la globalizzazione nuoce tutti mentre favorisce (meglio dire ingrassa gli affaristi e speculatori. Bene, della ricchezza apportata fino a oggi dalla globalizzazione diteci alla fine di questa tempesta cosa è rimasto.

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Gio, 12/03/2020 - 11:00

In questo momento Mattarella deve fare una sola cosa: comunicare l'esito del suo tampone (specificando quando è stato fatto).

oracolodidelfo

Gio, 12/03/2020 - 11:03

Che Mattarella abbia scelto di stare zitto perchè ha capito che ogni parola potrebbe essere usata contro di lui?

amicomuffo

Gio, 12/03/2020 - 11:08

Uomo di un'Italia ormai sorpassata....ad ognuno il suo tempo.......

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Gio, 12/03/2020 - 11:15

Lasciatelo stare: sta meditando...

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Gio, 12/03/2020 - 11:40

Il silenzio di Mattarella? Una Grazia di Dio!

arilibellula

Gio, 12/03/2020 - 11:42

può sempre andare in un una scuola a far cvedere che in fondo non sta accadendo nulla...

kayak65

Gio, 12/03/2020 - 11:46

cottarelli sarebbe un altro monti con pieni poteri per motivi sanitari. della catastrofe montiana stiamo ancora pagando le conseguenze del nuovo nominato ( anch'egli senza passare da urne) non basteranno generazioni . il virus passera' ...ma i "grandi" economisti bocconiani devasterebbero in maniera letale il ns paese.

Calmapiatta

Gio, 12/03/2020 - 11:55

Fin dall'inizio della crisi, l'approccio governativo alla problematica è stato superficiale e strettamente ideologico. Quando il virus è arrivato, e tutti i virologi preconizzavano il suo sbarco, il governo si è fatto trovare, e noi con lui, con i calzoni abbassati. In tutto ciò, il Presidente non è riuscito a inserirsi come figura di riferimento, lui che dovrebbe simboleggiare l'unità del paese. Una delusione totale.

silvano45

Gio, 12/03/2020 - 12:07

Incapacità di chi ci governa e dei politici è palese stanno chiusi nei palazzi si fanno fare i tamponi che altri cittadini fanno fatica a ottenere quando decidono non decidono o appaiono troppo in tv o scompaiono che classe dirigente abbiamo! Unica fortuna sono i nostri medici e infermieri che nonostante questa classe politica abbia tagliato risorse e personale e ospedali per tenersi i privilegi resistono eroicamente al loro posto.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Gio, 12/03/2020 - 12:11

La frittata e' fatto. Ora non ci resta che essere disciplinati e a situazione tranquilla vedrete che si inizieranno a fare i conti e non solo economici. Conte & C. non possono cavarsela stavolta.

pierk

Gio, 12/03/2020 - 12:36

signori...stiamo parlando di fuffa... sappiamo bene quali sono le logiche che si seguono per l'elezione del capo dello stato...basta ricordarsi quello che c'era prima... allora, se si pensa a questo, si capiscono perfettamente tutte le cose dette e non dette, fatte e non fatte... il presidente della repubblica italiana non è mai stato super partes...è sempre e solo espressione di una tendenza politica...infatti è per questo che tentano vergognosamente (e l'hanno pure detto e scritto!!!) di arrivare alla nuova elezione...SBAGLIO??????

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Gio, 12/03/2020 - 12:46

Massimo rispetto per Mattarella e Conte, due grandi statisti, a differenza di Capitan Papeete che fino a pochi giorni fa si aggirava in Trentino a mangiare prodotti tipici e invitava gli italiani a viaggiare, a differenza del Governatore Attilio Fontana, Lega Nord, che diceva in data 25 febbraio 2020: «il coronavirus? Poco più di una normale influenza», a differenza di Vittorio Sgarbi, parlamentare della coalizione capeggiata da Capitan Papeete che va dalla D'Urso a dire che il coronavirus non fa niente, a differenza di Zaia che fino a pochi giorni fa urlava contro le zone rosse! Viva Mattarella!

MEFEL68

Gio, 12/03/2020 - 12:54

Mattarella fa e dice quello che gli ordinano di fare. Gli dicono che deve farsi vedere in mezo ai cinesi e lui va; gli dicono di stare zitto e lui tace; gli dicono di non apparire e lui diventa invisibile.

er_sola

Gio, 12/03/2020 - 13:08

Fa meglio a stare zitto così evita di deprimerci più di quello che sta accadendo.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 12/03/2020 - 13:12

Parlare male del Presidente della Repubblica é sbagliato e può essere pericoloso. Comunque Conte non può e non deve sostituirsi al Presidente della Repubblica. Però non deve limitarsi a raccontare frottole su argomenti che non sono di sua competenza. Del resto lui é solo un avvocato, con molti limiti. Quello che avevamo capito subito: un avvocatuccio.

honhil

Gio, 12/03/2020 - 15:14

«In Italia abbiamo aspettato troppo», dice Silvia Merler, ricercatrice specializzata in Politica economica europea e che guida gli studi del think tank britannico Algebris Policy . Già. Ma in Italia a chi, spinto dal buonsenso e dalla voglia di fare, cercava, sull’esempio di quanto era stato fatto con successo a Wuhan, di togliere terreno all’avanzata malefica, e appunto chiedeva di «seriamente cominciare a implementare misure contenitive aggressive subito», dallo schieramento governativo, inquilino quirinalizio compreso, piovevano accuse di razzismo. Sommando all’ incapacità e alla miopia, la obnubilazione ideologica. Il resto è cronaca… infettiva. Della quale, «questa situazione sospesa», è figlia indesiderata». Una situazione davvero drammatica. Ma da Mattarella discendente.