Ncd partito senza identità Vota pure l'ok al "gender"

Dura poco l'indignazione per l'emendamento che apre alla teoria nelle scuole. Gli alfaniani si piegano a Renzi anche sui temi etici

RomaIl partito di Alfano si indigna per l'emendamento sulla parità di genere. Ma l'indignazione sale e scende a comando fino a scomparire miracolosamente quando è il momento di votare la fiducia a Renzi.

Se si tratta di cavalcare la protesta di una gremita piazza cattolica, che rappresenta pure una bella fetta di elettori, allora Alfano alza la voce contro un governo che, a dire del ministro dell'Interno, vuole plagiare le nuove generazioni, annullando le differenze tra maschile e femminile. Se invece si tratta di restare fermi sui principi sbandierati il giorno prima e dunque poi, coerentemente, votare contro il provvedimento che contiene quella norma definita tanto pericolosa all'improvviso Ncd scopre che in effetti no, quel rischio di corrompere i bambini non esiste più.

Basta ricostruire la storia di questo tanto famigerato emendamento per poi liberamente giudicare di che cosa si stia parlando e soprattutto se l'interesse a singhiozzo mostrato da Ncd non sia soltanto un modo per acquistare visibilità.

In Commissione Cultura della Camera il 15 maggio scorso, oltre un mese fa, viene approvato un emendamento alla riforma della scuola per promuovere «l'educazione alla parità di genere, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le discriminazioni» nelle scuole. L'intento è quello di evitare discriminazioni e violenze e infatti l'emendamento viene sottoscritto non soltanto dal Pd ma anche da Mara Carfagna ed Elena Centemero di Forza Italia e da Bruno Molea di Scelta Civica. Nessuna indignazione da parte degli alfaniani che si limitano, attraverso Eugenia Roccella, a presentare un ordine del giorno che conferma la necessità del consenso informato da parte dei genitori per tutte le attività scolastiche extracurriculari. Principio già previsto nell'ordinamento scolastico. L'odg viene approvato. Il ddl scuola, votato anche da Ncd, passa al Senato.

Durante questo passaggio però si attiva una mobilitazione nel vasto popolo delle associazioni cattoliche, sollecitata anche da articoli critici e preoccupati come quelli scritti da Mario Adinolfi per La Croce . «La prevenzione “di tutte le discriminazioni” quasi ovunque serve a legittimare corsi strapagati con fondi pubblici per propagandare le teorie gender», scrive tra l'altro Adinolfi. E così senza l'avallo ufficiale della Chiesa e della Cei o “coperture” politiche (come invece era avvenuto per il Family day del 2007) questa mobilitazione porta un milione di persone in piazza a Roma per dire “no” al matrimonio gay e al rischio della diffusione della teoria gender nelle scuole. Ed è a questo punto che l'indignazione dell'Ncd di nuovo torna a salire al punto da sollecitare un incontro urgente con il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, prima che si voti la fiducia al ddl scuola al Senato. L'incontro, richiesto dai senatori Maurizio Sacconi, Nico D'Ascola, Aldo Di Biagio, Roberto Formigoni, Carlo Giovanardi, Giuseppe Marinello e Gaetano Quagliariello, si è svolto ieri mattina poco prima del voto di Palazzo Madama. Certo, se Renzi non avesse ottenuto la fiducia il governo sarebbe caduto e con esso anche le poltrone ministeriali due delle quali occupate da Ncd (Interno e Salute). E dunque nuovamente l'indignazione degli alfaniani si scioglie come neve al sole. Al termine dell'incontro con la Giannini e il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, Area Popolare Ncd-Udc diffonde una nota per confermare di aver ricevuto rassicurazioni sul fatto «che le attività formative in questione sono riferibili all'educazione contro ogni forma di violenza fisica o psichica». E vai col voto di fiducia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

carpa1

Ven, 26/06/2015 - 08:33

"Ncd partito senza identità Vota pure l'ok al "gender". PAROLE, PAROLE, PAROLE !!! E QUESTO CAPO PARTITO NON SAREBBE UN BUFFONE? E c'è pure chi vorrebbe tirarlo ancora dalla parte del cdx? Ma che vada a c.....e che è meglio. Per cortesia, qualcuno mi faccia il nome di un essere che, più di lui, sia attaccato alla cadrega!

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 26/06/2015 - 08:40

Berlusconi, come abbia potuto fare questo grande sbaglio e metterlo al parlamento, come ministro, è una cosa incapibile !!! QUESTO Alfano, È PROPRIO UNO DEI PRONIPOTI, DI Cagliostro. CIARLATTANO FALSO E VOLTABANDIERA, PERSONA PERICOLOSA, DA NON FARI AMICA!!!

Beaufou

Ven, 26/06/2015 - 08:59

L'ameba è un essere molto più strutturato, dignitoso e vertebrato di Alfano.

Giorgio5819

Ven, 26/06/2015 - 09:02

NCD- nucleo codardi deviati, partito di parassiti dediti allo sfascio della società a scopo di lucro.

pastello

Ven, 26/06/2015 - 09:05

Ncd partito senza identità. Chiediamo scusa per l'errore. Ncd partito senza dignita.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 26/06/2015 - 09:06

Tutti l'aggettivi per QUALIFICARE IL NCD NON NE HO PIU'. OGGI POSSO SOLO DIRE BUFFONI QUANDO RENZI CADRA VOI SPARIRETE NEL NULLA PERCHE' FUORI DAL PARLMANTE SIETE IL NULLA

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 26/06/2015 - 09:18

ARABO VAI A CASA INCOMPETENTE..

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Ven, 26/06/2015 - 09:36

Beh! Ormai il Sig. Nulla sapendo benissimo che sparirà per sempre, cerca di far tenere il governo di modo da mettere piu' fieno in cascina possibile per il lungo (infinito) inverno che lo attende....

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Ven, 26/06/2015 - 09:38

Più che partito senza identità - non c'era alcun dubbio che si sarebbe ulteriormente "genuflesso" ai dictat Pd (ed ha in coraggio di chiamarsi nuovo centro destra!!!) - sarebbe da considerarlo il partito della cadrega e della pensioncina a tutti i costi. Siete solo dei miseri quaquaraquà, nient'altro.

Ritratto di ..renzie1.

..renzie1.

Ven, 26/06/2015 - 09:41

nuova combriccola delinquenziale, LA POLTRONA PRIMA DI TUTTO

roberto zanella

Ven, 26/06/2015 - 09:44

a Quagliarè....e tu vorresti ritornare a fare destra con Berlusconi..lo ripeto ...volaareee oh oh....cantaaareeee ohohoh...nel blu dipinto di...

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Ven, 26/06/2015 - 09:46

In realtà, Alfano è recchione, come maggior parte dei suoi compagni di partito ma pure mafiosi. Non vedo l'ora che arrivi ISIS!

Italiota_Medio

Ven, 26/06/2015 - 09:51

Sono una massa di buffoni a cui sta a cuore solo la poltrona. Per questo hanno mollato FI e per questo continuano in maniera suicida a sostenere il PD. Un solo auspicio: se si fara' un nuovo patto nel centrodestra questi DEVONO essere estromessi in toto. Se non sara' cosi veramente NON voto piu' il Centrodestra.

Ritratto di ..renzie1.

..renzie1.

Ven, 26/06/2015 - 09:52

SENZA DIGNITA'

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 26/06/2015 - 10:04

"«L'educazione alla parità di genere, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le discriminazioni»"? E che vor dì? - mi vien di dire alla maniera di Montesano. Che a cominciare dall'asilo non ci saranno più maschi e femmine? E che vogliono far nascere forzosamente l'essere umano unisex, secondo il vangelo di quattro dementi e di tutta la sinistra, abusivamente al potere grazie al centrodestra di Silvio Berlusconi? Allora, evviva! Così si arriva facile facile alla "coppia allegrona" grazie alla renzite sinistrorsa. Per raggiungere lo scopo delle sedicenti "nozze gay", che mandano axxxxxxxo le nozze così come dovrebbero essere in una società sana e naturale, interviene dunque questo sedicente governo a spazzare via tutto ed a convincere alla cosa dalla tenerissima età, in modo che dopo sembri e sia tutto naturale. Ma che porcate dobbiamo stare a vedere! ...E le stelle stanno ancora a guardare, purtroppo!

magnum357

Ven, 26/06/2015 - 10:05

Pur di stare al governo, sono disposti a fare il "trenino", con dietro renxi uaaaaahhahhhahhh !!!

bruna.amorosi

Ven, 26/06/2015 - 10:13

sto vedendo CoffeBreak e Cicchitto sta dicendo che neanche cè scritto nulla su quello che hanno votato perciò di che stiamo parlando del ncd ?? ma poveraci sanno che finito questo giro spariranno .e io spero che Berlusconi nn sia tanto scemo da riaccettarli .

Ritratto di albauno

albauno

Ven, 26/06/2015 - 10:15

Non avevo alcun dubbio che quei buffoni di Alfano e C., prima alzassero la voce, ma poi si mettessero buoni a cuccia, pur di non perdere le poltrone. Ma almeno un atto di dignità lo avrebbero potuto fare! Buffoni.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 26/06/2015 - 10:20

Da ex-elettore berlusconiano: NCD e FI vergogna! E Silvio, da par suo, vorrebbe la Carfagna pure a capo della nuova cosa di centrodestra che vorrebbe far nascere insieme alla Lega di Salvini? E stiamo freschi! Attento Salvini! Rifuggi, finché sei in tempo, dal moderatismo di Berlusconi! Noi elettori ti abbiamo apprezzato in queste ultime elezioni e ti abbiamo dato il nostro appoggio. Ma ti potremmo abbandonare presto, se questa alleanza finisce col fare gli interessi di Renzi e sinistra, come lo è stato e, secondo me, ancora continua con Berlusconi, oggi.

Rainulfo

Ven, 26/06/2015 - 10:21

pupazzo di cartone..... pure brutto fra l'altro.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 26/06/2015 - 10:32

C'è qualcuno che ancora è convinto che FI abbia votato contro in questa fiducia. E pensare che qualche giorno fa si è alleata con la Lega di Salvini, giurando e spergiurando il Berlusca che il "Patto del Nazareno" era cosa finita. Niente di più errato. Basta leggere attentamente l'articolo e lo si capisce.

giovaneitalia

Ven, 26/06/2015 - 10:33

Ormai tutti sanno che Alfano é solo un burattino di Renzi e della sinistra. Una comparsa vivente che non fa nemmeno ridere. Lontani ormai sono i suoi discorsi di destra. Il vento cambia e le poltrone sono importanti.

Ritratto di nordest

nordest

Ven, 26/06/2015 - 11:42

Mandate a casa questo losco individuo; è distruttore di nazioni tradittore incapace ..

jeanlage

Ven, 26/06/2015 - 11:49

Alfano ha avuto l'occasione per salvare la faccia, dicendo no all'emendamento Omomaniaco. Magari poi avrebbe anche potuto piangere per la persecuzione giudiziaria legata alla caduta del governo. Ma Alfano, una faccia, ce l'ha?

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 26/06/2015 - 11:55

Penso che siamo arrivati veramente alla frutta con questo governo. Questi delinquenti, pensano di stare al potere in eterno, non pensano che alle prossime elezioni, cadranno come PERE marce e come pere marce PERIRANNO. Per il loro bene è meglio facciano la fine che hanno fatto certi Partigiani, dopo che ne hanno combinate più che (BERTOLDO). Spariti in ARGENTINA e in CANADA. E questi faranno la stessa fine se non vogliono essere GRATICOLATI.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 26/06/2015 - 12:10

Mi sembra che stavolta prendersela con Ncd sia assurdo: infatti l'emendamento è stato sottoscritto anche da Mara Carfagna, l'icona gay che Silvio - dicono - vorrebbe a capo di Forza Italia. Chi è senza peccato...

squalotigre

Ven, 26/06/2015 - 12:21

ilvillacastellano - a credere che FI abbia votato contro la fiducia sono i numeri e le dichiarazioni degli esponenti del partito. Personalmente non sono del tutto ostile alla valutazione di merito degli insegnanti che però dovrebbe essere fatta con parametri certi e da una commissione esterna. Allo stesso modo in cui sono favorevolissimo ad una valutazione esterna per tutti i dipendenti pubblici, compresi i medici, categoria alla quale appartengo ma anche magistrati e dirigenti delle pubbliche amministrazioni. Sull'emendamento che riguarda il cosiddetto gender provo solo ripugnanza e voglia di vomitare.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 26/06/2015 - 12:29

Gender, gay, omosessuali, invertiti... una sinfonia di dolci eufemismi che invecchiano e diventano ironici e quindi sempre più insolenti col passare del tempo. Perciò v'è bisogno di coniare neologismi in continuazione per far sembrare fresca novità l'inclinazione dell'animo umano che porta al vizio più fetente della storia: la sodomia.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 26/06/2015 - 15:37

Sig. "squalotigre", d'accordo sulla "valutazione di merito" di una commissione esterna per tutte le categorie chiamiamole "sensibili". Ma anche sulla scelta di questa ci sarebbe parecchio da dire. Per quanto riguarda il voto di FI a favore della fiducia a Renzi, non si può pensare che "Mara Carfagna ed Elena Centemero di Forza Italia", sottoscrittrici dell'emendamento piddino, abbiano potuto votare contro, nonostante "i numeri e le dichiarazioni degli esponenti del partito".

opinione-critica

Ven, 26/06/2015 - 19:33

Alf-Ano ha la faccia che rappresenta bene il gender, non poteva votare contro se stesso, può far finta di essere un uomo...