Nuova scritta choc contro Fontana: "Assassino"

Dopo quello dei Carc, a Milano compare un altro murale degli antagonisti

Milano La promessa di una minaccia resta pur sempre una promessa. E come tale va mantenuta. Così, per un murale dal tono inequivocabile come «Fontana assassino» - apparso alla periferia nord di Milano, sui muri del Naviglio della Martesana, a Crescenzago, solo una settimana fa - ce n'è subito un altro uguale, sempre nella stessa zona, sempre lungo lo stesso corso d'acqua cittadino e ad appena un chilometro di distanza da dov'era apparso il precedente. Del resto lo avevano anticipato con enfasi sospetta e solo qualche giorno fa - durante una conferenza stampa su Facebook, non richiesta ma da loro fortemente voluta - i Carc, sigla fin troppo nota sotto la Madonnina. E che identifica quei Comitati di appoggio alla resistenza comunista. Comunisti duri e puri, area extraparlamentare d'ispirazione marxista e leninista. Che, impegnati online a rivendicare la scritta choc, avevano rilanciato al grido di: «Dietro di noi, dietro la nostra firma, ci sono le masse che non hanno i mezzi di Fontana, non hanno strategia comunicativa e possono esprimersi solo attraverso i nostri volantini, le nostre scritte murarie: lo faremo ancora, lo faremo meglio».

Puntuale quindi la scritta, la firma corredata da falce e martello, su un muro visibile da runner e mamme con la carrozzina, fidanzatini, anziani, amanti della bici e della passeggiata salutista. Affinché tutti, ma proprio tutti, possano leggere dell'odio dei Carc contro il presidente della Regione.

Attilio Fontana non commenta, forse nemmeno ancora sa del nuovo murale. E così Sala, che stavolta può risparmiarsi il tweet di misurato rammarico. Il governatore lombardo si fa vivo solo nel tardo pomeriggio di ieri. Per offrire la sua solidarietà a qualcuno investito da altre ondate di odio. Lui è il virologo Fabrizio Pregliasco, in questi tempi d'emergenza spesso in tivù, insultato come «complottista» e «venduto», quindi minacciato di morte sui social per il suo invito a non tornare con troppa facilità alla movida e a fare attenzione ai pericoli del Covid-19, al punto da spingerlo a sporgere denuncia.

«La colpa che gli viene rivolta è quella di dare una corretta informazione su ciò che è avvenuto in Lombardia e di chiedere ai cittadini comportamenti responsabili - spiega Fontana che spezza volentieri una lancia per il virologo - Esprimo la mia più sincera e profonda solidarietà al professore e mi auguro che i responsabili vengano individuati e fermati».

«Il mio auspicio - conclude il governatore - è che istituzioni, politica e media possano lavorare senza pressioni per contribuire alla creazione di un clima di serenità di cui hanno bisogno soprattutto i cittadini, ancor più quelli lombardi, colpiti in maniera violentissima dalla pandemia. Minacce come quelle rivolte al professor Pregliasco vanno nella direzione opposta e avvelenano il clima».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Trinky

Sab, 23/05/2020 - 10:46

Ma la signora Segre e la sua commissione, oltre a godersi i tanti soldi che questo Governo ha loro regalato non si sa bene perchè, se ne sta zitta tranquilla? Lei che non ha mai perso un'occasione per apparire nelle varie TV ad attaccare quelli che non sono del suo partito?

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 23/05/2020 - 12:09

Fontana ha il grave difetto di non essere di sinistra. Per questo lo stanno attaccando sistematicamente, con critiche ed offese.

florio

Sab, 23/05/2020 - 13:28

@02121940, e poi gli odiatori, fassisti, razzisti sono sempre gli altri. I sinistri si distinguono sempre, speriamo lo capiscano gli italiani che non votano, questo governo distruttivo non ce lo togliamo più, nelle poltrone c'è la super colla, e nonostante gli annunci (Renzi) il pinocchio del 20mo secolo, continueranno a sgovernare e rovinare il paese Italia.

Giorgio1952

Sab, 23/05/2020 - 16:31

Detto che di imbecilli ce ne sono sia a destra che a sinistra, non viene a nessuno il sospetto che qualcuno non di sinistra magari abbia fatto ad arte i murales contro Fontana per fomentare gli animi!

Giorgio5819

Sab, 23/05/2020 - 17:24

Giorgio1952- 16:31, ...ecco, se saltava questo giro ci faceva una figura migliore.

Giorgio5819

Sab, 23/05/2020 - 17:25

Resta sempre assordante il silenzio del ministero dell'interno...