Quell'idea della Boschi: puntare alla segreteria del Partito Democratico

Matteo Renzi è da sempre convinto che Maria Elena Boschi possa essere l'unica a contrastare in campagna elettorale Matteo Salvini. Ora la deputata potrebbe candidarsi al congresso dem

Quell'idea della Boschi: puntare alla segreteria del Partito Democratico

"Maria Elena Boschi sarebbe stata l'unica in grado di fronteggiare Matteo Salvini in campagna elettorale, ma ce l'hanno abbattuta con la storia delle banche", queste parole appartengono a Matteo Renzi e sono di qualche tempo fa.

Erano sue riflessioni che, ora, potrebbero tornare attuali. Il motivo? Intervistata dal Corriere della Sera, Maria Elena Boschi alla domanda "una segretaria donna è possibile?" ha replicato: "Vedremo. Mai dire mai". Ma di chi stava parlando esattamente? Di se stessa alla segreteria dem? Come scrive Il Fatto Quotidiano, alla semplice deputata Boschi l'ambizione non manca e il desiderio neppure. "Ultimamente - scrive il quotidiano - passa molto tempo a fare pubbliche relazioni. Capita che spesso di giovedì incontri un gruppo di parlamentari renziani. Ci parla, se li cura. Per conto di se stessa e del 'Capo'. Che questa aspirazione si traduca in realtà è tutto da verificare però".

Ma lo stesso Matteo Renzi sa che una sua candidatura al congresso del Pd potrebbe essere controproducente. E se da una parte l'ex premier ci sta riflettendo, dall'altra Luca Lotti sembrerebbe tutt'altro che entusiasta. Ma si adeguerebbe. Per forza. E se non convince completamente la candidatura della Boschi alla segreteria dem, un altro nome salta fuori: Teresa Bellanova. Una delle (poche) - scrive Il Fatto Quotidiano - di cui Renzi si fiderebbe abbastanza.

E se Maria Elena Boschi è un "ni", Teresa Bellanova un forse, di una possibile ricandidatura di Matteo Renzi cosa ne penseranno? Ancora non è molto chiaro quali progetti abbia per il futuro, ma la voglia di attuarli (quali?) si sta facendo sempre più sentire. Boschi, Renzi, Bellanova, in tutto questo polverone di manovre, Graziano Delrio non potrebbe mai considerare una corsa alla segreteria del consiglio da parte della Boschi.

Che succederà quindi? La convinzione diffusa tra molti renziani e non è che "il congresso prima delle Europee non si farà mai", meglio il "congelamento" con ciascuno che muove i suoi fili. In tutto questo caos, poi, si aggiunge la variabile durata governo giallo-verde. Ai vertici dem, infatti, molti sperano che Matteo Salvini faccia qualcosa di inaccettabile per i Cinque Stelle e che l'esperienza naufraghi già prima delle Europee. E a quel punto il Pd giocherebbe la carta di tornare in scena, magari sedendo alcuni posti al governo. Magari con la Boschi in campo...