Sperperi, trucchi e clientele: Giuseppi ha permesso di tutto

Sussidio ai criminali, furbetti con il lavoro nero, amici aiutati. Abusi scandalosi che il premier nota solo ora

Alla buon'ora. Anche il premier Giuseppe Conte si è accorto che il reddito di cittadinanza, così com'è, non funziona. Ma l'annuncio che arriva dopo 18 mesi, a pochi giorni dalla scadenza del beneficio per i primi 410mila nuclei familiari che l'hanno richiesto un anno e mezzo fa, suona tardivo. Perché fin dall'inizio abusi e distorsioni sono apparsi evidenti, con decine di casi finiti sui giornali, tra assegni erogati a criminali ed ex terroristi, redditi concessi a chi continuava tranquillamente a lavorare e fallimento del «patto» per cui il sussidio avrebbe dovuto fungere da volano, complici i navigator, per spingere più forte sul pedale dell'occupazione. Già, perché non sono solo gli abusi della misura a sollevare dubbi, ma lo stesso funzionamento del sistema che in quest'anno e mezzo ha mostrato tutti i suoi limiti. Così più che altro colpisce che finora il presidente del Consiglio non si sia accorto di niente, lasciando che il reddito di cittadinanza finisse il suo primo «ciclo di vita» così com'è, tra malfunzionamenti e «furbetti del sussidio» a giorni alterni sui giornali.

In 18 mesi si sono visti detenuti percepire il reddito pur essendo dietro le sbarre (l'ultimo caso pochi giorni fa, con 15 detenuti foggiani che incassavano l'assegno, e tre di loro avevano chiesto il beneficio mentre erano già in galera), ex terroristi come Federica Saraceni ottenere il beneficio anche se condannata per omicidio ma 12 anni prima della richiesta (che prevede assenza di condanne nel decennio precedente), contrabbandieri e pusher «arrotondare» le entrate con l'aiuto dello Stato, e poi casi limite come i quattro ragazzi arrestati per l'assassinio di Willy a Colleferro che avrebbero incassato indebitamente 33mila euro con l'Rdc. E poi c'è il grande esercito di chi, mentre da un lato incassa l'assegno, dall'altro lavora quasi sempre in nero per «integrare» il reddito aggirando le regole. Soprattutto al Sud tanti imprenditori lamentano questo fenomeno, arrivando a ipotizzare che proprio la misura di sussidio finisca per incentivare lo sbocco sul mercato del lavoro irregolare, alimentando l'economia sommersa.

Quello che invece non viene incentivato quanto promesso, come si diceva, è il mercato del lavoro regolare. Su poco più di 1,2 milioni di beneficiari «abili e arruolati», e dunque pronti a lavorare, il sistema dei navigator ha trovato un posto di lavoro solo a 200mila persone, meno di un sesto del potenziale. D'altra parte, 3 su dieci nemmeno si presentano ai colloqui, e il 14% di chi ha risposto alle offerte «obbligatorie» ha finito per vedersi riconosciuta una delle condizioni di esonero, per esempio perché tenuti a prendersi cura di minori di 3 anni o disabili. Tanto i controlli non sono semplici, e difficilmente il rifiuto porta a una revoca della misura. A dire addio all'assegno, finora, sono state poco più di 8000 persone su un milione e 300mila beneficiari.

Eppure qualche dubbio su chi compone la platea di chi incassa il sussidio è lecito, come dimostra la risposta arrivata dal direttore centrale dell'Inps Checchi al battibecco tra l'ex presidente Boeri che aveva detto che la metà dei percettori potevano essere evasori, secondo fonti Inps - e il suo successore Tridico, che aveva bollato l'uscita come «chiacchiera da bar». Checchi, invece, quella chiacchiera l'ha in un certo senso certificata, confermando che secondo una simulazione fatta in un seminario Inps, metà dei percettori incasserebbe l'assegno pur «non risultando nella platea dei poveri relativi elaborata seguendo i criteri» dell'Ocse. Ma tanto, aveva concluso Checchi, «non è possibile fare nessuna deduzione scientificamente affidabile circa l'inclusione di possibili evasori nella platea». Il sussidio, insomma, fa acqua da tempo, anche se Conte si decide solo ora ad aprire l'ombrello.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Eii

Mar, 29/09/2020 - 10:03

Una cosa che mi piace indossare la mascherina, oltre la salute rende anche più bella la gente.. hihihihihi

ST6

Mar, 29/09/2020 - 10:04

"Fin dall'inizio" c'era anche Salvini, e oggi se fosse al Governo col cacchio che l'abolirebbe il RdC: perderebbe ancora più voti che in queste regionali, altrochè. È bello a parlare a vanvera, eh?

Giorgio Mandozzi

Mar, 29/09/2020 - 10:14

E' il miglior presidente del consiglio che potessero augurarsi i "faccendieri". Avendo come unica preoccupazione la propria poltrona e, come ha detto non essendo né di sx (?) nè di dx, ha concesso a chiunque "la qualunque" pur di non far subire scossoni al governo. E con i 200 mld forse in arrivo il prossimo anno sono tutti pronti a sporcarsi un po' di "farina" come il mugnaio!

Giorgio5819

Mar, 29/09/2020 - 10:37

Serve un contrasto serio alla meridionalità di questo pseudo governo.

Raffaello13

Mar, 29/09/2020 - 10:44

Nel caso della Scuola si è consentito di decretare un Concorso a Cattedre in epoca del Virus con Esclusione di Candidati che mostrassero qualche Sintomo, senza prevedere Prove di Recupero, violando Garanzie Costituzionali per i Candidati. Questo governo fa solo regole SBAGLIATE! E porterà alla ROVINA l'Italia sovraccaricandola di un debito di oltre 200 Mld dilapidandoli in mille rivoli INUTILI a risollevare l'Economia.

Giorgio5819

Mar, 29/09/2020 - 11:14

Raffaello13- 10:44, ..ma risollevano le casse del partito, le casse delle coop dell'accoglienza, il business dell'importazione di clandestini...e le loro tasche.

edoardo11

Mar, 29/09/2020 - 11:27

Si vive alla giornata.Non esiste un progetto industriale ne economico.La mattina,chi si alza per primo,detta l'agenda.Magari domani si parlerà delle imposte sugli oroscopi.

Calmapiatta

Mar, 29/09/2020 - 11:44

Come sempre, in Italia, si è presa quella che era una misura di civiltà e la sie è ridotta a una ciofeca. Voi continuate a berciare contro Salvini, o Zingaretti, o Renzi addirittura Conte, per non parlare di Di Maio e dei Grillini. Ma lo volete capire che la qualità di questi leader è, a poco dire, scadente? Sono solo dei mediocri.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 29/09/2020 - 11:51

Nessun magistrato ha il coraggio di aprire almeno un'inchiesta conoscitiva?.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mar, 29/09/2020 - 12:02

Tutto, proprio tutto potè la cadrega!

agosvac

Mar, 29/09/2020 - 12:06

Poverino, e lui che c'entra? Lui non sapeva, non poteva sapere, anche se il Capo di un Governo serio queste cose dovrebbe conoscerle bene!!!!!

Ritratto di pendra

pendra

Mar, 29/09/2020 - 12:32

C'é davvero gente nata con la camicia (e qualcuno che fra qualche mese nono avrà nemmeno più quella) toccato dalla grazia divina e politica, benedetto dal Papa Bianco e dalla Papessa della Foresta Nera a cui si perdona tutto e che non deve rendere conto proprio di nulla. Neanche di atteggiamento politico ondivago e scellerato sufficentemente falso e spregiudicato. Giuseppi per sua fortuna (e per sfortuna per le generazioni future che dovranno pagare e rimentiare alle sue nefandezze( é tutto questo ma grazie anche alle lodi sciocche e servili dei pennivendoli prezzolati verrà annoverato pure tra i PADRI DELLA PATRIA. Chepeau!!!!!!

grigonero

Mar, 29/09/2020 - 13:11

SPERIAMO CHE LO SILURINO PRESTO,PURTROPPO FA COMODO A NOI PENSIONATI HIHIHIHI

Ritratto di mark_mark

mark_mark

Mar, 29/09/2020 - 13:13

il diavolo esiste

DRAGONI

Mar, 29/09/2020 - 13:17

HA TUTTE LE VIRTU' DEL PESSIMO ITALIANO.

maurizio50

Mar, 29/09/2020 - 13:54

Il peggior intrallazzista mai comparso alla guida di un Governo di un Paese che pretende di essere civile, solo perchè fa arrivate trogloditi Africani in quantità industriale!!!!!

Happy1937

Mar, 29/09/2020 - 13:56

Un saltimbanco buono per tutte le stagioni alla guida del Paese.

Helter_Skelter

Mar, 29/09/2020 - 14:06

L'esperienza del governo giallo-verde è stata devastante. Quota 100 e reddito di cittadinanza. Grazie Di Maio. Grazie Salvini.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 29/09/2020 - 15:04

Classico, da comunista. Dalla puglia co nfurore.

Giorgio Colomba

Mar, 29/09/2020 - 15:47

Ha permesso tutto quello che gli serve per restare sul carro, inarrivabile interprete dell'aforisma di Paul Valery secondo cui la Politica è l'arte di impedire ai cittadini di occuparsi delle cose che li riguardano.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 29/09/2020 - 17:16

Anche Conte ha capito che il RdiP è stata una folle invenzione del M5S, ma solo dopo che molti furbetti se ne erano serviti per incassare quei quattrini gratis, anche senza fare niente. Ciò è servito a molti che lavoravano in nero e che quindi potevano incassare i 750 euro gratis, evidentemente evitando e rifiutando di trovare un secondo lavoro. In un paese serio l’operazione “politica” sarebbe già stata cancellata.

bernardo47

Mar, 29/09/2020 - 18:05

reddito di divananza va abrogato! ora basta! facciamoli lavorare semmai!