Veneto, piano per finanziare un presepe in tutte le scuole

La giunta approva la mozione di Centro Destra Veneto per installare copie della rappresentazione della Natività in tutte le scuole e i luoghi pubblici istituzionali

Un presepe per ogni scuola e per ogni luogo istituzionale in tutto il Veneto: è questa la proposta del gruppo di Centro Destra Veneto approvata oggi in consiglio regionale, dove i consiglieri Andrea Bassi, Stefano Casali e Fabio Barbisan hanno richiesto al presidente Luca Zaia il finanziamento per realizzare rappresentazioni della Natività nei luoghi pubblici istituzionali.

"Il presepe non è un simbolo esclusivamente religioso, afferente alla tradizione cristiana: fa parte della nostra storia, entra nella storia dell'arte come in quella della pietà popolare. Sintetizza i nostri valori e rappresenta la famiglia, la concordia e la maternità", spiega Bassi illustrando i contenuti della mozione presentata alla giunta regionale e al governatore leghista.

"Nessuno mette in dubbio la laicità dello Stato e delle Istituzioni - prosegue l'esponente di centrodestra - asserendo che il Presepe rappresenta un simbolo religioso che potrebbe infastidire altre religioni rispondo che la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, il 18 marzo 2011, ha affermato il principio per cu il Crocifisso apposto nelle sedi pubbliche non ha nulla di coercitivo perché rappresenta un simbolo sinonimo di storia, cultura e tradizione."

Ma dietro la scelta di Centro Destra Veneto c'è anche la volontà di contrastare il "multiculturalismo imperante", nel cui nome "vengono occultati o vietati Crocifisso e Presepe, come anche canzoncine e recite natalizie".

Da parte della Regione c'è l'assicurazione che dal 2018 si potrà partire: "Per quest'anno è troppo tardi perché l'assestamento 2017 è già chiuso - dice il vicepresidente della giunta e assessore al Bilancio, Gianluca Forcolin (Lega) - ma con l'esercizio 2018 potremo intervenire sia con i fondi dell'istruzione, sia con quelli della cultura".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 29/11/2017 - 15:15

se lo fate davvero, farò richiesta di doppia nazionalità ! quella napoletana già la tengo, chiederò anche quella veneta .

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 29/11/2017 - 15:19

Per gli altri c'è la libertà religiosa, per gli italiani no. Che strano paese questo.

arkangel72

Mer, 29/11/2017 - 15:25

Perché non lo finanzia il vaticano????

unosolo

Mer, 29/11/2017 - 15:31

se questo servisse a sconfiggere islamici che ben venga , cominciamo a pretendere il rispetto della nostra cultura se vogliono integrarsi altrimenti che restino nelle loro terre di origine senza osteggiare .

vinvince

Mer, 29/11/2017 - 15:53

Bravissimi !!!

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 29/11/2017 - 16:08

buffoni, la scuola italiana è laica! se volete il presepe, mandate i vostri figli dalle suore.. o meglio ancora dai preti, lì sì che saranno tutelati...

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 29/11/2017 - 16:10

siete fuori dal mondo! l'avessero detto 20 anni fa ci saremmo messi tutti a ridere, ora invece c'è anche chi plaude ad una tale iniziativa... via le religioni dalla scuola

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 29/11/2017 - 16:11

comunque per fortuna è la solita buffonata leghista, nel 2017 non se ne fa nulla, ma magari l'anno prossimo...

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 29/11/2017 - 16:13

In uno Stato VERAMENTE LAICO non deve essere esposto nessun simbolo religioso nè cristiano ne, tantomeno, islamico nei luoghi pubblici. Inoltre in Europa non esiste solo la cultura cristiana, ve ne sono altre ben più antiche sulle quali il cristianesimo si è sovrapposto facendo il copia/incolla della simbologia.

Libertà75

Mer, 29/11/2017 - 16:28

@leonida, presepe e crocefisso sono simboli di libertà religiosa, basta capirne il senso e l'origine... provare per credere

DRAGONI

Mer, 29/11/2017 - 16:43

CHI SA CHE COSA DIRA' FRANCISCHIELLO???

Libertà75

Mer, 29/11/2017 - 16:55

@giovinap, vuoi diventare un napoletano patano?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 29/11/2017 - 16:55

E' una tradizione, come quella di tenere il crocefisso in luoghi pubblici (peraltro non criticata ad es. dal Pd), che "ravviva" le radici cattolico/cristiane della nostra terra, quindi non c'è niente di male anche ad incentivarla. Tutt'altro. Quindi va benissimo, alla faccia di chi vorrebbe spersonalizzare completamente la nostra terra ed omologarla, magari, alle pretese di un certo .. Soros, acerrimo anticattolico. Mi auguro che questa inizitiva si allarghi a macchia d'olio nella nostra Italia e chi si sente disturbato o schiumi rabbia cambi aria o prenda maalox in dosi adeguate.

Italiano_medio

Mer, 29/11/2017 - 17:03

Bravissimi. Benissimo. Quì siamo in Italia e si usa così, così come se noi andiamo nei paesi islamici ci OBBLIGANO a rispettare le loro usanze, velo compreso.

Libertà75

Mer, 29/11/2017 - 17:17

@bassfox, meglio essere buffoni che sostenere che lo stupro sia una gioia... sei senza morale

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 29/11/2017 - 17:42

da buoni italiani medi non vi siete nemmeno accorti che è la classica boutade.. per quest'anno non se ne fa nulla, ma l'anno prossimo...

accanove

Mer, 29/11/2017 - 17:43

ben fatto Zaia

il sorpasso

Mer, 29/11/2017 - 18:02

Bella operazione siamo in Italia ed è giusto farlo il presepe.

Ritratto di Straiè2015

Anonimo (non verificato)

Vostradamus

Mer, 29/11/2017 - 18:29

Quando le donne occidentali incontrano qualche maomettano, devono mettersi il velo. Come se un maomettano, incontrando un occidentale, dovesse farsi il segno della croce

lorenzovan

Mer, 29/11/2017 - 18:31

se non sanno come spendere i soldi che diano n contrib'uto natalizio a chi ha la pensione minima...altro che presepi e statuine...pagliacci

cir

Mer, 29/11/2017 - 18:46

Vedi giovinap che quando vuoi ragioni " dritto" ?? ti meriti la nazionalita' ad HONOREM Piemontese e doppia razione di BAGNA CAUDA con i GOBBI di Nizza !! Buon natale !!

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 29/11/2017 - 19:04

C’è gente che non ha ancora capito che essere laici non significa affatto amare Soros o i comunisti. Dall’unità d’Italia sino alla fine del XIX secolo la nostra nazione fu governata dalla DESTRA STORICA, laica ed acerrima nemica del potere della Chiesa. Per rivivere la mentalità di quell’epoca basta (ri)leggere il libro Cuore di Edmondo de Amicis nel quale non si fa mai cenno a Natale, Pasqua, presepi e processioni. Vengono invece esaltati il patriottismo, il dovere civico, l’eroismo, l’onestà e il SENSO DELLO STATO.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 29/11/2017 - 19:07

Queste iniziative risultano controproducenti. Ipoteticamente, per quanto non credente, sarei lieto di versare spontaneamente il mio obolo per allestire un presepe nella scuola dei miei figli, magari per comprare il das affinchè i pargoli possano modellare da soli le statuine. Quello che trovo sbagliato è che piovano soldi dall'alto (soldi di tutti, credenti o meno) secondo una logica impositiva che con lo spirito natalizio non ha nulla a che vedere, e le imposizioni portano inevitabilmente a divisioni e rigetto.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 29/11/2017 - 19:09

---queste sono le ordinanze bizzarre che fanno cadere l'italia nel grottesco e guarda caso vengono sempre dai soliti 4 vichinghi sgangherati--questa iniziativa di spreco di denaro pubblico è nello stesso solco di chi voleva fare i parcheggi rosa --strettamente riservati a donne etero--oppure come quel campione di lucca che voleva proibire il kebab---per fortuna ogni tanto interviene la consulta che rimette a posto le cose e calma i bollori dei fascio-leghisti--

Franco40

Mer, 29/11/2017 - 19:50

L'islam sta affogando l'Europa. Giusto quindi morire soffrendo il minor tempo possibile. Distruggiamo i nostri segni, la nostra cultura ecc. così moriremo prima soffrendo di meno.

Anonimo (non verificato)

Celcap

Mer, 29/11/2017 - 20:45

Meno male che i politici pensano ai cristiani in un paese che dovrebbe essere cristiano per costituzione. Se aspettassimo il Papa saremmo rovinati e come succede in altri posti ci toglierebbero via via tutti i simboli della cristianitá per lasciarci solo clandestini islamici che pretenderanno l’insegnamento del corano. Spero in altre iniziative come in Veneto. Non me le aspetto in Regioni rosse.

Divoll

Mer, 29/11/2017 - 20:54

Lodevole iniziativa. E lo dico da non credente. Dobbiamo avere rispetto delle nostre tradizioni, se vogliamo essere rispettati.

swiller

Mer, 29/11/2017 - 21:17

Buona idea.

greg

Mer, 29/11/2017 - 22:25

Grande Veneto e grandi veneti. Lo dico da tanto tempo, il Veneto è la regione italiana che ormai da anni può insegnare a tutta l'Italia come fare ad essere veri italiani

claudio faleri

Mer, 29/11/2017 - 22:44

islamici di mxxxa, andrebbero deportati come avvenne nel 1600

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 30/11/2017 - 08:55

e c'è bisogno di fondi per allestire un presepe? E c'è bisogno di attendere il prossimo anno? Basterebbe che ogni bambino, come facevamo noi in passato, porti un pezzo da casa per allestirlo subito. Anche qui ci vorrebbero milioni di euro? Ma fatemi il piacere. Nel mio terreno per esempio ho tanto muschio da coprire due metriquadri di tutte le scuole. Non ci sono più i padri di una volta che si ingegnavano e costruivano le casette e la capanna?

Nick2

Gio, 30/11/2017 - 08:58

Dobbiamo decidere se vogliamo restare uno stato laico e occidentale o se vogliamo scimmiottare gli islamici oscurantisti e fondamentalisti imponendo simboli religiosi nei luoghi pubblici. La scuola privata può fare tutti i presepi che vuole, imporre la preghiera prima delle lezioni e all’ora di pranzo. La scuola pubblica no, perché è di tutti. Cattolici e non cattolici. La laicità è la base della democrazia.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 30/11/2017 - 09:42

Straiè – E’ evidente che lei, non solo non conosce le finalità della massoneria che sono sempre state quelle del dominio spirituale e temporale a 360° (Soros è una pedina di gente reproba come Rockefeller e Rothschild che – badi bene – non sono massoni ma usano la massoneria per i loro fini predetti), ma mal conosce la storia d’Italia del periodo. Devo ricordarle ad es. che il “socialista” Garibaldi, iniziato alla massoneria inglese nel 1844, quello che fece fu perché venne sponsorizzato dagli inglesi ma che gli fu impedito di eliminare il Vaticano (da lui, ateo e massone, odiato) perché in quel periodo facevano comodo quei rapporti al Re d’Italia e alla Francia? Cosa crede che sia andato a fare il Re a Teano: a prendere un caffè col conquistador dei due mondi? Tenga presente che alla massoneria non interessa il colore politico, bensì il dominio e per questo favorisce chi più s’inchina alle sue desiderata.

Libertà75

Gio, 30/11/2017 - 11:42

@dreamer66, va bene, giusta osservazione. Allora sarai anche d'accordo di non far piovere dall'alto soldi per favorire il business dell'immigrazione. Trattasi di coerenza di pensiero.

Libertà75

Gio, 30/11/2017 - 11:44

@nick2, torna a studiare, ti potrà essere utile comprendere la differenza tra laico e ateo. La laicità non disintegra tradizioni popolari ancorché afferenti alla sfera religiosa. Sei capace di ricostruire un pensiero intelligente o preferisci limitarti a questa superficialità foriera di odio e falsità?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 30/11/2017 - 15:01

Libertà75: era facile prevedere una obiezione del genere, alla quale potrei altrettando facilmente rispondere citando altre centinaia di casi per i quali piovono soldi dall'alto in maniera, secondo il mio punto di vista, inopportuna. Tuttavia viviamo in una società, e sovente ci tocca accettare anche ciò che non approviamo. Non possiamo tuttavia ignorare la specificità del discorso inerente il credo religioso, nell'ambito del quale l'imposizione di una maggioranza (ce lo insegna a storia) porta inevitabilmente a divisioni, violenze e guerre.

Libertà75

Lun, 04/12/2017 - 15:08

@dreamer66, quindi secondo il tuo pensiero, il fatto che questa maggioranza abbia imposto un'immigrazione selvaggia ed incontrollata ciò porterà a divisioni, violenze e guerre? Quindi, in sostanza dici che finora siete stati eversivi ed antidemocratici? Ne prendo atto. Ciao.