Recoba: "L'Inter non è paragonabile alla Juventus"

Torna in TV a Tiki Taka Alvaro Recoba che prova a confrontare l'Inter e la Juventus sottolineando che la rosa nerazzurra non è paragonabile a quella bianconera

Alvaro Recoba torna in TV in Italia all'interno della trasmissione Tiki Taka di Mediaset. L'ex giocatore che è stato anche dell'Inter, ha messo a confronto la rosa della sua ex squadra e quella della Juventus. Un parallelismo non certo casuale visto che la Juventus è in testa alla classifica del Campionato di Serie A e l'Inter si trova, invece, al secondo posto.

Recoba è stato molto netto nella sua dichiarazione e ha affermato come la rosa dei nerazzurri non sia paragonabile a quella dei bianconeri in questo momento. Infatti, avere le due competizioni penalizza e l'Inter fa fatica in questo momento con la rosa con cui si ritrova. L'ex giocatore nerazzurro sottolinea, infatti, come questo sia un fattore penalizzante in vista di 38 partite.

Recoba ha anche parole di affetto per i tifosi dell'Inter, non ricordando tutta la loro passione. Su Conte, l'ex nerazzurro racconta che ogni volta che il tecnico effettua una sostituzione, i giocatori prendono coraggio. Tuttavia, se Conte non vincerà lo scudetto sarà uguale a Spalletti.

Queste le parole di Recoba a Tiki Taka: "La rosa dell’Inter non è paragonabile a quella della Juventus in questo momento, avere le due competizioni penalizza e i nerazzurri fanno fatica per la rosa che hanno. E’ un fattore che può pesare nell’arco delle 38 partite, non ha la profondità di rosa della Juve. La passione dei tifosi dell’Inter colpisce, non ricordavo tutta quella passione. Si è fatto male per esempio Sanchez: ci sono Esposito e Politano. Non è la stessa cosa. Conte? Ogni volta che c’è un cambio, i giocatori prendono coraggio. Se Conte non vincerà lo Scudetto, sarà uguale a Spalletti. Godin? E’ contento."

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.