Fidanzatini si lasciano: scoppia la rissa in strada tra famiglie

Rissa tra le famiglie di due fidanzatini adolescenziali dopo la rottura. Diversi contusi e feriti tra le vittime

C'eravamo tanto amati... Ma poi è finita in rissa. Si è conclusa a suon di pugni, calci e sediate la storia d'amore tra due adolescenti di Tor Bella Monaca le cui famiglie se le sono date di santa ragione davanti agli abitanti dell'intero quartiere capitolino.

Un tenera e inoccente relazione adolescenziale culminata col botto. Anzi, in botte da orbi tra le rispettive famiglie dei due giovani - ''ex'' da appena qualche ora - fidanzatini romani. Lui 17 anni, e lei 16, stavano insieme da un paio di anni fino a quando, un giorno di luglio, hanno deciso di troncare la loro storia d'amore. Una scelta comprensibile data l'età dei protagonisti ma non per tutti, non per i parenti almeno. Così, in men che non si racconti, è esplosa una rissa in strada da far accapponare la pelle ai boxeur di mezzo mondo.

Botte e feriti

Ci sarebbero stati ben due round nella baruffa, uno la mattina e l'altro la sera. Quando i carabinieri sono giunti in Via Martinafranca attorno alle ore 21 di giovedì 30 luglio, c'erano già due ambulanze sul posto e diversi feriti appollaiati davanti ad un'abitazione. A pagare lo scotto della zuffa, è stata soprattutto la madre del ragazzo 17enne, trasferita successivamente al Policlinico Casilino per un trauma cranico. Anche il marito della donna, gli altri figli e una zia, hanno riportato qualche ferimento di lieve entità. Illeso, per fortuna, il nonno che ha raccontato di aver beccato solo qualche spintone.

Il racconto dei protagonisti

Stando a quanto riporta Il Messaggero, la fidanzata del fratello del 17enne era andata con il ragazzo in via Iperione per avere chiarimenti in merito alla rottura della giovane coppia. A loro arrivo, il padre della 16enne avrebbe lanciato una sedia dal balcone rompendo il parabrezza dell'auto dei due. A quel punto, sarebbe letteralmente esplosa la rissa. Dopo le prime botte a colpi di mattarello, è sopraggiunta in blocco tutta la famiglia della giovane, di cui anche un maresciallo dell'Aeronautica militare con la compagna armata di bastoni. Da qui la rissa con diversi contusi che si sarebbe ripetuta la sera stessa con un secondo round in via Martinafranca. Durante un sopralluogo, i carabinieri hanno rinvenuto alcune pistole detenute illegamente da uno dei capofamiglia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Lupry

Lupry

Ven, 31/07/2020 - 17:50

Disagio....