Bastonate alla madre 80enne per l'eredità

È successo a Rocca di Papa. La causa dell’aggressione sarebbe l’eredità della casa

Prima il litigio per l'eredità, poi le minacce e, infine, l'aggressione da parte dei due figli.

È quanto accaduto ieri pomeriggio, domenica 9 febbraio, a Rocca di Papa, comune alle porte di Roma, dove i carabinieri della locale stazione hanno denunciato due fratelli, una donna di 60 anni e un uomo di 55 anni, con l’accusa di aver violentemente malmenato la madre, un’anziana donna di 80 anni, al termine di un litigio per farsi intestare la casa di famiglia.

La scoperta di quanto accaduto è iniziata presso l’ospedale di Frascati, a pochi chilometri dal luogo dei fatti, dove la donna si trovava per le cure mediche rese necessarie a causa delle numerose ferite riportate a seguito dell’aggressione. I carabinieri, allertati dal personale medico che aveva in cura la vittima, sono intervenuti presso la struttura ospedaliere ascoltando la testimonianza dell’anziana che ha descritto loro quanto subito da parte dei due figli.

Ancora non è chiara la dinamica dei fatti ma pare la donna abbia denunciato ai militari di essere stata aggredita verbalmente durante un litigio sull'eredità con al centro della discussione l’intestazione della casa di proprietà della famiglia. la discussione, però, gli animi si sarebbero scaldati ulteriormente e dalla minacce i due figli sarebbero passatti dalla parole ai fatti finendo con l’aggredire la loro madre pur di convincerla a farsi intestare la casa. Inoltre la vittima ha raccontato di essere stata presa a calci e pugni al volto dai due aguzzini e, successivamente, di essere stata colpita più volte con un bastone su tutto il corpo.

A causa dell'aggressione da parte dei due, l’anziana donna ha riportato un trauma contusivo al volto e agli arti superiori, escoriazioni multiple e numerose ferite profonde, un ematoma regione sternale e un trauma cranico che hanno reso necessarie le cure mediche in ospedale.

I carabinieri della stazione locale, sentita la testimonianza ed a seguito degli accertamenti, hanno quindi rintracciato la donna di 60 anni ed il figlio di 55 anni deferendoli all’autorità giudiziaria. Per i due aggressori, attualmente a piede libero, è scattata, quindi, la denuncia per estorsione e lesioni personali a loro carico. Inoltre, da parte dell’autorità giudiziaria è stata disposta anche la misura precautelare dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare con divieto di avvicinarsi alla vittima. Per l’anziana donna, invece, da parte del personale medico dell’ospedale di Frascati è stata fatta una prognosi per le ferite riportate guaribile non prima di 20 giorni.

Commenti

Divoll

Lun, 10/02/2020 - 23:21

Ma che mondo!