Roma, imprigionata tra le fiamme: la salva il vicino di casa eroe

Una donna di 57 anni ha rischiato di morire per una sigaretta caduta inavvertitamente sul divano. Solo l’intervento di un vicino di casa ha evitato la tragedia

Foto d'archivio
Foto d'archivio

A Roma una donna di 57 anni ha rischiato di morire avvolta dalle fiamme all’interno del suo appartamento sito al piano terra di un condominio in via Mondino de Luzzi, angolo vicolo dei Canneti de' Luzzi, una strada perpendicolare a viale Ippocrate. Il rogo sembra sia stato generato da una sigaretta caduta inavvertitamente sul divano. In breve tempo le fiamme si sono propagate nell’abitazione. Grazie a un vicino di casa della donna, e al suo pronto intervento, la tragedia è stata evitata per un soffio. La donna è stata poi soccorsa e trasferita al Policlinico Umberto I di Roma dove è stata ricoverata per intossicazione e con segni di ustioni di primo grado. Ma almeno è salva.

Un forte odore acre di bruciato

A morire tra le fiamme sono stati però purtroppo tre dei suoi gatti, rinvenuti dai vigili del fuoco ormai privi di vita all’interno dell’appartamento distrutto dal rogo. Come raccontato da Il Messaggero il fatto è avvenuto nella serata di giovedì poco prima delle 22, quando dall’abitazione della donna si è alzata una colonna di fumo denso. In poco tempo tutto il condominio è stato avvolto da un forte odore di bruciato che ha portato gli abitanti dello stabile ad affacciarsi alle finestre per cercare di capire da dove arrivasse.

Le prime fiamme sono comparse all’interno dell’appartamento sito al piano terra, accompagnate dalle urla della persona che vi abita: una donna di 57 anni che non riusciva a uscire di casa. Provvidenziale è stato però l’intervento di un vicino di casa della signora Bianca che è riuscito a farsi largo tra le fiamme e a entrare nell'abitazione rompendo una finestra. Alcuni condomini avevano intanto allertato vigili del fuoco e polizia, mentre altri si erano occupati di chiudere il rubinetto generale del gas per evitare altre possibili esplosioni. Le fiamme hanno in poco tempo raggiunto il giardino incolto, oltre a riviste e giornali che la donna aveva in casa.

Ricoverata con ustioni di primo grado

Alcuni vicini hanno definito la signora Bianca, che vive in quel palazzo da anni, un po’ stravagante. E sembra che la 57enne non abbia mai fatto manutenzione né all’interno dell’appartamento, né all’esterno. La donna viveva da sola in quella casa con i suoi gatti, in condizioni definite da alcuni vicini di indigenza. I pompieri hanno riscontrato non pochi problemi sia a spegnere l’incendio che a evacuare l’intero stabile e soprattutto chi abita ai piani più alti ha impiegato diverso tempo prima di poter uscire. La donna è stata trasportata al Policlinico Umberto I di Roma dove è stata ricoverata con ustioni di primo grado. Le sue condizioni non sarebbero però state giudicate gravi dai medici che l’hanno in cura.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

Commenti