Gli rubano moto da gara, fa un appello su Facebook

Luca Tommasini, campione friulano di motociclismo, ha rivolto un appello su Facebook per rintracciare la sua moto rubata nella notte tra il 16 e 17 agosto

Luca Tommasini, noto pilota motociclistico e imprenditore di Pavia di Udine a cui è stata rubata una moto Triumph modello Daytona 675 dalla sua azienda durante la chiusura estiva, ha rivolto su Facebook un appello pubblico per chiedere informazioni su dove sia finito il suo gioiello. I ladri sono penetrati nell'officina 666 Carbon di Pavia di Udine nella notte tra il 16 e il 17 agosto e hanno rubato non solo la due ruote, ma anche una tuta da moto e varia attrezzatura, per un danno economico molto importante.

"Sono giorni che cerco le parole senza riuscire a trovare un senso in quello che è successo - dice il pilota su Facebook -. Sto davvero male per quanto accaduto: durante la chiusura estiva qualcuno si è introdotto in azienda e ha sottratto non solo ma mia amata Triumph, ma anche la tuta e diverse altre cose. Sono terzo in campionato e ci credevo, insieme a lei, al team e agli sponsor", l'introduzione dell'accorato appello pubblicato da Tommasini sul suo profilo Facebook.

"Mi avete rubato un sogno, la fatica, l'impegno e i tanti sacrifici. La mia Triumph è particolare, non ce n'è un’altra così, è un anno che ci stiamo conoscendo tra una curva e l'altra e il prossimo week end volevo portala al Mugello per la penultima gara di campionato. Se qualcuno sa o sente o vede qualcosa informate subito me o le autorità competenti. La Triumph e i pezzi speciali montati sono abbastanza riconoscibili, così come la tuta nera e il resto. Quindi vi prego: aiutatemi a stanare i ladri", ha concluso Tommasini.

Il furto è stato denunciato ai carabinieri della Compagnia di Palmanova. Fortissima la solidarietà della rete e migliaia le condivisioni del suo post con le fotografie. Nessuna segnalazione finora, purtroppo, ma la vicinanza delle persone che conoscono per amicizia, lavoro e sport Luca Tommasini, è enorme.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.