Sarri: "Testa alla Champions, non pensiamo all’Inter"

In vista dell'impegno di Champions League, Sarri sottolinea che la squadra deve mettere da parte il pensiero dell'Inter per concentrarsi sul difficile confronto con il Bayer Leverkusen

Dopo aver trionfato contro la Spal, la Juventus inizia a pensare alla sfida di Champions League contro il Bayer Leverkusen. Una partita sicuramente delicata in quanto i bianconeri vengono da un primo turno terminato con un pareggio contro l'Atletico Madrid. I rivali tedeschi, invece, arrivano da una sconfitta. Durante la rituale conferenza stampa, il tecnico Maurizio Sarri ha affrontato diversi aspetti di questa difficile sfida.

L'allenatore ha subito messo in chiaro che si deve mettere da parte il pensiero dell'Inter se si vuole affrontare il Bayer Leverkusen. Come ha spiegato Sarri, i tedeschi sono solamente ad un punto dal Bayern Monaco e sono una squadra che in Bundesliga ha i migliori valori fisici. Questo significa che la partita sarà molto impegnativa. Pensare ad altro con una partita così complessa alle porte, sottolinea l'allenatore, sarebbe un errore clamoroso.

Per il tecnico, la squadra deve scendere in campo avendo sempre in mentre il massimo obiettivo che comunque è quello a cui puntano anche le altre squadre. Sarri, in ogni caso, non vuole porsi precisi traguardi in questo momento se non quello di passare il turno e di vedere sin dove si può arrivare. Ovviamente, la squadra ha la necessità di fare un buon risultato domani. Al termine della partita si potrà iniziare a pensare a quella successiva ma per il momento tutti i giocatori devono essere concentrati solamente su di questo impegno.

Parole di elogio da parte di Sarri per Ramsey che sta facendo bene e che viene da un infortunio molto lungo. E sulla possibilità di poter vedere giocare assieme Ronaldo-Higuain-Dybala, l'allenatore bianconero risponde che è un'ipotesi che si può prendere in considerazione solamente per qualche spezzone di partita.

Sensazioni generali comunque positive visto che secondo Sarri, a livello qualitativo la squadra è salita molto. Guardando i puri dati numerici, gli indicatori sono confortanti, ma non paragonabili a quelli del Leverkusen, che sono straordinari.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.