Saviano e la Rowling sulla vetta

Questa settimana in vetta spunta Roberto Saviano con Gridalo (Bompiani) che raggiunge le 9mila e trecentoquindici copie.

La classifica continua a rivelarsi molto mobile e con continui cambi di passo al vertice. Merito delle molte uscite concentrate nel periodo, sia per l'avvicinarsi del periodo natalizio sia per i moltissimi ritardi editoriali che si sono accumulati nell'anno della pandemia. Questa settimana in vetta spunta Roberto Saviano con Gridalo (Bompiani) che raggiunge le 9mila e trecentoquindici copie. Quella di Saviano è una strana autofiction molto diversa dai suoi libri precedenti. Nel libro lo scrittore parla a quel ragazzo che è stato quando frequentava il liceo Diaz a Caserta, si rivolge a lui come se fosse un altro da sé, per metterlo in guardia dai pericoli, dalle trappole della vita. Per farlo gli pone di fronte una carrellata di esistenze: Ipazia, Giordano Bruno, Anna Achmatova, Robert Capa, Joseph Goebbels, Hitler, George Floyd, Edward Snowden, i Grimm e il poeta cinese Xu Lizhi che si è suicidato nel 2014. Vedremo se nelle prossime settimane questo vademecum per giovani manterrà il suo successo tra i lettori.

Al momento riesce a tenere a distanza l'imperatrice del bestseller, sua maestà J. K. Rowling, che con la sua nuova favola L'Ickabog (Salani) vende ben 8mila e duecentoventisei copie. Certo non è un Harry Potter ma questa narrazione che parla dello strano e fantomatico mostro che minaccia il regno di Cornucopia potrebbe avere grande successo presso i più piccoli. Vedremo se si rivelerà il vero asso pigliatutto di questo strano Natale che si avvicina. A tenere il passo di Saviano e della Rowling c'è soltanto una foodblogger, Benedetta Rossi, forte del fatto che con il Covid si sta più a casa e si cucina di più... Il suo Insieme in cucina. Divertirsi in cucina con le ricette di «Fatto in casa da Benedetta» (Mondadori Electa) resiste in terza posizione a 7mila e settecentoventi copie. Mentre Alessandro D'Avenia con L'appello (Mondadori) scivola verso il basso fermando la sua caduta alla quarta posizione. Vediamo se il suo professore cieco riuscirà a recuperare posizioni. Ma del resto l'abbiamo detto, quest'anno la lotta è dura.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.