Addio a Kenny Rogers, stella della musica country

La musica country dice addio a Kenny Rogers, artista celebre in tutto il mondo che si spegne all'età di 81 anni. Famosa la sua colonna sonora de "Il Grande Lebowski"

Secondo quando è stato riportato dalla CNN, nel corso della notte di venerdì 20 marzo, si è spento Kenny Rogers. A 81 anni il mondo della musica country dice addio a uno dei cantanti più rappresentativi degli anni ’70 e ’80. A diramare la tragica notizia è stata la famiglia dell’artista. É morto per cause naturali dato che Kenny Rogers non soffriva di nessuna patologia pregressa.

Nato nello stato del Georgia, precisamente in Texas nel 1938, la sua carriera è cominciata già negli anni ’50 quando faceva parte di un gruppo rockbailly chiamato The Scholars. Ma è nel decennio successivo che Kenny Rogers comincia a macinare un consenso dopo l’altro. Ha lavorato come musicista con Mickey Gilley, Eddy Arnold e i The New Christy Minstrels. Poi nel 1967 fonda un latro gruppo: i The First Edition. Attivo per oltre 10 anni, solo nel 1976 Kenny Rogers decide di intraprendere la carriera da solista. Il primo album omonimo è un grande successo di pubblico, anticipato dal singolo "Laura (What’s He got that I Ain’t Got)". Dalla voce intensa e profonda, le sue canzoni hanno segnato un’epoca e hanno fatto brillare la musica country nel mondo.

E dopo altri successi e diversi duetti con Kim Carnes e James Ingram, nel 1985 decide di partecipare all’Usa For Africa. Insieme ad artisti come Micheal Jackson e Lionel Ritchie, ha cantato e suonato per i bambini poveri dell’Africa, i cui proventi raccolti furono destinati all’Etiopia. Sono stati gli anni ’80 il periodo più florido e attivo per la sua musica. Diventa co-conduttore degli American Music Awsrds nel 1987 e l’anno seguente vince anche un Grammy nella categoria "Miglior collaborazione country vocale" insieme a Ronnie Milsapp. Addirittura l’album “Eyes That See in the Dark” uscito nell'agosto 1983 è stato prodotto dai Bee Gees e all’interno c’è “Islands in the Stream”, cantato con Dolly Parton che diventa un inno del country contemporaneo.

Fino a quando nel 1997 non viene scelto dai fratelli Coen per "Il Grande Lebowski". Kenny Rogers firma la colonna sonora del film e "Just Dropped In" diventa all’istante una delle sue hit più celebri. Torna nelle classifiche nel 1999 poi comincia un breve periodo di assenza dalle scene. Nel 2003 e nel 2006 pubblica due album ma solo per i suoi fan più accaniti. Nel 2013, infine, viene insignito della “Country Music Hall of Fame”. Oggi tutto il mondo della musica ne piange la scomparsa. Kenny Rogers viene ricordato per essere stato un arista che ha suonato con il cuore e che ha cantato i sogni e di desideri di tutti gli americani.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Dom, 22/03/2020 - 10:49

Onefirsttwo(alias Tutankhamon da Hokkaido(JAPAN)) : Hi Kenny !!! STOP You will come back soon !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhh

Fjr

Dom, 22/03/2020 - 11:12

What about me bellissima

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Dom, 22/03/2020 - 12:48

Ciao Kenny, la tua musica resterà per sempre.