Brasile, Miss Bumbum 2015: "15mila euro per rifarmi il lato B"

Suzy Cortez eletta "miglior sedere del Brasile". Nel Paese showgirl e modelle disposte a tutto pur di avere glutei "da sballo"

Brasile, Miss Bumbum 2015: "15mila euro per rifarmi il lato B"

Miss Bum Bum 2015 è Suzy Cortez e per raggiungere la gloria che da ieri in poi - assicura lei – la travolgerà, ha speso più di 55 mila reais in chirurgie plastiche alle natiche – circa 15mila euro - oltre a farsi 14 filler nelle labbra. Sì perché, chiariamolo subito, “bum bum” in Brasile sta per “sedere” o, volendo essere politically correct, “lato B”. Suzy da ieri detiene ufficialmente il titolo – e fino al novembre 2016 - “del più bel culo del Brasile”, una componente strategica fondamentale a queste latitudini, se è vero che tante ragazze qui sono disposte anche a morire pur di avere glutei “da sballo”.

Come accaduto lo scorso anno ad Andressa Urach, una showgirl già vice “Miss Bum Bum” in passato e che, proprio per avere un didietro più tornito e sodo, si era iniettata in gran quantità idrogel e Pmma - sorta di cemento liquido usato per produrre i fanali posteriori delle auto e le barriere di protezione negli stadi. Finita in setticemia la Urach si è salvata per un pelo, dopo giorni di coma in terapia intensiva. Per questo ieri, per la prima volta, idrogel e PMMA sono stati banditi dagli organizzatori di Miss Bum Bum.

Certo è che il Brasile è uno dei paesi più pazzi al mondo perché se da un lato mostrare il “lato B” alle telecamere di mezzo mondo è considerato “un onore” spiega la 26enne Suzy, emozionata e con i capezzoli al vento, dall’altro qualsiasi bagnante sorpresa in topless a Copacabana rischia la galera, essendo vietato dalla legge mostrare in pubblico il seno.

Contraddizioni a parte ieri sera a San Paolo è andato in scena il “sedere” in tutte le sue declinazioni e colori. In pedana con costumi tipo “filo interdentale” c’erano 14 ragazze sculettanti come qui accade solo durante il Carnevale, in rappresentanza delle principali regioni che compongono il Brasile, più la sopramenzionata vincitrice, reginetta sino a ieri solo nella capitale Brasilia ma, da oggi, reginetta “lato B” dell’intero paese del samba.

Memorabili infine le parole pronunciate per celebrare Suzy da Kléber “Bam Bam”, membro della giuria nonché muscolosa star del primo Grande Fratello brasiliano: "il culo è estate, clima tropicale … senza dubbio il culo è la faccia migliore del Brasile ".

Commenti